490 Shares 3278 views

Didattica nella didattica – che cosa è questo?

Didattica (dal greco "didaktikos." – "insegnamento") è un ramo del sapere pedagogico che studia i problemi della formazione e dell'istruzione (di base Categoria didattica) in pedagogia. Didattica, le discipline la pedagogia, la psicologia sono collegati, prendere in prestito ogni altro apparato concettuale, metodi di ricerca, i principi di base, etc. ha anche una propria specificità Didattica fondamenta di educazione speciale, volti al processo di formazione ed educazione dei bambini con anomalie dello sviluppo.


differenziazione dei concetti

Uno della chiave nella didattica è il concetto della formazione e dei suoi componenti – la dottrina e l'insegnamento, così come il concetto di istruzione. Il criterio principale di differenziazione (come definisce didattica nell'insegnamento) è il rapporto tra obiettivi e mezzi. Così, la formazione è un'istruzione bersaglio è anche un mezzo per raggiungere questo.

A sua volta, la formazione include componenti come l'insegnamento e l'insegnamento. L'insegnamento è una sistematica attività di formazione Guida per l'insegnante di studenti – la definizione del campo di applicazione e contenuto dell'attività. Il processo di insegnamento è di digestione pupille contenuti educativi. Esso comprende sia attività di insegnante (coaching, supervisione) e le attività degli studenti stessi. In questo processo di apprendimento può avvenire sia in forma di controllo diretto da parte del docente (in classe), e sotto forma di auto-educazione.

compiti principali

Nel didattica moderna deciso di assegnare i seguenti compiti:

  • umanizzazione del processo di apprendimento,
  • differenziazione e individualizzazione del processo di apprendimento,
  • formando collegamento interindividuale tra soggetti studiati,
  • la formazione degli alunni attività cognitiva
  • lo sviluppo dell'intelligenza,
  • la formazione di qualità morali e volitivo della personalità.

Quindi, il problema della didattica nell'insegnamento può essere divisa in due gruppi principali. Da un lato, questo compito orientato descrizione e spiegazione della formazione e le condizioni di processo di attuazione; dall'altro – per sviluppare l'organizzazione ottimale del processo, nuovi sistemi e tecnologie della formazione.

I principi della didattica

Nell'insegnamento, l'insegnamento di principi mirano a determinare i contenuti, forme e metodi di studio organizzative in conformità con le finalità e modelli di istruzione e processo di formazione.

La base di questi principi idee usate K. D. Ushinskogo, Ya. A. Komenskogo e altri. In questo caso stiamo parlando esclusivamente di idee basate sulla scienza che sono alla base della didattica nell'insegnamento. Ad esempio, Ya. A. Komenskim è stata formulata dai cosiddetti didattica regola d'oro, secondo il quale il processo di apprendimento dovrebbe coinvolgere tutti gli organi dei sentimenti degli studenti. Successivamente, questa idea è diventata uno dei principali, su cui la didattica nell'insegnamento. Principi di base:

  • scientifica,
  • forza
  • accessibilità (convenienza)
  • la coscienza e l'attività,
  • rapporto tra teoria e pratica,
  • sistematico e sequenza
  • chiarezza.

principio scientifico

Esso mira a sviluppare le conoscenze scientifiche degli studenti del complesso. Principio è implementato nell'analisi del materiale didattico, le sue idee di base, che assegna la didattica. Nell'insegnamento, si tratta di un materiale di formazione che soddisfa i criteri scientifici, – la dipendenza da fatti accertati, l'esistenza di esempi concreti e chiari apparato concettuale (termini scientifici).

la forza del principio di

Tale principio definisce anche didattica nell'insegnamento. Di cosa si tratta? Da un lato, il principio di forza a causa degli obiettivi dell'istituzione, dall'altro – le leggi del processo di apprendimento stesso. Per il supporto sulle conoscenze acquisite, competenze e abilità (Zun) in tutte le fasi successive di formazione, nonché la loro applicazione pratica è necessaria per cancellare la loro diffusione e la conservazione prolungata in memoria.

