300 Shares 9530 views

L'unica moneta nazionale del Regno Unito: British Pound

comunità mondiale include non così tanti paesi, sistema monetario, che ha per decine di secoli, si basa sulla emissione della stessa valuta. posizione di leader nel catalogo delle competenze prende Regno Unito. Questo è andata avanti per più di undici secoli di vecchi signori mondiali tenere nei loro portafogli la sterlina britannica.


Le origini del nome

Molto prima che la struttura territoriale e amministrativa del Regno Unito ha trovato chiaro schema di grande stato centralizzato sulle sue terre hanno già iniziato a camminare banconote dati. Tale nome della valuta non è casuale. Ci sono diverse opzioni per selezionarla. Uno di loro è l'opzione "peso". Si ritiene che inizialmente un chilo di monetine d'argento coniate. Si è scoperto circa 240 monete. Sterling – è il secondo nome delle banconote metalliche ricevute. Da qui il nome esistente della moneta.

Tra sterline e pence, c'è anche un'unità intermedia. Si chiama uno scellino. Esso comprende un 12 pence. Così, ogni composto da inglesi anni '20 libbra.

Monete d'oro e banconote

Per quattro secoli (da 14 a 18) nel paese gestisce un sistema bimetallico di gestione del contante attrezzature. Le relazioni merce-denaro presentano una d'oro e d'argento sterlina inglese piccoli scellini e pence cambiamento. Oltre alla moneta metallica nel territorio di poteri erano in circolazione banconote e della carta. La dignità di ogni banconote è stata sostenuta da oro. La cosa andò avanti e durante la guerra, Gran Bretagna e Francia, anche se le note di scambio sul metallo prezioso era quindi impossibile. Ripristino configurazione di sistema acquisto e vendita di monete d'oro libero e duty-free con carta di banconote sono state messe in circolazione di nuovo negli anni Venti del 19 ° secolo.

In questo caso, tra le note intercambiabili e preziose scorte di metalli stabilire un equilibrio chiaro. Resta inteso che i tagli di emissione non devono superare la presenza di oro. Questa regola è stata interrotta solo durante la crisi economica. Tali momenti sono stati tre. La grande crisi del 1847, la prima crisi mondiale del 1857 e la crisi di Lussemburgo del 1866, che è l'impatto lamentevole sull'economia della Gran Bretagna. Per stabilizzare la situazione finanziaria del parlamento del paese ha dato il permesso alla sterlina inglese, prodotta su carta, non ha avuto i rinforzi adeguati oro. Cioè, l'emissione di banconote superi gli importi ammissibili.

La perdita dello stato e lo stato corrente

Fino all'inizio della prima guerra mondiale, il paese ha avuto una circolazione di banconote di carta e monete d'oro. Nel 1914, il conio di moneta metallica fermato, e disponibile in retromarcia sequestrati. Allo stesso tempo, al fine di far fronte ai costi di natura militare, il Parlamento ha cominciato ad emettere buoni del tesoro. Coloro che, a sua volta, si sono ritirati dalla circolazione nel 1928, e al loro posto venire nuova valuta nazionale – sterlina inglese. Anche se la crisi degli anni del dopoguerra, il governo ha utilizzato una sola leva di influenza sulla valuta – il ripristino del sistema monetario. Il fatturato è stato oro reintrodotta, ma non monete e lingotti. Sostenuta da prezioso Pound carta metallo guadagnato forza, ma ancora una volta diventare il principale valuta di riserva del operazioni bancarie del mondo e non poteva.

Al momento, il Regno Unito è parte dell'Unione europea. Non è sorprendente che il paese è l'euro. Tuttavia, l'unica valuta nazionale è la sterlina inglese. I paesi della zona euro, la transizione non ha ancora aspirare. Regno Unito spiega che in questa fase, non v'è alcun beneficio per la situazione economica del paese. Allo stesso tempo, in una libbra inglese ufficio di cambio valuta, è possibile ottenere circa 1,2 euro.