369 Shares 7844 views

Come arrivare al paradiso? Quante persone andranno in paradiso?

Nel 1999, la pellicola Miramax ha presentato al pubblico un film comico "Dogma". La trama di questo quadro è costruita intorno a due angeli caduti, Loki e Bartleby, espulsi da Dio dal paradiso. E qui questa coppia vive sulla terra tra le persone e sogna il perdono e torna al Giardino dell'Eden. Secondo la trama, gli apostati trovano una lacuna tecnica tra i vari dogmi della chiesa, consentendo loro di diventare ancora senza peccato. Dopo di che, dovresti immediatamente morire – poi passano automaticamente al cielo. E ora gli angeli si imbarcano su tutti i duri, per realizzare il loro sogno. In questa pellicola commedia, una questione che preoccupa molte persone è toccata, anche se non tutti possono confessare anche a se stessi: "Come arrivare al paradiso?" Oggi cercheremo di capirlo, nonostante il fatto che questo tema sia, per così dire, in Dipartimento di fede e religione. La scienza fino ad oggi, le prove non potrebbero tuttavia fornire prove, oltre che prove di sua assenza. Beh, andiamo sulla strada …


Che cos'è il paradiso?

Iniziamo la nostra ricerca analizzando il concetto stesso. Se entri in questo argomento, puoi vedere che il paradiso del paradiso è diverso. E in ogni religione la visione di questo luogo è completamente diversa, ogni denominazione lo descrive a modo suo. Per esempio, il libro principale del cristianesimo, la Bibbia, ci fornisce le seguenti informazioni: questa parola è chiamata il Giardino dell'Eden, che era la patria di Adamo ed Eva, i padri dell'umanità. La vita delle prime persone nel paradiso era semplice e spensierata, non conoscevano né la malattia né la morte. Una volta che disobbedevano a Dio e cedevano alla tentazione. C'era un'emulsione immediata di persone dal paradiso. Secondo le profezie, il Giardino dell'Eden sarà ripristinato, le persone lo vivranno di nuovo. La Bibbia afferma che originariamente il paradiso è stato creato sulla terra, in modo che i cristiani credono che sarà restaurato anche lì. Ora solo i giusti possono andare lì, e anche solo dopo la morte.

E che cosa dice il Corano del paradiso? Nell'Islam, questo è anche un giardino (Jannat), in cui i giusti vivranno dopo il Giorno del Giudizio. Il Corano descrive questo posto in dettaglio, i suoi livelli e le sue caratteristiche.

Nel giudaismo, tutto è un po 'più complicato, tuttavia, leggendo il Talmud, il Midrash e il libro Zohar, possiamo concludere che qui è il paradiso degli Ebrei, dato loro da Geova.

In generale, ogni religione ha la propria idea del "giardino tesoro". Una cosa rimane invariata. Non importa quale sia l'oggetto considerato, sia esso Buddista Nirvana o Valhalla scandinava, il paradiso è percepito come un luogo dove regna l'eterna beatitudine, data all'anima di una persona dopo la morte. Probabilmente, non ha senso sfruttare le convinzioni dei nativi africani o australiani: sono troppo alieni per noi e perciò ci limiteremo alle più grandi confessioni religiose. E ora passiamo al tema principale del nostro articolo: "Come arrivare al paradiso?"

