172 Shares 3164 views

Leo Anninsky: biografia e foto

Anninsky critico letterario Lev è noto per i suoi studi sui fenomeni della cultura contemporanea. I suoi libri e recensioni sono un esempio della letteratura critica moderna, così come solo divertente lettura con la lingua mozzafiato e ricca base fattuale.


famiglia

Anninsky Leo è nato in una famiglia interessante. Suo padre – Alexander Ivanov-Anninsky, in origine cosacco del Don, ha lavorato come insegnante di scuola superiore, un produttore a Mosfilm. La mamma, Anna Alexandrova, proveniva da una famiglia di ebrei ucraini. nonno paterno era uno stanitsa insegnante. potere sovietico espropriare, e ha reso impossibile lavorare in una scuola. Ha scritto prima della sua morte, la prima storia del suo genere, che aggiunge Lev Aleksandrovich oggi. Anninsky dice che è la sua apparizione nel mondo ha l'obbligo di rivoluzione. In altre condizioni, i genitori, le persone che appartenevano a una completamente diversa cerchi e posto, non avrebbero mai incontrato. E grazie alla Rivoluzione, entrambi i suoi genitori sono arrivati a Mosca, erano stati istruiti, si sono incontrati e hanno creato una famiglia. Per un po 'il padre lavorava come insegnante, e prima che la guerra ha servito a Mosfilm riprese organizzatore. Oggi si sarebbe chiamato un produttore. Nel 1941 si offrì volontario per il fronte e sono scomparsi.

infanzia

Luogo di nascita del letteraria 7 aprile 1934. Leo Anninsky, primi anni, che si sono svolte in quasi totale libertà, dice che i genitori quasi mai a casa. Hanno viaggiato molto in viaggio d'affari e di lavoro. Loew è andato a scuola materna e il tempo libero trascorso in cantiere. La casa aveva una buona biblioteca, e la sua infanzia insegnato a leggere. Numerosi libri e forma la sua visione del mondo. Tra i libri letti, mentre Anninsky chiamate importanti, "Miti dell'Antica Grecia" di A. Kuhn, opere di Tolstoj Stevenson, Gorky, Belinsky. Mentre ancora a scuola, fu in grado di leggere un sacco di opere filosofiche, come Kant, Hegel, Rozanov, Berdjaev, Sestov, S. Bulgakov, Fedorova e molti altri. La sua vocazione filologica realizzata in tenera età e di aderire saldamente ad essa.

formazione

A scuola, Leo Anninsky studiato bene, la lettura e l'apprendimento assistito, così come un innato amore per l'apprendimento. Anche al liceo, ha deciso che la sua vocazione – la letteratura russa, e la sua opinione non è cambiata fino ad ora. Si è diplomato alla scuola con una medaglia d'oro, che gli ha permesso di entrare facilmente l'Università Statale di Mosca, Facoltà di Filologia. Qui Anninsky è stato anche uno dei primi studenti nel rendimento scolastico. Dopo la laurea, è stato raccomandato per l'ammissione alla scuola di specializzazione. Anninsky superato con successo gli esami di ammissione, ma di continuare i loro studi non è stato possibile: nel 1959, il partito ha cambiato corso e di proseguire i loro studi sono ora accettati solo coloro che hanno già lavorato sulla produzione.

Inizia un percorso di carriera

Così, nel 1959, Leo Anninsky passaggi sul percorso di carriera: inizia a lavorare nella rivista "Unione Sovietica". C'è stato affidato un compito molto noioso – di scrivere le didascalie per le foto della rivista. sei mesi ha dolorosamente inventato ideologicamente corretto segno, ma alla fine è stato licenziato per "incompetente". Poi Anninsky e trova la questione di anima comincia a scrivere recensioni e materiali critici.

vita creativa

Long way critico d'arte Leo Anninsky cui biografia nella sua interezza legato a diversi tipi di arte, ha iniziato nella "Gazzetta Letteraria". Questa edizione è stata un vero e proprio maestro di scuola, e l'elevato standard set di "Letterario" Lev Aleksandrovich mai deluso. Dopo aver lavorato qui per tre anni, Anninsky lascia nella letteratura e nell'arte rivista "Banner". Poi, per la sua strada ci sono stati tali media come la "Amicizia dei Popoli", "rivista letteraria", "Patria", "l'arte del cinema", "Il tempo e noi". Allo stesso tempo, Anninsky ha scritto molti articoli e recensioni di libri per varie pubblicazioni e lavora su grandi libri sulle opere di vari scrittori russi.

