98 Shares 3290 views

Leucociti: la norma nelle donne. La norma dei leucociti in una donna incinta

Leucociti sono cellule che sono nel sangue in uno stato sospeso e appartengono agli elementi uniformi, come i globuli rossi e le piastrine. Eseguono funzioni protettive, proteggono il corpo dagli effetti nocivi dei virus e dei microrganismi patogeni. Leucociti sono responsabili dell'immunità. La norma nelle donne è da 4 a 9 mila in 1 microlitro.


Come prendere un esame del sangue

Il risultato dell'analisi può essere influenzato da vari fattori. Le seguenti circostanze possono aumentare il numero di globuli bianchi:

  • Prendere cibo immediatamente prima di prendere sangue;
  • Ansia e stress;
  • Alta attività del motore;
  • Processi patologici.

Affinché i risultati dell'analisi siano più precisi, il sangue deve essere somministrato al mattino su uno stomaco vuoto. È consigliabile riposare davanti all'ufficio e sedersi per circa 10 minuti, non ti preoccupare.

Quali sono le prove che devo fare a una donna incinta?

La salute di una donna incinta dopo essere stata registrata in una consultazione delle donne è sotto la supervisione di uno specialista. Perché il medico curante della gravidanza sia in grado di valutare in modo adeguato il benessere della madre futura, spesso deve prendere varie prove:

  • L'analisi delle urine generali è data prima di ogni visita al medico;
  • Un test di sangue comune – una volta al mese;
  • Gesto ginecologico – due volte (alla registrazione e alla 30a settimana).

Particolare attenzione nei risultati di queste analisi è attratta dal livello dei leucociti, la norma nelle donne è quasi uguale a quella degli uomini. Un aumento del numero di queste cellule può indicare la presenza di qualsiasi infezione o patologia. Particolarmente pericoloso è durante la gravidanza, perché Può avere un impatto molto negativo sulla salute del futuro bambino e madre. E tale malattia infettiva, come la rosolia, ha subito nel primo trimestre della gravidanza, in generale, un indicatore diretto per l'aborto, perché. La probabilità di un bambino con deformità congenite (bocca di lupo, labbro di lepre, ecc.) È elevato.

La norma dei leucociti nelle donne che si sta preparando a diventare madre non si discosta da quella di persone sane. Tuttavia, nella seconda metà della gravidanza, leucociti nel sangue possono aumentare leggermente. Ciò è dovuto ai processi fisiologici che si verificano durante il cuscinetto del bambino.

Qual è la norma dei leucociti nelle donne?

Il numero delle leucociti nelle donne in un test di sangue generale varia da 4 a 9 mila in 1 μl. Durante la gravidanza, a partire da 20-22 settimane, possono aumentare un po ', e per 38 – crescere a 12 mila in 1 μl. Per una donna incinta, tale leucocitosi è normale. Questa è la risposta del corpo alla stimolazione dell'ematopoiesi. In media, al momento della nascita proposta, la leucocitosi è aumentata del 20% – questo è un normale processo fisiologico, non richiede un trattamento. Pertanto, la norma dei leucociti in una donna incinta è da 4 a 12 mila leucociti in 1 μl di sangue.

Se gli indicatori sono molto più grandi di questi valori, ciò può indicare i seguenti processi patologici in una madre futura:

  • Un processo infettivo provocato da batteri o virus;
  • Una reazione allergica;
  • Trauma o sanguinamento;
  • Processi purulenti;
  • Malattie renali o altri organi.

In ogni caso, con un aumento significativo dei leucociti nel sangue, il medico offrirà di sottoporsi a un esame supplementare e prescrivere il necessario trattamento o offrire immediata ospedalizzazione.

Cosa per così spesso consegnare l'urina durante la gravidanza

Per consegnare l'analisi delle donne in gravidanza dovrebbero essere prima di ogni visita del medico in consultazione femminile. Il fatto è che nel processo di crescita fetale l'utero cresce abbastanza grande e può premere sugli organi vicini. I reni sono nelle immediate vicinanze dell'utero ingrandito e possono soffrire di pressione eccessiva.

L'urina che forma in essi deve essere espiata costantemente. Ciò richiede il deflusso libero, e se è rotto, allora in un tale rene l'infezione si sviluppa rapidamente. In tal caso, i leucociti appaiono nelle urine. La norma nelle donne nelle loro urine è da 0 a 6 cellule nel campo visivo.

Con un leggero aumento dei leucociti nell'urina a 10-15 nel campo visivo, può essere una questione dei processi iniziali di infiammazione. In questo caso, occorre adottare misure immediate per eliminarla. Se il numero di globuli bianchi è aumentato a 30-50 nel campo della visione – questo può indicare un processo purulento nel rene o nella vescica (pielonefrite, glomerulonefrite, cistite). Questi processi si verificano in donne in gravidanza 5 volte più spesso di altre persone, e la ragione è la pressione uterina eccessiva sulla vescica e sui reni, che viola il flusso libero delle urine. Il medico che conduce la gravidanza è più probabile che offra ospedalizzazione se le cellule del sangue bianco nelle urine sono significativamente elevate. La norma delle donne in questa analisi è da 0 a 6 nel campo visivo. Con qualsiasi aumento delle cellule del sangue bianco nelle urine, è necessario un esame supplementare.

Inoltre, nell'analisi dell'urina, viene valutata la presenza di proteine. Normalmente, dovrebbe essere assente. L'aspetto di proteine nelle urine di una donna incinta può essere un segno di malattie infiammatorie del sistema urinario o di tossicosi tardiva (gestosi).

La gestazione è una condizione molto pericolosa che può svilupparsi nella seconda metà della gravidanza. Segni di gestosi:

  • Proteina nelle urine;
  • Aumento della pressione (superiore a 140/90 mm Hg);
  • gonfiore.

Questa condizione richiede urgenti ricoveri e trattamenti.

Le cellule del sangue bianco sono aumentate. Smear: normale nelle donne

Una macchia dalla vagina viene presa ad ogni visita primaria del ginecologo. La determinata analisi consente di rivelare la presenza di microflora patogena e anche di definire se i leucociti siano aumentati o aumentati. La norma in una donna nello smear non è più di 10-20 cellule. A volte, sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità, le infezioni nascoste si fanno sentire. In questo caso, il numero di globuli bianchi nella macchia ginecologica può aumentare significativamente, che è la prova delle seguenti patologie:

  • Colpite (vaginite) – infiammazione della mucosa vaginale;
  • Cervicite – infiammazione del canale cervicale ;
  • Endometritis – infiammazione della mucosa uterina;
  • Urethritis – infiammazione dell'uretra (uretra);
  • Adnexitis – infiammazione delle ovaie e dei tubi;
  • Candidiasi (mughetto) – infezione fungina;
  • Infezioni sessualmente trasmesse (sifilide, clamidia, gonorrea, ecc.);
  • Processi tumorali, compresi quelli maligni;
  • Dibberiosi dell'intestino o della vagina.

In alcune di queste malattie, il numero di globuli bianchi nello strato urogenitale può essere più di 100 cellule nel campo visivo (o coprire tutti i n / sp). Ciò indica un processo infiammatorio acuto e richiede un trattamento immediato.

conclusione

Una donna incinta è responsabile non solo per la propria salute, ma anche per il successo del suo nascituro, in modo che le prove che il medico prescrivano devono essere prese regolarmente. Su di loro è possibile trovare lo sviluppo del processo patologico sin dall'inizio e prevenire eventuali complicazioni per il futuro del bambino e la salute della madre stessa.