Cristianesimo e Islam

Con queste religioni tutto è più o meno chiaro: condurre un modo giusto di vita, vale a dire secondo i comandamenti di Dio, e dopo la morte la tua anima andrà nel "giardino tesoro". Tuttavia, per coloro che non vogliono limitare la loro libertà e stanno cercando modi più facili, ci sono le cosiddette scappatoie che permettono di evitare l'inferno. Certo, ci sono alcune sfumature qui. Un esempio molto vivo è il jihad nell'Islam – zelo per il cammino verso Allah. Recentemente, questo concetto è associato a lotta armata e auto-sacrificio, anche se è molto più ampio e è una lotta con i suoi vizi sociali o spirituali. Prenderemo in considerazione il caso altamente pubblicizzato dei mass media di jihad, vale a dire bombardieri suicidi. I feed di notizie mondiali sono pieni di segnalazioni di esplosioni commesse in tutto il mondo da parte di bombardieri suicidi. Chi sono e perché vengono risolti per tali azioni? Vale la pena di riflettere su se queste persone stiano facendo atti piacevoli a Dio o siano vittime di manipolatori dietro le quinte che, nella lotta per il potere, non stanno lontano dalla spargimento del sangue di altre persone? Dopo tutto, di norma, non i soldati nemici, ma i civili, soffrono di attacchi suicidi. Quindi le loro azioni possono essere chiamate almeno discutibili, l'omicidio delle donne e dei bambini non è una lotta contro i vizi, e rompere il comandamento principale di Dio non è quello di uccidere. A proposito, nell'Islam l'omicidio non è accolto, come nel cristianesimo. D'altra parte, la storia ricorda le guerre commesse nel nome di Dio: la Chiesa ha benedetto i crociati, il Papa ha inviato personalmente soldati al loro viaggio sanguinoso. Quindi puoi capire le azioni dei terroristi islamici, ma non puoi giustificarlo. L'omicidio è omicidio, e non importa per quale scopo è impegnato.

A proposito, nel cristianesimo ortodosso, il servizio militare è anche considerato un atto caritatevole, ma riguarda la protezione della terra russa da un nemico esterno. E nel lontano passato, e oggi i sacerdoti hanno benedetto i soldati che marciavano sulla campagna; Ci sono molti casi in cui i ministri della chiesa hanno preso armi e sono andati in guerra. È difficile dire inequivocabilmente se il soldato che è morto in battaglia cadrà in cielo o no, se tutti i suoi peccati saranno copiati da lui o viceversa sarà tirato verso l'inferno. Quindi questo metodo è difficile chiamare un biglietto al Giardino dell'Eden. Cerchiamo di trovare altri metodi più affidabili.

indulgenza

Come le persone vanno in paradiso? Nella prima metà del XIII secolo, Hugo Saint-Sersky nei suoi scritti sviluppò la giustificazione teologica dell'odoranza, riconosciuta cento anni dopo dal papa Clemente VI. Molti peccatori del tempo furono spiritosi, perché avevano una grande opportunità per sbarazzarsi dei loro peccati, che erano sulla via della felicità eterna. Cosa si intende con questo concetto? L'indulgenza è un rilascio da una punizione temporanea per i peccati commessi in cui una persona si è già pentita e la colpa per loro è già stata perdonata nel sacramento della confessione. Può essere parziale o completo. Un credente può ricevere una indulgenza per se stesso o per il defunto. Secondo la dottrina cattolica, il perdono totale è possibile solo se sono soddisfatti i requisiti specifici: la confessione, la comunione, è necessario pregare nell'intenzione del papa e anche svolgere determinate azioni (testimonianza di fede, carità, pellegrinaggio, ecc.). Più tardi, la Chiesa compilò un elenco di "buone azioni super-lunghe" che permettevano l'assegnazione di indulgenze.

Nel Medioevo, la pratica del rilascio del perdono spesso portò ad abusi significativi, che possono essere caratterizzati dal moderno concetto di "corruzione". L'idra pelosa impigliò così i preti cattolici, che servivano come impulso per il movimento di riforma. Di conseguenza, nel 1567 Papa Pio V "copre il negozio" e proibisce l'emissione del perdono per ogni calcolo finanziario. L'attuale procedura per la loro fornitura è disciplinata dal documento "Guida alle indulgenze", emanato nel 1968 e completato nel 1999. Coloro che fanno la domanda: "Come arrivare al paradiso?" Dovrebbe essere capito che questo metodo può funzionare solo se sei sul tuo letto di morte (quindi non hai il tempo di riscaldarsi di nuovo). Anche se un uomo spesso riesce a commettere errori irripetibili nello stato morente.

