669 Shares 4052 views

"Camminare verso la gente" è un movimento della rivoluzionaria intelligenza in Russia

"Camminare verso la gente" è un fenomeno che non ha analoghi in nessun paese del mondo. La Russia agraria non è stata scossa da rivoluzioni borghesi. I migliori rappresentanti della nobiltà si alzarono contro l'autocrazia e il censimento. I contadini furono concessi libertà sotto la riforma del 1861, che era di carattere pieno di cuore, che ha causato il loro malcontento. Il bastone rivoluzionario è stato preso da raznochintsy, che credeva nella possibilità di raggiungere il socialismo attraverso una rivolta contadina. L'articolo è dedicato al movimento della progressiva intelligenza sull'illuminazione e sulla propaganda rivoluzionaria tra i popoli.

preistoria

I giovani della classe media sono stati attratti dall'educazione, ma la caduta del 1861 è stata caratterizzata da tasse universitarie più elevate. Anche i fondi di aiuto reciproco sono stati vietati per aiutare gli studenti poveri. Iniziati disordini, brutalmente soppressi dalle autorità. Gli attivisti non solo sono stati esclusi dalle università, ma anche estranei alla vita, poiché non sono stati portati al servizio pubblico. AI Herzen ha chiamato le vittime "esuli di scienza". Nella rivista Kolokol pubblicata all'estero, ha suggerito di andare "alla gente".

Così ha iniziato spontaneamente "camminare verso la gente". Questo movimento è cresciuto in un movimento di massa nei primi anni '70, acquistando un'estensione speciale nell'estate del 1874. L'appello è stato sostenuto dal teorico rivoluzionario PL Lavrov. Nelle sue "Lettere storiche" egli ha espresso l'idea della necessità di "pagare il debito verso il popolo".

Gli ispettori ideologici

A quel tempo, in Russia era nata un'idea utopica sulla possibilità di una rivoluzione contadina, la cui vittoria avrebbe portato al socialismo. I suoi aderenti sono stati chiamati Narodnik, perché parlano di un modo speciale dello sviluppo del paese, idealizzando la comunità contadina. Le ragioni per "camminare verso la gente" si trovano nella fede incondizionata di raznochintsy nella correttezza di questa teoria. Nell'ideologia rivoluzionaria sono state distinte tre correnti (il diagramma è presentato leggermente sopra).

Anarchico MA Bakunin credeva che la gente fosse pronta per una rivolta e abbastanza per chiedere ai contadini di occuparsi della forchetta. PL Lavrov ha suggerito che i "rappresentanti della intelligenza", "pensando criticamente", aiutino prima la gente (contadini) a realizzare la loro missione per creare congiuntamente la storia. Solo PN Tkachev sosteneva che la rivoluzione deve essere commessa da rivoluzionari professionisti per il popolo, ma senza la sua partecipazione.

"Il Movimento Popolare" dei Narodnik cominciò sotto la guida ideologica di Bakunin e Lavrov, quando le prime associazioni – i circoli di Mosca e San Pietroburgo del N.V. Tchaikovsky e della comunità di Kiev – erano già state stabilite.

Obiettivi principali

Migliaia di propagandisti sono andati a sordi villaggi sotto la trama di commercianti e artigiani travestiti come artigiani. Credevano che i loro costumi avrebbero suscitato la fiducia dei contadini. Con loro portarono libri e appelli propagandistici. Trentasette province sono state coperte dal movimento, in particolare attivamente – Saratov, Kiev e Verkhnevolzhskaya. Il triplice obiettivo di "camminare verso la gente" comprendeva i seguenti punti:

  • Studiare gli stati d'animo contadini.
  • Propaganda di idee socialiste.
  • Organizzazione della rivolta.

La prima tappa (fino alla metà del 1874) è chiamata "propaganda di volo", perché i rivoluzionari, contando sulle loro gambe forti, si sono spostati da un insediamento all'altro senza ritardare per lungo tempo. Nella seconda metà degli anni '70 è iniziata la seconda fase – "propaganda costante". Populisti si stabilirono nei villaggi, agendo da medici, insegnanti o artigiani, specialmente padroneggiando le competenze necessarie.

risultati

Invece di sostenere i rivoluzionari, c'era incredulità. Anche nella regione del Lower Volga, dove le tradizioni di Emelyan Pugachev e Stepan Razin devono essere vive. I contadini ascoltarono con impazienza discorsi sulla necessità di dividere le terre e abolire le tasse, ma non appena è venuto a chiedere una rivolta, l'interesse è sbiadito. L'unico vero tentativo della rivolta era la Conspiracy Chigirinsky del 1877, soppresso brutalmente dall'autocrazia. Spesso gli abitanti dei villaggi consegnarono i propagandisti della gendarmeria. Per sei anni, 2564 persone sono state coinvolte nell'inchiesta.

Nella pittura di I. Repin del 1880, il momento di arresto di un propagandista in una capanna contadina è impressa. La prova principale è una valigia con la letteratura. L'immagine mostra chiaramente come è finita "andare alla gente". Ciò ha portato alla repressione massiccia. I più attivi furono condannati a San Pietroburgo nel 1878. Il tribunale è caduto nella storia come "Il processo di centocinquantatré", in cui circa un centinaio di persone sono state condannate all'esilio e al duro lavoro.

Importanza storica

Perché il movimento dei giovani rivoluzionari finisce nel fallimento? Tra le ragioni principali sono:

  • L'impreparazione del contadino per un colpo di stato rivoluzionario.
  • Mancanza di connessioni e leadership generale.
  • Ferocia della polizia.
  • La propaganda manca di competenze conspiratorie.

Quale conclusione ha portato al fallito "camminare verso la gente"? Questo può essere capito da eventi storici successivi. È iniziata una partenza di massa dal Bakuninismo e la ricerca di nuove forme di lotta politica. C'era la necessità di un'unica organizzazione tutta russa in condizioni di cospirazione più rigorosa. Sarà creato nel 1876 e in 2 anni scenderà nella storia sotto il nome di "Terra e Volontà".