160 Shares 3678 views

"Ragazza afgana" con gli occhi verdi – un simbolo della sofferenza di un'intera generazione di donne e bambini

Questa donna afghana è diventato famoso grazie al fotografo Steve McCurry, scattare una foto del suo viso quando lei era ancora una bambina. E 'successo durante la guerra sovietico-afgana, quando Gul era in un campo profughi al confine con il Pakistan.


E 'nata circa 1972. Perché la data approssimativa? A proposito di questo e quello, che la ragazza afgana con gli occhi verdi, sugli eventi legati all'Afghanistan fine degli anni '70 e primi anni '80, si possono trovare in questo articolo.

su

Fotografia che ha vinto popolarmente noto come "ragazza afgana" è molto conosciuto. A volte è confrontato con il ritratto della celebre Gioconda di Leonardo da Vinci, artista, e così è spesso chiamato 'l'afghana Gioconda ".

Foto misteriosa ragazza con un sorprendentemente penetranti occhi di insoliti occhi verdi Era da tempo oggetto di attenzione di tutta la società.

Cosa pensa la ragazza afgana con una foto? Che nei suoi occhi? Confusione, paura, o rabbia? Guardando il volto di questa ragazza, è possibile scoprire ogni volta qualcosa di nuovo. Questo è il segreto della popolarità della fotografia. Il viso della ragazza necessariamente rimanere nella memoria delle persone che l'hanno visto, perché porta l'ambiguità.

E 'diventato una specie di simbolo del problema dei rifugiati afghani. Stesso McCurry ha detto che negli ultimi 17 anni, ci sono stati praticamente giorno in cui non ha ricevuto alcuna e-mail, lettere, ecc sul suo lavoro. Molti volevano aiutare questa bambina, inviare denaro o di adottare. Ed erano disposti a sposarla.

L'immagine di un sacco per replicare e pubblicare :. cartoline, manifesti, riviste, ecc La maggior parte delle pubblicazioni principali utilizzato la foto sulla copertina di loro riviste. Anche su magliette erano stampe con la sua immagine.

bambina afgana Sharbat Gula: biografia, nome significato

Molto è stato scritto sulla storia della ragazza. Sharbat nazionalità – Afghan (pushtunka). La data esatta della sua nascita, così come l'anno, non sapeva, perché il bambino è stato lasciato orfano. Dopo la sua famiglia è morta, ha ottenuto in un campo profughi pakistano Nasir Bagh. Da allora, non ha mai imparato a leggere, ma scrivere il vostro nome può.

ragazza afgana sposata alla fine del 1980 per una semplice fornaio Ramata Gul e la sua famiglia ritornò nel 1992 alla sua nativa Afghanistan. Complessivamente Sharbat è ora 3 figlie: Robina, Zahida e Alia. Ed è stato 4 ° figlia, ma è morta poco dopo la nascita. La donna si augura che i suoi figli, in confronto con essa, ottenere una buona istruzione, imparano a leggere e scrivere. Per lo Sharbat è alcuna possibilità non era. Ora è più di 40 anni.

Questa donna non aveva idea di quello che divenne famoso come molto è stato scritto su di lei sguardo penetrante. Tuttavia, è rimasto nella memoria delle storie sue immagini di alcune persone bianche. Altro non aveva mai agito, tanto più l'anno dopo quel famoso tiro ha cominciato a indossare il velo.

Nome della ragazza afgana (Sharbat Gula) significa "fiore sorbetto."

Un po 'di foto d'autore

Questa foto è stata resa famosa professionista nel suo campo, un giornalista-fotografo Steve McCurry nel campo profughi in Pakistan (Nasir Bagh).

Nel 1984, Stiv Makkarri (National Geographic) con Debra Denker raccolto materiale sulla guerra sovietico-afghana. Penetrarono in Afghanistan, hanno visitato i campi profughi, che il confine afghano-pakistano era un grande set. Fotografo scopo di visualizzare lo status dei rifugiati, dal punto di vista delle donne e dei bambini.