Sacramento del Battesimo

Come arrivare al paradiso? Il sacramento del battesimo può aiutare in questo . Il fatto è che, secondo l'insegnamento cristiano, nell'esercizio di questo rito l'anima dell'uomo è liberata da tutti i peccati. È vero, la maggior parte del metodo non è adatto, perché una persona può passare una sola volta e nella maggior parte dei casi i genitori battezzano i propri figli in età infantile. Due volte il rito passò solo rappresentanti della dinastia reale e poi solo all'incoronazione. Quindi, se siete già battezzati e non appartengono alla famiglia reale, allora questo metodo non è per te. Altrimenti, hai la possibilità di sbarazzarsi di tutti i tuoi peccati, ma semplicemente non andartene in tutto il serio e finalmente fare quello che sarà più tardi a raccontare ai tuoi nipoti. A proposito, alcuni rappresentanti dell'ebraismo preferiscono adottare il cristianesimo nella vecchiaia. Quindi, nel caso in fin dei conti, dopo tutto – secondo la loro fede – il paradiso è qui sulla Terra e cosa succederà dopo la morte? Così potete proteggerti, e alla fine della vostra esistenza terrena, cambiare in un altro campo e assicurarvi un'eterna benedizione già nel paradiso cristiano. Ma, come si può vedere, questo percorso è accessibile solo agli eletti.

Egiziano, tibetano e mesoamericano "Libri dei morti"

Come arriva l'anima al cielo? Poche persone sanno, ma per questo ci sono istruzioni precise che servono da guida per i defunti nell'aldilà. Molte persone hanno sentito parlare di loro, a Hollywood, non è stato filmato un film su questi trattati, ma comunque praticamente nessuno ha familiarità con il loro contenuto. Ma nei tempi antichi furono studiati con grande zelo e gente nobile e servi. Infatti, dalla posizione dell'uomo moderno, "Il libro dei morti" assomiglia a un gioco di computer come Quest. In essa, tutte le azioni dei defunti sono elencate passo dopo passo, è indicato chi lo attende su questo o quel livello dell'aldilà e ciò che è necessario per dare ai ministri dell'inferno. La stampa gialla è piena di interviste sopravvissute a una morte clinica. Le persone che hanno visto paradiso e inferno parlano dei loro sentimenti e delle loro esperienze. Ma poche persone sanno che la ricerca di queste visioni condotte da R. Moody ha mostrato una colossale coincidenza di tali narrazioni con il fatto che descrivono i "Libri dei morti", o meglio, quelle parti che sono dedicate ai primi momenti dell'esistenza postmortale. Tuttavia, tutti i "rimpatriati" raggiungono un certo stadio, il cosiddetto "non-ritorno", e non possono dire nulla sulla via da seguire. Ma i testi antichi parlano, e in grande dettaglio. E subito si pone la domanda: da dove le antiche civiltà vivono su diversi continenti? Dopo tutto, i contenuti dei testi sono quasi identici, ci sono differenze insignificanti nei dettagli, nomi, ma l'essenza rimane la stessa. Oppure possiamo supporre che tutti i "Libri dei morti" siano copiati da una fonte più antica, o questa è la conoscenza data alle persone dagli dèi e tutto ciò che è scritto è vero. Dopo tutto, le persone che "hanno visto paradiso" (sopravvissuto a una morte clinica) dicono la stessa cosa, anche se la maggior parte di loro non ha mai letto questi manoscritti.