Il principio di accessibilità (affordability)

L'enfasi è sulla reali possibilità degli studenti in modo da evitare il sovraccarico fisico e mentale. Il mancato rispetto di questo principio nel processo di apprendimento, di regola, una riduzione della motivazione degli studenti. soffre anche le prestazioni, il che porta a fatica. All'altro estremo – eccessiva semplificazione del materiale studiato, che è anche non favorisce un apprendimento efficace. Da parte sua, didattica come ramo della pedagogia definisce il principio di disponibilità come percorso dal semplice al complesso, dal noto all'ignoto, dal particolare al generale, etc.

metodi di insegnamento, secondo la teoria classica L. S. Vygotskogo, dovrebbero concentrarsi sulla zona di "sviluppo prossimale", sviluppare la forza e le capacità del bambino. In altre parole, l'istruzione dovrebbe guidare lo sviluppo del bambino. Inoltre, questo principio può avere le proprie peculiarità in alcuni approcci pedagogici. Ad esempio, in alcuni sistemi proposto apprendimento materiale di partenza non è vicino, e con il principale, non con i singoli elementi, e le loro strutture, etc.

principio di coscienza e l'attività

I principi della didattica nell'insegnamento finalizzate non solo direttamente sul processo di apprendimento stesso, ma anche sulla formazione di un comportamento degli studenti appropriato. Così, il principio della coscienza e di attività coinvolge propositivo percezione attiva da parte degli studenti dei fenomeni studiati, così come la loro comprensione, riciclaggio creativo e l'applicazione pratica. Si tratta in primo luogo circa l'attività sul processo di scoperta di sé la conoscenza piuttosto che sulla loro normale stoccaggio. Per applicare questo principio nel processo di apprendimento sono ampiamente utilizzati vari metodi di stimolare l'attività cognitiva degli alunni. Didattica, la pedagogia, la psicologia deve concentrarsi ugualmente sulle risorse personali del soggetto di studio, comprese le sue capacità creative ed euristici.

Secondo il concetto L. N. Zankova, decisivo nel processo di apprendimento è, da un lato, l'interpretazione della conoscenza degli studenti sul piano concettuale, e dall'altro – una comprensione del valore della banca dati conoscenza applicata. E 'necessario padroneggiare una particolare tecnica di apprendimento che, a sua volta, richiede un alto livello di coscienza e l'attività degli studenti.

Il principio di teoria e pratica della comunicazione

pratica diverse filosofie ha a lungo sostenuto il criterio della verità della conoscenza e la fonte della attività cognitiva del soggetto. Su questo principio pause e didattica. Nell'insegnamento, si tratta di una misura dell'efficacia delle conoscenze acquisite dagli studenti. Quanto più questa conoscenza si manifesta nella pratica, la coscienza si manifesta più intensamente degli studenti nel processo di apprendimento, maggiore è il loro interesse nel processo.

Il principio di sistematica e coerenza

Didattica nella didattica – si è focalizzata principalmente su una certa regolarità di conoscenze trasmesse. Ai sensi delle disposizioni scientifiche di base, il soggetto può essere considerato il proprietario della conoscenza efficace, reale solo quando è presente nella mente di un quadro chiaro di intorno del mondo esterno sotto forma di un sistema di concetti interconnessi.

Formazione del sistema delle conoscenze scientifiche dovrebbe avvenire in una certa sequenza, data la logica del materiale didattico, così come le capacità cognitive degli studenti. processo di apprendimento velocità è rallentata considerevolmente La mancata osservanza di questo principio.

Il principio della chiarezza

Ya. A. Komensky ha scritto che il processo di apprendimento dovrebbe essere basato sull'osservazione personale degli studenti e la loro chiarezza sensuale. Allo stesso tempo, come la sezione pedagogia didattica identifica diverse funzioni di visualizzazione variano a seconda delle specifiche di un particolare fase dello studio: l'immagine può servire come un oggetto di studio, come supporto per i collegamenti significativi tra le proprietà oggetto individuale (diagrammi, disegni), etc.

Così, in accordo con il livello di pensiero astratto di studenti i seguenti tipi di visualizzazione (Classificazione T. I. Ilinoy):

  • chiarezza naturale (focalizzata su argomenti di realtà oggettiva);
  • visibilità sperimentale (realizzato negli esperimenti ed esperimenti);
  • visualizzazione del volume (uso di modelli, layout, forme diverse, ecc);
  • chiarezza pittorica (effettuata mediante disegni, dipinti e fotografie);
  • chiarezza (attraverso pezzi cinematografiche e televisive) sonoro-pittorico;
  • visualizzazione simbolica e grafica (usando formule, mappe, tabelle e grafici);
  • visibilità interna (creazione di modelli di discorso).