Nel 1985, sulla copertina di riviste (National Geographic) era rappresentata da 13-anno-vecchia ragazza afgana con gli occhi verdi.

La storia della fotografia occorrenza

Una mattina McCurry fotografa camminando intorno al campo Nasir Bagh, ha visto la tenda, che era una scuola. Ha chiesto il permesso all'insegnante di fotografare alcuni studenti (c'erano solo circa 20). Ha permesso.

La sua attenzione fu attratta occhi di una ragazza. Ha chiesto di lei insegnante. Ha detto che la ragazza con i restanti parenti di raggiungere attraverso le montagne poche settimane dopo il bombardamento elicottero del loro villaggio. Naturalmente, po 'difficile passare attraverso questa situazione, perché ha perso la maggior parte delle persone a lei vicine.

McCurry ha fatto un ritratto della ragazza afgana Gul (il suo nome non riconobbe) su pellicola a colori, e senza illuminazione aggiuntiva.

Questa "servizio fotografico" ha preso solo un paio di minuti. E 'stato solo dopo il suo ritorno a Washington, McCurry si rese conto che per l'immagine stupefacente ha fatto. foto di formazione (prestampati) fatti un agente artistico (città Marietta) Georgia.

Il quadro è stato così sincero e difficile da vedere che la pubblicazione della foto editor di National Geographic inizialmente non voleva usarlo, ma ancora alla fine mettere sulla copertina di questa rivista con la didascalia "ragazza afgana".

vita Sharbat oggi

Per molto tempo il destino del protagonista del quadro famoso è rimasto sconosciuto. Dopo McCurry di nuovo dopo una lunga ricerca, la trovò nel 2002, alcune cose sono diventate chiare su come non ci era la sua vita dura.

vita Sharbat piuttosto complicato. Ha sposato all'età di 13 anni (i suoi ricordi, e suo marito ha detto che in 16). Tutti i giorni prima dell'alba e dopo il tramonto è necessario pregare. offerte giornaliere restauro di casa ordinarie: trasportano acqua del torrente, lavare, cucinare il cibo, prendersi cura dei loro figli. Il senso della sua vita – i bambini.

Suo marito, Rahmat Gul, vive principalmente in Peshevane, dove c'è un panificio, dove si fa un po 'di soldi vivente.

C'è ancora un grave problema di salute. Sharbat pazienti con asma, e non le permettono di vivere in città. In montagna è meglio. Vive con la sua famiglia nella tribù guerriera (pashtun), che un tempo costituito la spina dorsale dei talebani.

bambina afgana su se stessi e sugli eventi

Nel 2002, guidati dal team di Steve McCurry dalla rivista National Geographic è stato organizzato appositamente per la ricerca le stesse ragazze (prima sono stati effettuati anche ricerche specifiche).

E ora, la nuova istantanea fu presto fatta, ma già maturata Sharbat: in una lunga veste, il mantello e il velo delle donne sollevato (con il permesso del marito). Ancora una volta, l'obiettivo cattura gli occhi della ragazza afgana, ma già maturata.

Secondo lei, è sopravvissuta per volontà di Dio. Lei crede che la sua famiglia sotto i Talebani era meglio che in numerosi bombardamenti.

Lei dice anche che gli americani stanno travaso loro vita, come una volta rotto russo. Persone, a suo avviso, stanco di guerre, invasioni, e la perdita di sangue. Una volta che il paese, un nuovo leader, il popolo afghano trova speranza per una migliore, più luminoso, ma ogni volta ingannato e deluso.

Sharbat anche mostrato insoddisfazione per quanto riguarda la molto di foto dei suoi figli: non si vede tolto in uno scialle con un foro, che lei ricorda ancora come la sua scottato sulla stufa.

conclusione

Fronte della bella ragazza con il suo sguardo suggerisce un'emozione nascosta sia con determinazione, fermezza e dignità. Anche se è chiaro che è povero, ha una nobiltà vera e propria e la forza. E, soprattutto, è possibile vedere il peso della sofferenza e l'angoscia che porta un popolo semplice, che soffre afghani nei suoi occhi.