Conoscenza antica e attrezzature del defunto

Nell'antico Egitto, i sacerdoti preparavano e addestrarono cittadini del loro paese per la vita postumo. Come? L'uomo durante la sua vita ha studiato "trucchi magici e formule" che hanno aiutato l'anima a superare gli ostacoli e sconfiggere i mostri. Nella tomba del defunto, i parenti hanno sempre messo oggetti che aveva bisogno nell'aldilà. Ad esempio, era necessario lasciare due monete – questo è un pagamento di barca per il trasporto attraverso il fiume della morte. Le persone che "videro paradiso" parlano spesso di aver incontrato amici morti, buone conoscenze o parenti che li hanno aiutati con consiglio. E questo è facilmente spiegato dal fatto che la gente moderna non conosce niente circa l'aldilà, perché la scuola non dice niente, non avrai neanche informazioni in queste istituzioni. Nella chiesa, anche i sacerdoti non ti aiuteranno molto. Cosa c'è di più? Qui e ci sono persone vicine a voi che non sono indifferenti al tuo destino.

Corte degli Dei

Praticamente in tutte le religioni si dice che una persona dopo la morte attende un tribunale su cui verranno confrontati tutti i buoni e cattivi atti del convenuto, pesati, e pertanto sarà deciso il suo destino. Tale tribunale è anche parlato nei libri dei morti. Una anima che vagava nell'aldilà, dopo aver superato tutte le prove, si incontra con il re supremo e il giudice Osiris seduto sul trono alla fine del percorso. Una persona dovrebbe rivolgersi a lui con una certa frase rituale, in cui elenca come ha vissuto e seguito per tutta la vita i comandamenti di Dio. Secondo il Libro dei Morti Egiziani, l'anima dopo aver accolto Osiride doveva essere giustificata per ogni peccato del resto dei 42 dèi responsabili di questi oi peccati. Tuttavia, nessuna parola del defunto poteva salvarlo. Il dio principale ha messo una penna su un lato delle scale, che è il simbolo della dea Maat (verità, giustizia, ordine mondiale, verità) e, al secondo, il cuore dell'imputato. Se la sua penna era più pesante, significa che era piena di peccati. E un tale uomo fu divorato dal mostro Amait. Se l'equilibrio rimaneva in equilibrio, o il cuore era più facile della piuma, l'anima aspettava un incontro con parenti e parenti, così come "la felicità eterna". Le persone che hanno visto il cielo e l'inferno non hanno mai descritto il giudizio degli dèi, e questo è comprensibile, perché è dietro il "punto di non ritorno", quindi si può solo immaginare l'affidabilità di queste informazioni. Ma non dobbiamo dimenticare che la maggior parte delle confessioni religiose parla di un tale "evento".

E cosa fanno le persone nel cielo?

Stranamente, ma poche persone lo pensano. Secondo la Bibbia, Adam (la prima persona nel paradiso) viveva nel Giardino dell'Eden e non sapeva di alcuna preoccupazione, non aveva familiarità con le malattie, il lavoro fisico, non aveva nemmeno bisogno di usare abiti, quindi le condizioni climatiche erano abbastanza confortevoli. Questo è come tutto, non si sa niente di più sul suo soggiorno in questo posto. Ma questa è una descrizione del paradiso terrestre, e ciò al paradisiaco, così ancora meno è conosciuto. La Valhalla scandinava e la Jannat islam promettono la beatitudine eterna ai giusti, saranno circondati da bellezze paterne, e il vino verserà in calici, il Corano narra che le tazze saranno riempite per sempre dai ragazzi con le ciotole. I giusti saranno sollevati dalla sbornia, saranno a posto con il potere maschile. Ecco una tale idillio, però, non è chiaro lo stato dei ragazzi e le bellezze paterone. Chi sono? Chi merita il paradiso o viene mandato qui come punizione per i peccati passati? In qualche modo non è del tutto chiaro.

