774 Shares 2104 views

serie "Ashes". gli spettatori del cliente ed esperti

Nell'autunno dello scorso anno del canale televisivo "Russia-1" piacque il pubblico all'azione della serie "Ashes". Recensioni, tuttavia, sono stati miscelati, nonostante la promozione splendido, disposti lungo prima dello spettacolo. Menzionato ed emozionante trama, e protagonista del quadro. Quello che siamo infelici con la critica?


Così, nel 1938, il capitano dell'Armata Rossa Igor Petrov (interpretato da Vladimir Mashkov) in attesa di camere di tortura di Stalin. Allo stesso tempo, il ladro Senka Ash (Yevgeny Mironov) porta in ladri obshchak derubati alla vigilia di gioielli. I personaggi si incontrano in uno scompartimento del treno. In modo complici attaccato Ash, ma il capitano Petrov intervengono in una rissa in un momento cruciale. Ora tra le sue braccia coperto di sangue e il corpo del ladro pieno di sacchetto di gioielli. Petrov afferra la possibilità di evitare l'arresto e vestito con abiti Senka (non dimenticate di vestire nella loro forma sdraiato ladro senza coscienza) e prendendo il tesoro, nascosto in un villaggio poco appariscente. Poi Ash documenta Petrov si risveglia in un ospedale militare, e cadere nelle mani del NKVD, un ex Armata Rossa sarà nelle grinfie di banditi, richiedendo loro di restituire il fondo comune.

Inizia la Grande Guerra Patriottica. Passato ufficiale di scuola di formazione al compagno di cella – il personale militare inflessibile (Vladimir Gostyukhin) – Senka ed ora "il capitano Petrov", e combatte con successo dosluzhivaetsya al grado di colonnello. Un ex Armata Rossa mettere insieme una banda enforcer dai valori dei nazisti, che si preparano per l'esportazione verso la Germania. Dopo la guerra, con il pretesto di una banda di minatori che lavorano in miniera e deruba estratto l'oro lì. Il destino di un ex ladro e ex ufficiale si sono scontrati in Carelia: Ora, il colonnello, "Peter" per catturare i "Ashes" pericolosi e astuzia. La pietra d'inciampo diventa Rita, la moglie del Petrova, che è costretto a diventare la moglie di un immaginario Petrova. Per lei, gli eroi sono pronti a dimenticare e il dovere, e l'onore, e ladri etica. Lei è la vittima di una tragica storia con la sostituzione.

Non credo, signore e signori!

Quelli che vengono chiamati "Ashes" (serie TV) recensioni dei critici cinematografici? sapientoni TV Arina Borodina mancava la fiducia. Ha rimproverato i creatori della serie, in assenza di logica e sfondo psicologico delle azioni dei personaggi. Chiudiamo gli occhi di fronte alla constatazione che, dopo i fiumi di sangue versato durante la tortura, i personaggi indossano è perfettamente pulito. Supponiamo questa convenzione. tecnica artistica può essere chiamato ed innumerevoli partite in cui i personaggi sono sempre lì (e quelle), dove è necessario. Ma qui è il motivo per cui sarebbe una tale proprio all'inizio del funzionario film, che è ansioso di offrire la moglie per sfuggire all'arresto, responsabile rifiuto irremovibile e cavalca all'ordine del giorno nel Commissariato, improvvisamente diventato criminali incalliti? E Senka ceneri con il suo oscuro passato non sembra molto plausibile sotto le spoglie di un portatore colonnello ordine coraggioso e nobile, sopravvissuto alla tortura disumana. Tuttavia, al fine di non essere esposti, ha a volte l'astuzia e ingegno. E anche non aggiunge per l'integrità del personaggio, che sta cercando di ricreare gli autori.

La bomba, non è un film!

E che il loro lavoro sul film "Ashes" del cliente i creatori? scrittore e blogger Shocking Eduard Bagirov, che ha scritto la sceneggiatura in collaborazione con Renatom Hayrullinym, alla vigilia della prima assicurato che la serie "strappare a parte" tutti i progetti fino ad allora esistenti. Diretto da Vadim Perelman (celebrità di Hollywood, ma è originario della Unione Sovietica) sono stato anche fiducioso che il film è destinato al successo. Produttore Timur Vaynshteyn non aveva alcun dubbio che si tratta di "un livello completamente nuovo per la televisione nazionale." Si diceva che il film sarà in competizione con il "luogo di incontro" (riferendosi al quadro di S. Govorukhin). Alcuni allitterazione è davvero: .. Le ceneri di sigari come un uomo armato biglietto da visita sulla scena, capiscono pereglyadyvaniya Ash-Petrov recidivo Raven sulla riunione ladri, ecc In entrambi i film, abbastanza suspense e azione, ma trama nastro Govoruhinskoy è stato costruito secondo le leggi detective genere, ed era chiaro chi è il colpevole e chi è un eroe. In "Ashes" non è tale chiarezza, come nessun eroe positivo incondizionato.

Shnifer invece scassinatore

Critica della serie poliziesca "Ashes" Recensioni i professionisti. Impiegato moderno MUR Gennady Sarychev notato che Ashes chiamato in modo non corretto nella cornice scassinatore. Quelli safecrack rude, tagliando fenditure nel metallo e piegando copertura posteriore. Opera magistrale per chiavi principali, e anche solo per pochi minuti fino a sigaretta spenta, chiamato shnifera arte. In contrasto con i registi, gli investigatori nazionali filmate, i creatori di "Ash" nel dipartimento di polizia di informazioni non si accede.

Non affinare una matita rossa

Non è così esigente e categorica circa la serie "Ashes" Recensioni la maggior parte degli spettatori. Hitch con la cronologia, la geografia e la consistenza sono chiamati minuzie, ma apprezzare il ricco, non trama trita e affascinante intrigo psicologico. Quindi non guardare questo film con una matita rossa a portata di mano e notare "bloopers". Ciò che lo spettatore non è molto costoso – come è l'incarnazione (anche se sullo schermo) sogno di vivere non solo il suo, ma un altro, il destino radicalmente opposto.

Possiamo considerare un finale aperto al film? Dove un cuore spezzato è corsa una moto sulla rotta sotto la macchina bridge Petrov-Ash, e se era possibile sopravvivere ancora una volta i suoi nemici? Gli autori non hanno promettono di continuare la storia. Ma se accade, il film "Ashes" (2013), su cui sono interessanti duello di opinioni, rimarrà negli annali della storia del cinema della nazionale uno dei punti salienti.