615 Shares 4517 views

Struttura di idra di acqua dolce

Da questo articolo imparerai tutto sulla struttura dell'idra dell'acqua dolce, il suo modo di vivere, la nutrizione, la riproduzione.


Struttura esterna di idra

Il polpo (che significa "il multi-gambe") idra è una piccola creatura semi-trasparente che vive nelle acque chiare trasparenti di fiumi, laghi, stagni che scorrono lentamente. Questo animale coelentato conduce uno stile di vita sedentario o allegato. La struttura esterna dell'idra acqua dolce è molto semplice. Il corpo ha una forma cilindrica quasi regolare. Su una delle sue estremità c'è una bocca circondata da una corona di molti tentacoli sottili (cinque o dodici). L'altra estremità del corpo è la suola, con la quale l'animale è in grado di attaccarsi a vari oggetti sotto l'acqua. La lunghezza del corpo dell'idra acqua dolce è di 7 mm, ma i tentacoli possono essere allungati e raggiungere una lunghezza di diversi centimetri.

Simmetria del fascio

Prendiamo in considerazione più in dettaglio la struttura esterna dell'idra. La tabella aiuterà a memorizzare le parti del corpo e il loro scopo.

Parte del corpo appuntamento
Cavità intestinale La digestione del cibo, il movimento
bocca Penetrazione del cibo
tentacoli Cattura cibo, protezione, movimento
piede Collegamento al supporto
Pori aborali Distacco superficiale

La simmetria dell'idra è inerente al corpo di un idra, come molti altri animali che conducono uno stile di vita allegato . Che cos'è? Se immagina un idra e porti un asse immaginario lungo il tronco, allora i tentacoli dell'animale si divergono dall'asse in tutte le direzioni, come i raggi del sole.

La struttura del corpo di un idra è dettata dal suo modo di vivere. Si attacca all'oggetto subacqueo con una suola, si abbassa e inizia a rock, esplorando lo spazio circostante con l'aiuto di tentacoli. L'animale caccia. Dal momento che l'idra si trova in attesa per preda, che può apparire da entrambi i lati, la disposizione simmetrica a raggi-forma dei tentacoli è ottimale.

Cavità intestinale

La struttura interna dell'idra verrà considerata in modo più dettagliato. Il corpo di un idra è come un sacco oblungo. Le sue pareti sono costituite da due strati di cellule, tra le quali si trova la sostanza intercellulare (mesogloe). Così, all'interno del corpo c'è una cavità intestinale (gastrale). Il cibo penetra attraverso l'apertura della bocca. È interessante che l'idra, che al momento non mangia, la bocca è praticamente assente. Le cellule dell'ecododerm sono chiuse e fuse nello stesso modo del resto della superficie del corpo. Pertanto, ogni volta prima di mangiare, l'idra deve attraversare di nuovo.

La struttura dell'idra acqua dolce permette di cambiare il suo luogo di residenza. Sulla suola dell'animale esiste una apertura stretta – il pori aborali. Attraverso il liquido intestinale e una piccola bolla di gas possono essere rilasciati. Con l'aiuto di questo meccanismo, l'idra è in grado di staccarsi dal substrato e galleggiare sulla superficie dell'acqua. In modo così semplice, con l'aiuto di correnti, si deposita sullo stagno.

ectoderma

La struttura interna dell'idra è rappresentata da ectoderm e endoderm. L'ectoderm è lo strato esterno delle cellule che formano il corpo dell'hydra. Se si guarda l'animale in un microscopio, si può vedere che diversi tipi di cellule sono legati all'ecododerm: pungente, intermedio e epitelio-muscoloso.

Il gruppo più numeroso è le cellule muscolari della pelle. Si toccano a vicenda con i loro lati e formano la superficie del corpo animale. Ciascuna di queste cellule ha una fibra muscolare contrapposto alla base. Questo meccanismo fornisce la capacità di muoversi.

Quando tutte le fibre vengono accorciate, il corpo dell'animale si contrae, allunga e si curva. E se la contrazione avviene solo su un lato del corpo, l'idra viene inclinata. Grazie a questo lavoro di cellule, l'animale può muoversi in due modi: "battendo" e "camminando".

Anche nello strato esterno sono cellule nervose a forma di stella. Hanno lunghi processi, con cui si toccano a vicenda, formando una sola rete – un plesso nervoso che intreccia tutto il corpo di un idra. Collegare le cellule nervose e la pelle muscolare.

Tra cellule epiteliali-muscolari ci sono gruppi di piccole forme arrotondate di cellule intermedie con nuclei di grandi dimensioni e una piccola quantità di citoplasma. Se il corpo dell'hydra è danneggiato, le cellule intermedie iniziano a crescere e dividerle. Sono in grado di trasformarsi in qualsiasi tipo di cellule.

Cellule streptococciche

La struttura delle cellule dell'idra è molto interessante, menzione speciale merita le cellule di urticaria (ortiche), disseminate in tutto il corpo dell'animale, in particolare i tentacoli. Le cellule rigide hanno una struttura complessa. Oltre al nucleo e al citoplasma, nella cella è collocata una camera di stinging a forma di bolla, all'interno del quale è un filamento sottile e fucinato piegato nel tubo.