Schiavi degli dei

Su una idillia completamente diversa narra i "Libri dei morti". Secondo questi antichi trattati, la "felicità eterna" si riduce solo al fatto che non esiste un fallimento della coltivazione e, di conseguenza, la fame e le guerre. Le persone in cielo, come nella vita, continuano a lavorare per il bene degli dei. Cioè, l'uomo è schiavo. Ciò è testimoniato dai libri e dagli indiani mesoamericani, dagli antichi egiziani e, naturalmente, dal manoscritto tibetano. Ma tra gli antichi Sumeri, l'immagine ideale dell'aldilà sembra molto più cupo. Dopo aver attraversato l'altra riva, l'anima del defunto passa attraverso sette porte e cade in una stanza enorme, in cui non c'è né bevanda né cibo, ma solo acqua fangosa e argilla. Qui, i principali effetti post-effetti della tortura iniziano. L'unico sollievo per questo può essere sacrifici regolari, che saranno condotti da parenti viventi. Se il defunto fosse una persona sola o le persone amate lo hanno trattato male e non vogliono condurre un rituale, allora l'anima è in per un destino molto brutto: esce dalla prigione e va in giro per il mondo sotto forma di uno spirito affamato e danneggia tutti sul bancone. Ecco un'idea dell'aldilà degli antichi Sumeri, ma l'inizio delle loro opere coincide anche con i "Libri dei morti". Purtroppo, le persone "in paradiso" non sono in grado di aprire leggermente il velo su quello che è dietro il "punto di non ritorno". Anche i rappresentanti delle principali confessioni religiose non sono in grado di farlo.

Pater Dee sulle religioni

ci sono molti movimenti religiosi in Russia il cosiddetto direzione pagano. Uno di questi è il vecchio russo ortodossa Vecchi Credenti Chiesa-Ynglings, il cui leader è Hinevich A. Yu. In una videovystupleny Pater fai da te ricorda i lavori ricevuti dal suo maestro-mentore. L'essenza della sua "missione" è stato quello di: scoprire da parte dei rappresentanti delle principali confessioni religiose che erano a conoscenza di inferno e paradiso. Come risultato di queste indagini Khinevich viene a sapere che il cristiano, islamico, ebraico clero avere informazioni precise sul inferno. Essi possono chiamare tutti i suoi livelli, il pericolo, le prove che attendono il peccatore, quasi di elenco nome di tutti i mostri, che si riuniranno con le anime perdute, ecc, ecc, ecc … Tuttavia, tutto ciò che servi con il quale poteva comunicare, straordinariamente poco si sa di paradiso. Hanno solo informazioni superficiali sul luogo di beatitudine eterna. Perché così? Khinevich si conclude: si dice, che sono, e come ignorante … Noi non sarà così categorica nei suoi giudizi, e lasciare al lettore. In questo caso è opportuno ricordare le parole e anche un classico, brillante M. A. Bulgakova. Nel romanzo "Il Maestro e Margherita", mette in bocca di un Voland ghiaccio che ci sono molte teorie sulla vita dopo la morte. Tra loro ci sono tali, in base al quale ciascuno sarà data secondo la sua fede …

E se c'è abbastanza spazio?

In varie risorse informative sono spesso argomenti discussi relativi al Giardino dell'Eden. Le persone sono interessati a questioni diverse. E come si può arrivare, e quante persone in paradiso e molto altro ancora. Un paio di anni fa, il mondo era in preda alla febbre: tutti erano in previsione della "fine del mondo", che avrebbe dovuto verificarsi nel dicembre 2012. A questo proposito, molti prevedevano che quasi qui lo stesso "giorno del giudizio", quando Dio scende sulla terra e punire tutti i peccatori, ma il giusto dare beatitudine eterna. Ed è qui che inizia il divertimento. Ma quante persone vanno in cielo? Ci sarà abbastanza spazio per tutti? O tutto avverrà come nei piani dei globalisti che vogliono lasciare il mondo "miliardo d'oro"? Queste e molte domande simili ossessionato, rendendo difficile dormire la notte. Tuttavia, vieni al 2013, "fine del mondo", e non è venuto, e l'attesa del "giorno del giudizio" a sinistra. Essi si rivolgono sempre più ai passanti testimoni di Geova, Evangelisti, e così via. Un appello di pentirsi e di lasciare che Dio nella sua anima, perché tutte le cose saranno presto giunta al termine, e ognuno deve fare la sua scelta, finché non fu troppo tardi.