I suoi soggetti, tranne la letteratura, è stato anche un film e le tendenze generali nel evoluzione della cultura. Leo Anninsky ha avuto luogo e come giornalista televisivo, è stato l'autore e conduttore di programmi sul canale "cultura" come "I tubi di rame", "argento e nero", "Ambush reggimento", "caccia il leone", "potere dei ragazzi." In questi programmi, il critico agisce come un profondo studioso di cultura contemporanea, un meraviglioso narratore e saggista. I suoi programmi film hanno voti molto alti come ascoltare Anninsky – questo è un piacere unico. Lui è una delle persone più buone letture sulla televisione nazionale e ha il talento di affascinare il pubblico per un personaggio in una storia o un evento.

Lev Aleksandrovich è anche membro dell'Unione degli Scrittori, fa parte del premio letterario della giuria 'Jasnaja Poljana'.

libri

critico letterario Lev Anninsky, socheneniya che provengono dal 1956, scrive non solo articoli, saggi e recensioni, ma anche un lavoro-studio approfondito sui diversi autori ed eventi culturali. In totale, il suo patrimonio artistico oggi più di venti libri e più di un migliaio di articoli. Le opere più importanti sono Anninsky lavoro a lungo termine sulla vita e l'opera di Lva Tolstogo "Caccia il Leone", che è stato anche lo scenario per la serie tv omonima, lavoro critico e biografico di Nikolai Ostrovsky "fidanzamento con l'idea di" un paio di libri di scrittori – contemporanei Nikolai Leskov "collana di Leskov", "Tre dell'eretico." La maggior parte del patrimonio di Lev Alexandrovich up libri letterario in cui egli concepisce la vita dei veri eroi della vita culturale russa di epoche diverse. Queste opere comprendono il libro "gomiti e le ali" di lettere e letteratura 80-zioni del 20 ° secolo, "Silver e nero" circa i creatori della Silver Age, e il loro rapporto, "gli anni sessanta e che" del cinema russo.

15 volumi della sua famiglia

Durante la sua vita Lev Aleksandrovich continua l'opera di suo nonno e ha scritto la storia della sua famiglia. E 'diventato la sua passione, il dovere di famiglia, vocazione. Leo Anninsky libri che godere la lettura di più di una generazione di abitanti del nostro paese, anche scritto 15 volumi per la sorte dei loro antenati, e questo lavoro è stato originariamente destinati solo "per uso interno", cioè di leggere nella cerchia familiare. Ma a poco a poco, dal poema epico sulla vita di famiglia, questa cronaca è sviluppato in un ritratto dell'epoca, ed è possibile che in un prossimo futuro, questo lavoro sarà reso pubblico. Opere sulla famiglia – non è solo una cronologia di eventi, è una raccolta di molte tradizioni di famiglia, lo studio dei personaggi dei loro antenati e trovare fatti e documenti sulla vita di persone di diversi periodi. Famiglia Anninsky grande nella sua cerchia comprendeva molti parenti da relazioni extraconiugali del padre. studio familiare Lev Alexandrovich trasformato in una profonda analisi di un complesso epoca storica.

onori

Durante la sua lunga vita creativa Lev Anninsky ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Tra loro ci sono molti premi letterari, tra cui Lermontov premio premio. Kornilov. Inoltre, egli è il proprietario di riconoscimenti Taffy, l'Aleksandra Nevskogo "fedeli figli della Russia", Governo della Federazione Russa nel campo dei media. Nel 1990, Lev Aleksandrovich ricevuto l'Ordine "Badge of Honor".

fatti interessanti

Leo Anninsky cinque anni ha recitato nel film Tatyana Lukashevich "trovatello", interpretato da grandi attori come Robert Green, F. Ranevskaya, R. Plyatt. Ha ottenuto un piccolo ruolo di un ragazzo che vuole essere un medico, una nave cisterna, e anche il cane border. Il film è stato girato diversi bambini, uno dei quali in seguito sono divenuti un attore. Anninsky Inoltre, il film ha anche giocato Elena Tchaikovsky, ormai famoso allenatore di pattinaggio artistico.

Lev Aleksandrovich è stato in grado di evitare le tentazioni dell'epoca e non è diventato un membro di un partito o di un deputato o di un aderente della Chiesa. Tutta la sua vita ha mantenuto una libertà e la sua visione del mondo.

Leo Anninsky ha vissuto tutta la sua vita con la moglie, che ha condiviso i suoi interessi e troppo appassionato di letteratura e racconta la sua famiglia. Oggi Lev Aleksandrovich vedovo. La coppia ha dato alla luce quattro figlie, che Anninsky e vuole lasciare una storia completa della famiglia in 15 volumi.