539 Shares 4024 views

Metodi e forme di conoscenza scientifica

La conoscenza scientifica – il modo più obiettivo di aprire una nuova. In questo articolo vedremo i metodi e le forme della conoscenza scientifica, cerchiamo di raggiungere la questione centrale di come essi differiscono.


Ci sono due livelli di conoscenza scientifica: empirici e teorici. E a questo proposito sono le seguenti forme di conoscenza scientifica in filosofia, scientifica infatti, il problema, ipotesi e teorie. Diamo ciascuno di loro un po 'di attenzione.

fatto scientifico – forma elementare, che può essere considerata come la conoscenza scientifica, ma su un particolare fenomeno. Non tutti i risultati della ricerca possono essere riconosciuti come fatti, se non vengono ricevuti come risultato del loro studio, in collaborazione con altri fenomeni e non hanno superato un'elaborazione statistica speciale.

Il problema esiste anche in forma di conoscenza, che, insieme con il noto, c'è quello che è necessario sapere. Si trova in due aspetti: in primo luogo, il problema dovrebbe essere impostato, e in secondo luogo, – a decidere. Il desiderato e conosciuto nel problema sono strettamente correlati. Per risolvere il problema è necessario effettuare non solo fisica e mentale, ma anche lo sforzo fisico. Pertanto, alcuni dei problemi per un lungo periodo rimangono sconosciute.

Per risolvere il problema avanzato un'ipotesi che suggerisce la conoscenza delle leggi dello scienziato che possono aiutare questo o quel problema. L'ipotesi da terra, cioè conforme condizioni verificabilità, la compatibilità con le immagini reali, la possibilità di abbinamento con altri oggetti monitorati. La verità dell'ipotesi di essere provata. Una volta che la verità dell'ipotesi testata, prende la forma della teoria, che completa la fase di sviluppo, che ha raggiunto i metodi e le forme della conoscenza scientifica moderna.

E la forma più alta della conoscenza scientifica è la teoria. Si tratta di un modello di conoscenza scientifica, dando una panoramica delle leggi che regolano la portata dello studio. leggi logiche sono derivate dalla teoria e obbediscono sue disposizioni principali. La teoria spiega e predice organizza e definisce la metodologia della conoscenza scientifica, la sua integrità, la validità e l'affidabilità.

Forme di conoscenza scientifica in filosofia e definiscono i fondamentali metodi della conoscenza scientifica. Scientifico la conoscenza si sviluppa a seguito di osservazioni ed esperimenti. Esperimento come metodo di conoscenza scientifica è emerso nel XVII secolo. Fino a quel momento, i ricercatori devono contare di più sulla pratica di tutti i giorni, il buon senso e l'osservazione. Termini e condizioni per la conoscenza scientifica sperimentale sviluppata con l'avanzamento della tecnologia e l'emergere di nuovi meccanismi a seguito della quale si è verificato al momento della rivoluzione industriale. scienziati di attività in questo momento è aumentata dal fatto che l'esperimento ha permesso di esporre l'oggetto in fase di studio da effetti speciali, mettendolo in condizioni di isolamento.

Tuttavia, considerando i metodi e le forme della conoscenza scientifica, non si può sminuire l'importanza del follow-up. Questo apre la strada per l'esperimento. Basti ricordare come V.Gilber sfregamento lana color ambra scoprì l'esistenza di elettricità statica. E 'stato uno dei più semplici esperimenti relativi alla osservazione esterna. E più tardi il danese H.Ersted ha avuto un vero e proprio esperimento utilizzando strumenti già galvanica.

i metodi e le forme della conoscenza scientifica moderna è molto più complicato e sono sull'orlo di un miracolo tecnico. Dimensioni attrezzature sperimentali sono enormi e massiccio. Impressionante e la quantità che viene investito nella loro creazione. Pertanto, gli scienziati spesso risparmiare denaro sostituendo i metodi di base della conoscenza scientifica da un esperimento di pensiero e modelli scientifici. Un esempio di tali modelli è un gas ideale, che assume collisioni molecolari. Ampiamente usato e modellazione matematica come una realtà analogica.