Cielo sulla Terra

Secondo la Bibbia, il Giardino dell'Eden era nel mondo, e molti studiosi ritengono che in futuro sarà anche ripristinato sul pianeta. Tuttavia, una persona ragionevole potrebbe chiedere: perché aspettare per il giorno del giudizio, forse si può costruire un paradiso da solo? Chiedete a qualsiasi pescatore che ha incontrato l'alba con una canna da pesca in mano in qualsiasi punto del lago tranquillo in cui il paradiso? Ha fiducia rispose che era sulla terra, qui e ora. Forse non vale la pena che si siede in un appartamento soffocante? Prova ad andare nel bosco, il fiume o sulle montagne, passeggiare in silenzio, ascoltare il canto degli uccelli, ricerca di funghi e frutti di bosco – e, molto probabilmente, si scopre che è "eterna beatitudine", mentre ancora in vita. Tuttavia, l'uomo è costituito in modo che sia sempre in attesa di un miracolo … Come, sarà ogni buon zio e risolvere tutti i suoi problemi – svezzare troie gettare rifiuti da un'urna, rude – la materia, cafoni – parcheggiato nel posto sbagliato, la corruzione – tangenti e così on. Un uomo si siede e aspetta, mentre la vita passa, non tornerà … I musulmani hanno la parabola chiamato "The Last Man, che è entrato in paradiso". Non potrebbe essere più accuratamente trasmette l'essenza della natura umana, che resta sempre insoddisfatti il vero stato di cose. L'uomo rimane sempre insoddisfatta, anche se ottiene ciò sogna. Mi chiedo se egli sarà felice in cielo, o forse sarà un po 'di tempo – e inizierà a stancarsi di "beatitudine eterna" vogliono qualcosa di più? Dopo tutto, Adamo ed Eva, inoltre, non ha potuto resistere alla tentazione. Questo varrebbe la pena di pensare a …

"Terrarium": come andare in paradiso

Infine hanno per evidenziare questo problema e, anche se è difficile da collegare al tema di questo articolo. "Terrarium" – un gioco per computer genere "sandbox" stile 2D-formato. Si differenzia personaggi personalizzabili, un cambiamento dinamico del momento della giornata, in modo casuale generato mondi, la possibilità di deformazione del paesaggio, così come il sistema di crafting. Molti giocatori grattarsi la testa, chiedendo una domanda simile: "terrario": come vanno in paradiso, "Il fatto che ci sono diversi biomi in questo progetto:" Jungle "" Ocean "" mondo terrestre "" Underground "" L'inferno "e così via. ecc … L'idea è che ci dovrebbe essere, e" Paradiso", solo per scoprire che non è possibile. E 'particolarmente difficile per i principianti necessarie. Questo è il bioma che è preso da una catena logica. Mentre i giocatori esperti sostengono che esiste. Per arrivarci, è necessario essere realizzato ali arpie e sfere di potere. Procurarsi i componenti necessari possono essere vicino "mosche volanti isole". Si appezzamenti di terreno fluttuante nell'aria. Il loro aspetto non è molto diverso dalla superficie terrestre: ci sono gli stessi alberi, depositi di risorse, e che a terra, e solo in piedi da solo nel tempio con una cassa dentro si distingue dal resto del paesaggio. Nelle vicinanze necessariamente arpie, ci scriva una necessaria piume e altri mostri. Essere alla ricerca!

Si conclude il nostro tour. Speriamo che il lettore troverà la loro strada verso la "beatitudine eterna".