273 Shares 6457 views

Le prime piante terrestri erano … Le prime piante sulla terra

Noi, contemporanei, poco si sa circa i primi rappresentanti del mondo vegetale. Purtroppo, i loro fossili trovati poco. Ma gli scienziati, usando impronte fossili lasciate dalle antiche piante, ancora riacquistato il loro aspetto, così come rivisto le caratteristiche della struttura delle piante, divennero i primi abitanti del paese.


La scienza che studia le caratteristiche della struttura e del funzionamento degli impianti fossili si chiama "paleobotanico". paleobotanici Esso impegnati nella ricerca di risposte alle domande circa l'origine del mondo vegetale.

Classificazione delle piante spore

Le prime piante sulla Terra moltiplicati per spore. Tra la flora contemporanea è anche una piante di spore. Secondo la classificazione, sono combinati in un unico gruppo – "piante spore superiori." Hanno presentato Rhyniophyta, Zosterofilofitami, Trimsrofitami, Psilotofitami, briofite (muschi) Likopodiofitami (lycopsids) Ekvizetofitami (Equiseto) e Polipodiofitami (felci). Tra queste prime tre sezioni sono completamente estinti, e altri hanno composto come estinte, e ora i gruppi esistenti.

Rhyniophyta – le prime piante terrestri

Le prime piante terrestri sono stati i rappresentanti della flora, padronanza della Terra circa 450 milioni di euro. Anni fa. Sono cresciuti vicino a vari corpi d'acqua o in materia di acque poco profonde, che è stato caratterizzato da riscaldo periodica e essiccazione.

Tutte le piante hanno imparato la terra, v'è un sintomo comune. Questa divisione del corpo in due parti – il sopra-suolo e sottosuolo. Questa struttura era caratteristica dei Rhyniophyta.

I resti di antiche piante sono stati scoperti nella seconda metà del XIX secolo sul territorio del Canada moderna. Ma per ragioni sconosciute, questo risultato non è interessato professionisti-botanici. E nel 1912, nei pressi del villaggio scozzese Rayni medico del villaggio locale trovato diverse piante fossili. Non sapeva che cosa conserva i resti dei primi abitanti del paese, ma, essendo molto curioso, ho deciso di esaminare una scoperta interessante. Dopo aver effettuato il taglio, ha trovato i resti ben conservati di piante. Lo stelo era molto sottile, nudo, e ad essa sono stati attaccati processi oblunghi (come, perline allungate) con pareti molto spesse. Informazioni sulla scoperta raggiunta rapidamente paleobotanici che e ha scoperto che i resti trovati sono le prime piante terrestri. Ci sono stati dubbi sul nome di questi antichi resti. Ma alla fine abbiamo deciso di andare a solo andare e hanno chiamato le piante estinte Rhyniophyta sul nome del paese, nei pressi del quale li ha trovati.

caratteristiche strutturali

Struttura esterna Rhyniophyta molto primitivo. Il corpo di tipo dicotomico biforcuta, che è, in due parti. Foglie e le radici del presente, non hanno ancora avuto. Collegamento a terra effettuata utilizzando rizoidi. Per quanto riguarda la struttura interna, è, al contrario, è stato abbastanza difficile, soprattutto se confrontato con le alghe. Pertanto, il tessuto di rivestimento era apparato stomatico, attraverso cui i processi di scambio di gas ed evaporazione dell'acqua. A causa della loro mancanza di tessuto meccanico, i primi impianti nel mondo erano relativamente piccole in altezza (50 cm) e il diametro dello stelo (circa 0,5 cm).

Paleobotanici credono che tutte le piante terrestri moderni si sono evoluti dai Rhyniophyta.

Psilophytes – le prime piante terrestri. È vero?

