685 Shares 7254 views

La popolazione di islandese storia, il numero, foto

La nazione isola di Islanda si trova nel Nord Europa. Lavato dalla superficie d'acqua dell'Oceano Atlantico. Si estende su una superficie di 103 mila metri quadrati. km. La struttura dello stato costituito da diverse isole adiacenti. Islanda alla lingua nazionale è tradotto come "terra dei leoni". Capitale e città più grande è di Reykjavik.


informazioni storiche

Il territorio dell'attuale Islanda ha cominciato a stabilirsi solo nel 9 ° secolo aC. e. Fino alla metà degli anni 1940 il paese era parte della unità amministrativa in Danimarca. Nel bel mezzo della seconda guerra mondiale l'Islanda tenuto un referendum su larga scala. E nel 1944 il governo pacificamente ottenne l'indipendenza giuridica.

Secondo la leggenda, nel territorio del paese di leoni in tempi antichi vissuto una sola famiglia. A poco a poco, la sua forza è cresciuta. Questo è come la cultura della prima comunità del popolo islandese. la storia reale che nel Medioevo il territorio colonizzato dai Vichinghi. Gli immigrati provenienti dalla Norvegia alla ricerca di terre nuove, ricchezze, schiavi. Come risultato, abbiamo trovato diversi grande isola vacante nel mezzo dell'oceano. Nel corso del tempo, cominciò ad apparire villaggi, poi città. Per lungo tempo il paese è stato lacerato da guerre civili e conflitti di clan locali. Nei 18-19 secoli, praticamente l'intera popolazione dell'Islanda è stata impegnata in agricoltura e la pesca. Gli strati più ricchi mercanti. Vale la pena notare che nella storia del paese ha più volte sperimentato la forza di varie epidemie, terremoti ed eruzioni vulcaniche. La crescita della popolazione ha cominciato ad essere celebrata solo nella metà del 20 ° secolo. Una gran parte della popolazione è concentrata nelle città. È interessante notare che circa il 20% dello stato non è ancora popolato causa delle condizioni climatiche avverse.

la distribuzione amministrativa

Oggi il territorio della gosudartsva dell'isola è costituito da 8 distretti. In Islanda, essi sono chiamati Sisley. A sua volta, il quartiere è diviso in comuni e città.

La più alta densità di popolazione dell'Islanda è osservata in Sisli Hevyudborgarsvaydid. Il centro amministrativo del distretto è Reykjavik. Avanti per dimensioni e importanza economica sono regioni otnosyashiesya alle città e Keflavik Borgarnes. Sisley sono i distretti non auto-amministrativo. Per quanto riguarda la potenza, sono centralizzati a Reykjavik. Hanno la loro predstvitelstvo in Parlamento. Le autorità locali chiamati sislamannami. In ogni regione amministrativa ha un Consiglio Civico, guidata dal capo.

la popolazione del paese

In Islanda, per un tempo molto lungo, v'è una mortalità relativamente bassa. Secondo le statistiche, l'età media delle donne è di 83 anni, e gli uomini – circa 79 anni. Per questo indicatore, il paese è i leoni nel posizionamento sui luoghi più importanti del mondo. La percentuale di persone che si sono trasferiti all'estero, in 65 anni, è solo il 12%.

Negli ultimi anni, la popolazione dell'Islanda sta crescendo lentamente ma costantemente. Gain varia all'interno di 1.2%. Nel 2014, più di 200 pazienti affetti da AIDS sono stati registrati nel paese. Si tratta di circa lo 0,07% della popolazione totale.

Attualmente, la popolazione di Islanda (vedi foto. Qui di seguito) per il 93% è costituito da popoli norvegesi e celtiche. Tra i gruppi etnici non indigeni assegnata polacchi. La loro quota sul totale della popolazione è del 3%. L'ordine della graduatoria si trovano ad nazionalità lituani e danesi. Dalla religione Islanda è il paese luterana. Più del 72% della popolazione appartiene alla Chiesa Evangelica. È interessante notare che circa il 13% della popolazione si considera pagani, preferendo l'antica religione nordica. Circa il 2% appartiene alla Chiesa cattolica. Poco meno gli stessi residenti Reykjavik dottrina considerano.

Per quanto riguarda l'occupazione, è quasi al 100%. Una gran parte della popolazione lavora in agricoltura.

dinamica della popolazione

Nei primi anni 1960, la popolazione dell'Islanda è poco più di 175.500 persone. In sostanza, la crescita è stata osservata aumentando il tasso di natalità. Tra i paesi per i migranti leoni particolare popolarità non poteva essere trovato. Le ragioni di questo e il clima freddo e le relative distacco delle isole dal mondo esterno, e la zona sismicamente pericoloso.

Entro la fine del 1970 il numero di popolazione islandese ha superato 225.000 persone. La componente demografica è cresciuto ogni anno di circa l'1%. Entro il 2000, il numero ha raggiunto 281 mila. Milestone di 0,3 milioni di abitanti del Paese si è mosso solo dalla metà del 2006 Dal momento che i 2010s, la crescita della popolazione è leggermente diminuito (circa 0,5%). Nel 2014, il numero è aumentato del 2200. Allo stesso tempo, il 90% dell'aumento rappresentato per i bambini appena nati, il resto della percentuale – visitatori.

Popolazione nel 2015

Oggi la popolazione del paese ha quasi raggiunto il marchio di 330 mila abitanti. Per i primi due quarti della popolazione dell'Islanda è aumentato del 0,7%. Si prevede che entro la fine dell'anno il numero è aumentato del 2300.

Nel 2015, è nato circa 3700 bambini. Il tasso di mortalità è mantenuta a circa 2 mila persone. Così, anche oggi l'incremento naturale è circa lo 0,5%.

Ogni anno, in Islanda per la residenza permanente viene circa 200 persone. Per lo più i migranti sono residenti di Danimarca, Norvegia e Polonia.

E 'interessante il fatto che il giorno della nascita di 12 bambini (uno ogni 2 ore) nel paese.