855 Shares 8575 views

Neoplasm in psicologia – che cosa è questo?

Neoplasm in psicologia – si tratta di un cambiamento che si verifica nella vita di una persona in una certa fase del suo sviluppo. Vale a dire, in ogni fase.


infanzia

Neoplasm in psicologia – è il cambiamento sociale, che determina la coscienza di una persona, la sua vita interiore ed esteriore, rispetto per l'ambiente.

In età molto precoce il bambino inizia lo sviluppo di attività intenzionale e di parola attiva. Si comincia anche a imparare le basi di "cooperazione", il gioco di sostituzione e la gerarchia di motivi. Sulla base di tutto questo indipendenza formata. Questo è il primo nuove strutture mentali. E la sua prima manifestazione può essere visto nella padronanza del portamento dritto bambino. mastering il senso del suo corpo gli dà un senso di indipendenza.

Che cosa dovrebbe succedere? La cosiddetta crisi di tre anni. Il bambino si separa dagli altri e comincia a percepire se stesso come persona. Egli mostra negativism (che agisce contro le proposte Adulti), testardaggine (insiste sul fatto che richiedeva), la testardaggine, la propria volontà (tentativo di dimostrare la sua "I"), le proteste, sommosse. E spesso il dispotismo.

in età scolare

Età-correlate neoplasie in psicologia – questo è un argomento molto interessante. Soprattutto se si tratta di infanzia – scuola materna e le età dei primi studenti.

La ricerca condotta da dottore in psicologia Elena Evgenevna Kravtsova, ha dimostrato che in questo periodo di neoplasia è l'immaginazione. Esso è diviso in tre componenti. Questa dipendenza chiarezza, la sua posizione interna e l'utilizzo dell'esperienza passata.

Successivamente, nel processo di apprendimento forma diversa tumore complessa – un'azione arbitraria. Sulla sua formazione richiede molto tempo. Dal momento che questo richiede l'applicazione di azioni volontarie, per superare gli ostacoli interni, migliorando la memoria semantica. In questa epoca di l'attività dominante del bambino diventa uno studio. E mastering completamente è il periodo scolastico neoplasia principale.

adolescenza

In questa fase, ha detto un sacco. E attenzione individuale vorremmo prendere nota delle informazioni segnato in un libro intitolato "Psicologia" (Obukhov). neoplasia psicologica di base questo periodo di particolare interesse. Come l'età di uno spartiacque, un critico, di transizione.

Il libro dice che in questa fase le persone "crescere" nella cultura, nello spirito del tempo in cui i giovani lì. Essi stanno vivendo una sorta di rinascita, e nel suo corso diventare il nuovo "io" – la cosa principale, al momento il tumore. In psicologia, questo è considerato un rapido, drammatico, e anche oltre la crisi. Come è espresso nel primo stadio e l'adolescenza.

La fase successiva è caratterizzata da una crescita regolare, progressivo e lento, durante il quale i giovani attaccati alla vita adulta, ma non subiscono modifiche gravi e profondi nella sua personalità. La terza fase prevede la formazione del suo "io", il suo "aspetto". E accompagnare tutto questo auto-educazione, che passa attraverso le crisi interne, le preoccupazioni e le ansie.

Quindi, in base alla L. F. Obuhovoy, tumori adolescenti-età in psicologia – è l'emergere di riflesso, la scoperta dell ' "io", la consapevolezza della propria identità personale, la formazione di orientamenti di valore e visioni del mondo. Non a caso, questa fase è considerata la cosa più difficile e importante nella vita di ognuno.

Conclusioni A. V. Petrovskogo

Arthur V. è stato un eccezionale psicologo sovietico. E lui è venuto a conclusioni molto interessanti. Egli credeva che la nuova formazione in psicologia – è un fenomeno che si verifica nella vita di una persona, quando è integrato in alcuni gruppi sociali. E Pietro aveva ragione.

Per tutta la vita siamo ora e poi coinvolti in un nuovo gruppo sociale. Scuola, università, lavoro, associazioni sportive, corsi per l'apprendimento delle lingue – tutto quello che si aspettano nuove squadre, ognuna delle quali si adatta una persona passa attraverso tre fasi.