Invece no che sì. Il nome "psilophytes" veramente capito anche nel 1859. E 'la Dawson paleobotanico americano di nome come una delle piante che si trovano. Ha scelto questa opzione, come nella traduzione della parola significa "pianta nudo." Fino agli inizi degli psilophytes XX secolo chiamato il genere di piante antiche. Ma i risultati di questo tipo di audit di follow-up ha cessato di esistere, e l'uso di questo nome è diventato non ammissibile. A questo punto genere più ampiamente descritto Reania dà il nome a tutto il reparto più antica della flora terrestre. Di conseguenza, le prime piante terrestri erano Rhyniophyta.

rappresentanti tipici delle prime piante terrestri

Presumibilmente, le prime piante terrestri erano Cookson e Reania.

Uno dei più antichi rappresentanti di Flora era Cookson, che aveva l'aspetto di una piccola altezza cespuglio non superiore a 7 cm. Di un ambiente favorevole per la crescita era stato pianure paludose. Fossili Cookson e le sue specie affini trovano nella Repubblica Ceca, Stati Uniti e in alcune zone della Siberia occidentale.

Chiudi nella parentela, Reania molto meglio studiato di Cookson. Il suo corpo era più massiccio: altezza pianta potrebbe raggiungere fino a 50 cm, e il diametro dello stelo – 5 mm. Alla fine dello stelo era cupola rinii, dove c'erano le dispute.

Antichi rappresentanti di Reania hanno dato origine a molte piante di tropicali e subtropicali. Secondo la classificazione moderna, sono uniti nel reparto psilophytes. È molto piccolo, infatti comprende circa 20 specie. Per certi versi sono molto simili ai loro antenati. In particolare, entrambi hanno una ramificazione dicotomica. Psilophytes un'altezza di circa 25 a 40 cm.

scoperte moderne

Fino a poco tempo fa, i paleontologi hanno trovato nei sedimenti di età superiore a 425 milioni di anni, solo i resti di contestazione triletnyh primitiva con un guscio liscio. Tali reperti scoperti nel territorio della Turchia. Si riferiscono a Ordoviciano Superiore. Articoli trovati non possono far luce sul tempo di comparsa di piante vascolari, come erano rari ed era completamente chiaro come esattamente fatto i rappresentanti delle specie di piante appartenevano per lisciare spore.

Ma non molto tempo fa i resti controversia triletnyh affidabile con guscio ornato sono stati trovati in Arabia Saudita. E 'stato stabilito che l'età dei campioni trovati varia 444-450 milioni di euro. Anni.

Le piante a fioritura vascolari dopo glaciazione

Nella seconda metà della corrente Ordoviciano Arabia Saudita e Turchia hanno rappresentato per la parte settentrionale del supercontinente Gondwana. Questo, a quanto pare, è stata la zona habitat originale di piante vascolari. Lungo periodo storico che viveva solo nella sua "culla evolutiva", mentre il pianeta abitato da rappresentanti della primitiva con la sua kriptosporami muschio. Molto probabilmente, il reinsediamento di massa di piante vascolari è iniziata dopo la grande glaciazione che si è verificato a cavallo del Ordoviciano e Siluriano.

teoria telome

Nel corso dello studio c'era una cosiddetta teoria telome Rhyniophyta, che è stato creato dal botanico tedesco Zimmermann. Rivela caratteristiche strutturali Rhyniophyta, che da quel momento è stato riconosciuto come i primi piante terrestri. Zimmermann è stato mostrato e l'andamento previsto di diventare importante vegetativi e organi riproduttivi di piante superiori.

Secondo lo scienziato tedesco corpo Rhyniophyta consisteva di assi radialmente simmetriche rami terminali di cui Zimmerman chiamato corpo (dal telos greco -. "La fine").

evolutivamente il corpo, che hanno subito numerose modifiche erano i principali organi delle piante superiori: steli, foglie, radici, sporofillo.

Così ora si può chiaramente rispondere alla domanda "Quali sono le prime piante terrestri?". Oggi, la risposta è ovvia. Erano Rhyniophyta. In primo luogo hanno emersi sulla superficie terrestre e divennero i progenitori dei moderni rappresentanti della flora, nonostante il fatto che la loro struttura esterna e interna erano primitivi.