503 Shares 2098 views

Dottor Zhivago: analisi. "Medico Zhivago" – un romanzo di Pasternak

Roman B. Pasternak "Il dottor Zhivago" è spesso chiamato uno dei lavori più difficili dell'opera dello scrittore. Ciò riguarda le caratteristiche della mappatura di eventi reali (la prima e la rivoluzione d'ottobre, il mondo e le guerre civili), una comprensione delle sue idee, caratteristiche del carattere, il nome del principale è il dottor Zhivago.


L'analisi del lavoro sul ruolo dell'intelligenza russa negli eventi del primo Novecento, comunque, è altrettanto difficile quanto il suo destino.

Storia creativa

Il primo piano del romanzo risale a 17-18 anni, ma Pasternak ha iniziato il suo lavoro serio solo dopo quasi due decadi. 1955 segna la fine del romanzo, poi c'è stata una pubblicazione in Italia e l'assegnazione del premio Nobel, da cui le autorità sovietiche hanno costretto lo scrittore disgraziato a rifiutare. E solo nel 1988 – il romanzo prima ha visto la luce a casa.

Più volte il titolo del romanzo è cambiato: "La candela bruciata" – il titolo di una delle poesie del personaggio principale, "Non ci sarà morte", "Innocenzo Dudorov". Come riflesso di un aspetto del disegno dell'autore – "Ragazzi e Ragazze". Appaiono sulle prime pagine del romanzo, maturo, passano attraverso essi quegli eventi, i cui testimoni ei partecipanti sono. La percezione dell'adolescente del mondo rimane nella vita adulta, dimostrata dai pensieri, dalle azioni degli eroi e dalla loro analisi.

Il dottor Zhivago – Pasternak era attento alla scelta del nome – questo è il nome del personaggio principale. In primo luogo c'era Patricki Zhivult. Yuri – probabilmente, George vittorioso. Il nome di Zhivago è più spesso associato all'immagine di Cristo: "Tu sei il figlio del Dio vivente (il caso genitivo nella vecchia lingua russa)". A questo proposito, il romanzo è l'idea del sacrificio e della risurrezione, un filo rosso che passa per tutto il lavoro.

L'immagine di Zhivago

Lo scrittore si concentra sugli eventi storici del primo e secondo decennio del XX secolo e la loro analisi. Il dottor Zhivago – Pasternak descrive tutta la sua vita – nel 1903 ha perso la madre ed era sotto la cura di suo zio. Al momento in cui vanno a Mosca, anche il padre del ragazzo che ha precedentemente lasciato la sua famiglia perisce. Accanto a suo zio Yura vive in un'atmosfera di libertà e assenza di pregiudizi. Studi, cresce, sposa una ragazza che ha conosciuto sin dall'infanzia, riceve una professione medica e inizia a svolgere il suo lavoro preferito. E in lui l'interesse per la poesia si sveglia – comincia a scrivere la poesia – e la filosofia. E all'improvviso la vita abituale e regolata crolla. Nel cortile del 1914, seguito da eventi ancora più terribili. Il lettore li vede attraverso il prisma delle opinioni del protagonista e della loro analisi.

Il dottor Zhivago, proprio come i suoi compagni, reagisce vividamente a tutto ciò che accade. Egli va avanti, dove gli pare che non sia più sensato e inutile. Tornando, diventa testimone di come il potere passa ai bolscevichi. In primo luogo, l'eroe percepisce tutto con gioia: a suo avviso, la rivoluzione è una "magnifica chirurgia", che simbolizza la vita stessa, imprevedibile e spontanea. Tuttavia, nel corso del tempo viene ripensato a quello che è successo. Non puoi rendere felici la gente al di là della loro volontà, è criminale e, almeno, ridicolo – il Dr. Zhivago arriva a tali conclusioni. L'analisi del lavoro porta all'idea che una persona, se lo vuole o no, è coinvolta nel processo storico. L'eroe di Pasternak in questo caso è praticamente galleggiante lungo l'attuale, non apertamente protesta, ma anche non accetta il potere incondizionatamente nuovo. Questo è qualcosa che più spesso rimprovera l'autore.

Durante il civile Yuri Zhivago cade in un distacco partigiano, da dove scappa, ritorna a Mosca, cerca di vivere sotto il nuovo governo. Ma non può funzionare come prima, questo significherebbe adattarsi alle condizioni che sono sorte, e questo è contro la sua natura. Resta la creatività, in cui la cosa principale è la proclamazione dell'eternità della vita. Questo mostrerà i poemi dell'eroe e la loro analisi.