Dalla cellula emerge un pelo sensibile. Se la preda o il nemico tocca questi peli, il filo di punta è raddrizzato e viene gettato verso l'esterno. Una punta affilata penetra il corpo della vittima e un veleno attraversa il canale del filo, che può uccidere un piccolo animale.

Come regola, vengono innescate molte cellule fucilanti. Hydra cattura tentacoli di preda, attira alla bocca e inghiotte. Il veleno, rilasciato dalle cellule fucilate, serve anche per la protezione. I predatori più grandi non toccheranno dolorosamente l'idra. Il veleno dell'idra è simile nella sua azione al veleno della ortica.

Le cellule straggling possono anche essere suddivise in diversi tipi. Alcuni fili iniettano veleno, altri – si offendono intorno alla vittima, e altri si attaccano. Dopo aver attivato, la cellula di stinging muore e una nuova forma dalla cella intermedia.

endoderma

La struttura dell'idra implica anche la presenza di una struttura di questo tipo, come lo strato interno della cellula, l'endoderma. Queste cellule hanno anche fibre contrattili muscolari. Il loro scopo principale – la digestione del cibo. Le cellule dell'endoderma producono succo digestivo direttamente nella cavità intestinale. Sotto la sua influenza, l'estrazione è suddivisa in particelle. Alcune cellule dell'endoderma hanno flagella lunga, costantemente in movimento. Il loro ruolo è quello di tirare le particelle alimentari alle cellule, che a loro volta rilasciano gli pseudopodi e catturano cibo.

La digestione continua all'interno della cellula, quindi viene chiamata intracellulare. Il cibo viene lavorato in vacuole e residui non immessi vengono espulsi attraverso l'apertura della bocca. La respirazione e l'escrezione si verificano attraverso l'intera superficie del corpo. Considerate ancora una volta la struttura cellulare dell'idra. La tabella aiuterà a farlo visivamente.

cellule
ectoderma Epiteliale-muscolare
intermedio
pungente
endoderma Digestive-muscolare
ghiandolare

riflessi

La struttura dell'idra è tale da poter sentire il cambiamento di temperatura, la composizione chimica dell'acqua, così come il tatto e altri stimoli. Le cellule nervose dell'animale possono essere eccitate. Ad esempio, se lo tocchi con la punta di un ago, il segnale proveniente dalle cellule nervose percepito dal tocco verrà trasmesso al resto, dalle cellule nervose all'epitelio-muscolare. Le cellule del muscolo cutaneo reagiscono e si riducono, l'idra si restringe in un grumo.

Tale reazione è un esempio vivo di un riflesso. Questo è un fenomeno complesso, costituito da fasi successive: la percezione dello stimolo, la trasmissione dell'eccitazione e la risposta. La struttura dell'idra è molto semplice, quindi i riflessi sono monotoni.

rigenerazione

La struttura cellulare dell'idra permette a questo piccolo animale di rigenerarsi. Come sopra accennato, le celle intermedie situate sulla superficie del corpo possono essere trasformate in qualsiasi altro tipo.

Con qualsiasi danno al corpo, le cellule intermedie iniziano a dividersi molto rapidamente, aumento e sostituzione delle parti mancanti. La ferita è ricoperta. Le capacità rigenerative dell'idra sono così alte che se tagliate a metà, una parte crescerà di nuovi tentacoli e bocca e l'altra – lo stelo e la suola.

Riproduzione assiale

L'idra può riprodursi sia sessualmente che sessualmente. In condizioni favorevoli in estate, sul corpo dell'animale appare un piccolo tubercolo, la parete sporgeva. Nel tempo, il tubercolo cresce, si allunga. I tentacoli appaiono sulla sua estremità, la bocca esplode.

Così appare un giovane hydra, collegato al corpo di una madre da un gambo. Questo processo è chiamato mandorla, in quanto è simile allo sviluppo di un nuovo tiro nelle piante. Quando un giovane idra è pronto a vivere da sola, brucia. La figlia e gli organismi materni sono attaccati al substrato da tentacoli e si allungano in direzioni diverse finché non si separano.

Riproduzione sessuale

Quando comincia ad ottenere condizioni fredde e sfavorevoli, è il turno della riproduzione sessuale. In autunno, gli idruri dell'intermedio iniziano a formare cellule sessuali, maschi e femmine, cioè cellule uovo e spermatozoi. Le idra di cellule d'uovo sono simili a quelle degli amoebae. Sono grandi, coperti di pseudopodi. Spermatozoi sono simili ai flagellati più semplici, sono in grado di nuotare con il flagello e lasciare il corpo dell'hydra.

Dopo che gli spermatozoi penetrano nella cellula uova, i nuclei si fondono e la fecondazione avviene. I baccelli di piedi della cellula uovo fecondata sono ritratti, sono arrotondati e la membrana diventa più spessa. Si forma un uovo.

Tutti gli idra in autunno, con l'inizio del freddo, perdono. L'organismo materno si disintegra, ma l'uovo rimane vivo e sibera. In primavera, comincia a dividere attivamente, le cellule sono disposte in due strati. Con l'inizio del tempo caldo, un piccolo hydra rompe il guscio dell'uovo e inizia una vita indipendente.