362 Shares 9703 views

Interazioni gene

Gene – un'unità strutturale di informazioni ereditabili. Esso rappresenta una parte specifica di una molecola di DNA (talvolta RNA). interazione gene fornisce il trasferimento di segni elementari di organismi dei genitori prole.


Ogni gene determina una caratteristica particolare, che è indipendente dalle altre. Essi sono in grado di interagire. Ciò è possibile grazie al fatto che v'è collegato ereditarietà dei geni. Quando combinato nel genotipo agiscono come un sistema. Le relazioni di base tra loro sono dominanti e recessive.

genotipo umano – migliaia di segni (del sistema), che può andare bene solo 46 cromosomi. Ognuno di essi contiene un gran numero di geni (almeno 30 mila).

Lo sviluppo di una particolare caratteristica può essere dovuto all'influenza di più di un gene, e un certo numero dei quali sono maniera libera interconnessi. Tali geni chiamati interazione polimero (molto complessa). Secondo questo meccanismo, v'è l'eredità del colore della pelle, dei capelli, e centinaia di altre caratteristiche.

A causa di questo il numero di geni che forniscono supporto e sviluppo di organismi definitive, costituito da vari tipi di cellule differenziate specializzate. L'uomo identificato circa 200 tipi di cellule aventi unità supplementari in un certo numero di tipi funzionali e morfologiche specializzate di cellule.

geni composti in un cromosoma è definito dai geni frizione termine. Tutti appartenenti allo stesso gruppo di geni collegati vengono ereditate insieme durante la formazione dei gameti.

Il numero di diversi gruppi di geni disuguale frizione. interazione doppio ibrido è caratterizzato dal fatto che la frizione non è soggetto alle leggi di Mendel. Tuttavia, la presa completa è abbastanza raro. Come regola generale, nella prole mostra tutti e quattro i fenotipi.

Allocare allelica e interazioni gene non alleliche. Gli alleli – queste sono forme dello stesso gene.

Allele – interazione appartenenti alla medesima coppia di geni alleliche. Manifestazione caratteristica è determinata non solo rapporto dominanza, ma anche il numero di geni nel genotipo.

Alleli sono in grado di creare tali collegamenti, come la dominanza completa (quando il fenotipo del eterozigote è il prodotto di un singolo gene) e incompleto (il fenotipo del eterozigote differisce dal fenotipo di omozigote tratto dominante e recessivo, che assume valore secondario (intermedio) a loro Kodominirovanie -. A far reagire geni alleliche quando eterozigoti presentano un fenotipo sia di prodotto.

Nonallelic – effetto congiunto di due (o più) geni non alleliche. Può essere espressa sotto forma di epistatico complementare a, o modificare interazione polimero.

Interazione geni nonallelic possono estendersi in modo diverso, in modo da distinguere diversi tipi.

Complementare – interazione geni indipendentemente mendeliana in un genotipo e causando visualizzazione di qualsiasi singola caratteristica.

Polimero – un effetto additivo di una serie di geni non alleliche sulla formazione di una particolare caratteristica che determina una gamma di variazione continua quantificabile. Polimero è cumulativo e non cumulativa. Nel primo caso, i segni del numero determinato di alleli dominanti geni polimerici contenute nel genotipo. Nel secondo caso, il grado di caratteristica viene determinata solo dalla presenza dell'allele dominante ed è indipendente dal loro numero.

Epistasi – la soppressione di un gene dominante allele di un altro primo nonallelic. O la soppressione di atti dominanti e recessivi alleli in gipostatichnom gene recessivo allele presente epistatico nello stato omozigote.

Il complementari – funzione sviluppa a mutua azione dei geni 2-dominanti, che sono caratteristiche dei singoli non causano.

Modifica – Il cambio dei principali geni non alleliche in relazione ad essi modificatori. Un gene può agire principalmente nel controllare lo sviluppo di un tratto e di un modificatore in relazione allo sviluppo di altre caratteristiche.

L'interazione dei geni è sempre osservata, quando diversi geni influenzano la formazione di un certo stato di una caratteristica organismo.