concetti didattici di base

Comprendere la natura del processo di apprendimento è il punto fondamentale, che è diretto didattico. Nell'insegnamento questa comprensione è visto in primo luogo dal punto di vista degli obiettivi di apprendimento dominanti. Ci sono diversi importanti concetti teorici di apprendimento:

  • Didattico enciclopedica (Ya. A. Komensky, J. Milton, IV Basedov.) Poiché l'obiettivo dominante di imparare il trasferimento a favore del massimo in termini di esperienza di conoscenza dello studente. Necessario, da un lato, i metodi didattici intensivi forniti dal docente, dall'altro – la presenza di un'attività indipendente attiva degli studenti stessi.
  • formalismo didattico (I. Pestalozzi, A. Disterverg, Nemeyer A., Schmidt, A. B. Dobrovolsky): l'enfasi dalla quantità di conoscenze acquisite vengono trasferiti allo sviluppo delle capacità e gli interessi degli studenti. La tesi di fondo diventa vecchio detto di Eraclito: "Mnogoznanie mente non insegna." Di conseguenza, è necessario prima di tutto per formare l'abilità degli studenti a pensare in modo corretto.
  • pragmatismo didattico o l'utilitarismo (J. Dewey, G. Georg Kerschensteiner.) – la formazione come la ricostruzione delle esperienze degli studenti. Secondo questo approccio, la padronanza dell'esperienza sociale dovrebbe avvenire attraverso lo sviluppo di tutti i tipi di attività sociale. Lo studio dei singoli soggetti è sostituita da esercizi pratici volti a familiarizzare lo studente alle diverse attività. Gli alunni hanno così la completa libertà nella scelta dei soggetti. Lo svantaggio principale di questo approccio – una violazione del rapporto dialettico di attività pratica e cognitiva.
  • il materialismo funzionale (B. finestre): considerata una connessione integrale con le attività di conoscenza. I soggetti dovrebbero concentrarsi sulle idee chiave della filosofia (lotta di classe nella storia dell'evoluzione in biologia, dipendenza funzionale in matematica, ecc) significato. Il difetto principale del concetto: limitando materiale didattico solo di leader a livello mondiale idee del processo di ottenimento della conoscenza viene carattere ridotto.
  • approccio paradigmatico (G. Sheyerl): rifiuto della sequenza storica e logica nel processo di apprendimento. Materiale richiesto di fornire fuoco, vale a dire concentrarsi su alcuni fatti comuni. Di conseguenza, v'è una violazione del principio dei sistemi.
  • approccio cibernetico (EI Mashbits, S. I. Arhangelsky) serve come un processo di formazione di elaborazione delle informazioni e della trasmissione, che determina la specificità didattica. Questo consente di utilizzare nell'insegnamento della teoria dei sistemi informativi.
  • L'approccio associativo (J. Locke.): La fondazione di apprendimento è considerato conoscenza percettiva. Un ruolo separato per immagini visive, contribuendo a tali funzioni mentali degli alunni, come una generalizzazione. Gli esercizi sono utilizzati come metodo di formazione primaria. Essa non tiene conto del ruolo della creatività e di auto-ricerca processo di acquisizione di conoscenze da parte degli studenti.
  • Il concetto di formazione graduale delle attività mentali (P. Ya. Galperin, NF Talyzina). Educazione deve passare attraverso certe fasi, interconnessi: un riferimento preliminare per il processo di azione e le condizioni della sua esecuzione, la formazione stessa dei passaggi di distribuzione con le sue operazioni corrispondenti; il processo di formazione di passaggi in discorso interno, di azione nel processo di trasformazione laminati operazioni mentali. Questa teoria è particolarmente efficace quando la formazione inizia con l'oggetto della percezione (ad esempio, atleti, piloti, musicisti). In altri casi, la teoria della formazione fase di azioni mentali può essere limitata.
  • Approccio gestionale (V. Yakunin): il processo di apprendimento è considerato per controllare la posizione e passaggi di gestione di base. Questo è lo scopo, la base dati di studio, previsione, tale decisione, l'esecuzione di questa decisione, la fase di comunicazione, controllo e valutazione, correzione.

Come accennato in precedenza, la didattica – una sezione della pedagogia, problemi di apprendimento di apprendimento. A sua volta, il concetto di base di insegnamento è considerato un processo di apprendimento in termini di obiettivi educativi dominanti, così come in accordo con un certo sistema di relazioni tra insegnanti e studenti.

360 shares 5554 views
223 shares 3028 views