Il dottor Zhivago così esprime la posizione di quella parte dell'intelligenza che ha reagito con cautela al colpo di stato nel 1917 come metodo di cambiare artificialmente la vita e di adottare nuovi ordini originariamente estranei a qualsiasi idea umanistica.

Morte dell'eroe

Strozzando in nuove condizioni, che la sua essenza non accetta, Zhivago perde gradualmente la propria attenzione nella vita e nella forza spirituale, a giudizio di molti, anche degradati. La morte lo sorprende inaspettatamente: in un tramonto soffocante, per uscire da cui Yuri si sente male, non esiste alcuna possibilità. Ma l'eroe non scompare dalle pagine del romanzo: continua a vivere nelle sue poesie, come testimonia la loro analisi. Il dottor Zhivago e la sua anima acquisiscono l'immortalità attraverso la grande potenza dell'arte.

Simboli nel romanzo

Il lavoro ha una composizione anello: inizia con una descrizione del funerale della madre e termina con la sua morte. Così, le pagine descrivono il destino di tutta la generazione, rappresentata principalmente da Yuri Zhivago, e sottolinea l'unicità della vita umana in generale. Simbolicamente, l'aspetto di una candela (per esempio, vede un giovane eroe nella finestra), personificando la vita. O nevicate e neve come promettente avversità e morte.

Le immagini simboliche sono presenti anche nel diario poetico dell'eroe, ad esempio nella poesia "Fairy Tale". Qui "il cadavere di un drago" – la vittima in un duello con un pilota – rappresenta un sogno come un sogno, trasformato in un'eternità, in quanto impercettibile come l'anima dell'autore stesso.

Collezione Poetica

"Poesie di Yuri Zhivago" – solo 25 – sono stati scritti da Pasternak durante il lavoro sul romanzo e compongono con lui un intero. Al centro di loro è un uomo che è caduto nella ruota della storia e ha affrontato una difficile scelta morale.

Il ciclo apre Hamlet. Il dottor Zhivago – l'analisi dimostra che la poesia è un riflesso del suo mondo interiore – si appella a Dio per alleviare il destino assegnato a lui. Ma non perché ha paura – l'eroe è pronto a lottare per la libertà nel regno circostante di crudeltà e violenza. Questo lavoro riguarda il famoso eroe di Shakespeare che affronta una complessa scelta morale e il destino crudele di Gesù. Ma la cosa principale è una poesia su una persona che non tollera il male e la violenza e percepisce ciò che sta accadendo come una tragedia.

Le voci poetiche nel diario corrispondono a varie fasi della vita di Zhivago e delle esperienze emozionali. Ad esempio, un'analisi del poema del Dr. Zhivago "Winter Night". L'antitesi su cui è costruito il lavoro aiuta a mostrare la turbolenza e l'angoscia dell'eroe lirico cercando di determinare ciò che è buono e cattivo. Il mondo ostile nella sua mente è distrutto dal calore e dalla luce di una candela bruciante, simboleggiando il fuoco tremante dell'amore e della comodità domestica.

Il significato del romanzo

Una volta "svegliato, non … non restituirà la memoria perduta" – questa idea di B. Pasternak, espressa nelle pagine del romanzo, suona come un avvertimento e una profezia. Il colpo di stato, accompagnato da sangue e crudeltà, ha causato la perdita dei valori morali e dei comandamenti dell'umanesimo. Ciò è confermato da eventi successivi nel paese e la loro analisi. "Il dottor Zhivago" è diverso in quanto Boris Pasternak dà la sua comprensione della storia, non imponendola sul lettore. Di conseguenza, tutti hanno l'opportunità di vedere gli eventi a modo loro e come diventa il suo coautore.

Il significato dell'epilogo

La descrizione della morte del personaggio principale non è ancora definitiva. L'azione del romanzo per un breve periodo viene trasferita all'inizio degli anni Quaranta, quando il fratellastro di Zhivago incontra Tatyana, figlia di Yuri e Lara, che lavora come infermiera. Purtroppo, non possiede una di quelle qualità spirituali particolari dei suoi genitori, dimostrato dall'analisi dell'episodio. "Il dottor Zhivago" si riferisce quindi al problema dell'impoverimento spirituale e morale della società a causa dei cambiamenti avvenuti nel paese che resiste all'immortalità dell'eroe nel suo diario poetico – la parte finale del lavoro.