Il primo è quello di adattarsi. L'uomo cerca di essere nella massa totale e soddisfare le sue caratteristiche. La seconda fase prevede l'individuazione. In questa fase, la persona è già mostrando il suo "io", che mostra come sia in realtà. E la terza fase è l'integrazione finale – una persona entra in azienda, ma rimane un.

gioventù

Un altro passo importante. Inoltre girando, anche se non tanto quanto l'adolescenza. Ma più a lungo – dura circa 20 a 30 anni.

Il primo posto le attività professionali più vale la pena. Ciò che è giusto come una persona comincia ad acquisire senso e valore, con tutte le loro competenze, risorse intellettuali e ricevuti durante la conoscenza di formazione. I tentativi di ottenere un posto al sole e lo status della persona con la lettera maiuscola – è il top in questo momento neoplasie.

Psicologia dello sviluppo prende in esame il periodo della giovinezza come un palcoscenico su cui una persona sviluppa uno stile di vita individuale, trova il senso ultimo della loro esistenza, la costruzione di un sistema di valori personali. Da ciò che la persona è stata impegnata, al momento, spesso dipende da chi sarà in futuro. Anche sviluppo intellettuale continua in questo periodo. opinione corrente – la gioventù è il passo più importante nella vita di una persona. Da quel momento tutti sono al massimo della loro capacità, e potrebbe raggiungere altezze rispettabili, se usa tutte le risorse disponibili.

maturità

Questo è il periodo più lungo nella vita di una persona. Nessuno quadro. psicologo tedesco Erik Homburger Erikson, per esempio, ritiene che la maturità comincia alla fine della sua giovinezza e continua a 65 anni. Tuttavia, questo non è importante.

Psicologica tumore – è un concetto in psicologia, per i quali non esiste un quadro. Questi fenomeni ci accompagnano per sempre. Nel periodo di maturità, anche.

Questa fase – è il momento di completare lo sviluppo dell'individuo, quando una persona prende il loro scopo di vita in tutti i settori che sono importanti per lui. In questo momento, le persone tendono a liberarsi di inutili massimalismo giovanile e venire a quello che è l'approccio migliore per i problemi di un pratico ed equilibrato.

problematica

Naturalmente, alcune persone lo fanno, senza crisi di mezza età. A questo punto, ci vuole neoplasie speciali. La gente che qualcosa non ha avuto il tempo o non tentare di provare insoddisfazione per la vita. Capiscono che i loro piani sono nettamente divisi con l'implementazione. stress interno cresce a causa di rapporti personali. bambini obzavolsya I primi vivendo a causa della loro cura in una vita indipendente. Alcuni parenti stretti morire. Molti matrimoni falliscono in età adulta. Spesso in questa fase le persone cadono in depressione.

Ma gli psicologi assicurano che non è pratico in questo momento per svenire. Dal momento che molti caratterizzano come un periodo di maturazione promettente, a quel punto molte persone hanno realizzare con successo il loro potenziale se hanno un obiettivo.

neoplasie età

Si ritiene che questo periodo inizia all'età di 75 anni. Egli è definitiva. E l'invecchiamento è un fenomeno molto complesso psihosotsiobiologicheskim. E la cosa più importante tumore – un cambiamento di status sociale. La maggior parte delle persone anziane non riescono a svolgere un ruolo importante. Il loro mondo sociale si sta restringendo. Aumenta la vulnerabilità del corpo. Alcuni non perdetevi d'animo e cercare di avere il tempo di rendersi conto che non hanno avuto il tempo. Altri trovano hobby e finalmente riposare. Altri ancora potrebbero non trovarsi tranquillamente passare attraverso, perso nei ricordi della sua giovinezza e di se stesso. Guardano coloro che stavano vivendo i momenti memorabili della sua giovinezza. Solo che porta spesso il dolore e la consapevolezza che già non lo sarà mai: i giovani non ritornano.

Perché gli psicologi sono invitati a trovare un'attività di primo piano che ha contribuito a rendere la vecchiaia felice. E 'giusto e solo in relazione a se stesso – il più costoso nella vita dell'uomo.