421 Shares 4947 views

I popoli indigeni dell'Artico. Quali persone sono le popolazioni indigene dell'Artico?

L'Artico – Territorio dell'Oceano Artico per le regioni di confine dei continenti e degli oceani. La maggior parte della regione coperta di ghiacciai. le popolazioni indigene dell'Artico si sono abituati alle dure condizioni dell'Artico. In questo articolo, vi diremo di più su come hanno imparato questo territorio, che lo popola e come la popolazione locale vive.


Caratteristiche del territorio

Prima di parlare di che tipo di persone sono i popoli indigeni dell'Artico, è necessario descrivere la regione. Tradotto dalla parola greca "Arctic" significa "orso". La maggior parte dell'isola – Groenlandia Ice Sheet. le popolazioni indigene dell'Artico si sono adattati alle gelate invernali dure e lunghe. Ad esempio, la temperatura Taimyr penisola raggiunge -50 gradi centigradi. L'inverno può portarlo a 9 mesi. Crogiolarsi al sole in estate non avrà successo, perché la temperatura massima raggiunge i 10 gradi. Tutti sanno che è lì nella notte polare artico e il giorno polare.

territorio artico è divisa in tre parti:

  • arbusto tundra;
  • tundra tipico (licheni, muschi);
  • Artico.

Il processo di sviluppo

Costruire una rete di organizzazioni dei popoli indigeni dell'Artico rappresentato il 20 ° secolo. Tuttavia, il processo di sviluppo è iniziato molto prima. Più di 30 000 anni fa, antichi esseri umani prima messo piede in questa terra. Poi al territorio dell'Artico si aggiravano migliaia di renne e tori. Antico popolo lentamente raggiunto e l'Artico, attraversando i confini dell'Asia, Cina e Mongolia.

I primi segni di vita degli antichi persone sono stati trovati in corso inferiore del fiume Yana. Gli archeologi ritengono che i primi abitanti della terra aspra vivevano qui circa 37 000 anni fa. Gli antichi hanno lasciato pitture rupestri e ornamenti sulle superfici delle figure del mammut e pietre. Sono raffigurate scene di caccia su di loro.

Artico e le popolazioni indigene

I primi abitanti che sono venuti a questa terra per più di 30 000 anni fa, e sono rimasti qui. Secondo le statistiche, gli indigeni dell'Artico – sono i rappresentanti di 17 diverse nazioni. Questi gruppi sociali si differenziano gli uni dagli altri in lingua nativa individuale, tradizioni e lealtà, istituzioni culturali e sociologici e valori. Come regola generale, i popoli indigeni dell'Artico sono scarse. Il loro numero raramente supera i 50 000 persone.

Elenco dei popoli indigeni dell'Artico è stata regolata dallo stato, che comprende:

  • PEV;
  • Aleuti;
  • Nenets;
  • Chum;
  • Oluchi;
  • alutor;
  • eschimesi;
  • Sami;
  • Orok;
  • Dolgan;
  • eNETS;
  • Ulchi;
  • Chukchi;
  • Kamchadals et al.

le popolazioni indigene dell'Artico esistono in una quantità relativamente piccola. Secondo l'ultimo censimento, ci sono circa 260 000 persone.

Stile di vita della popolazione indigena

Coloro che sono le popolazioni indigene dell'Artico, di solito condurre una vita semi-nomade. E 'considerato normale per la popolazione locale. migrazioni costante dalla tundra alla zona di steppa – un modo di vita tradizionale. La maggior parte delle popolazioni indigene dell'Artico sono impegnati in:

  • renne;
  • caccia;
  • raccolta;
  • la pesca.

Questo stile di vita giubbotti popolazione artica di caratteristiche etniche speciali. Identità del popolo è simile alle altre culture dell'Estremo Oriente, Siberia e l'Estremo Nord. Un simile modo di vita si trova in Costa abitanti, jacuti, Carelia, Komi e vecchi credenti, perché il loro sostentamento dipende dalle condizioni ambientali, climatiche, e così via. D. Secondo le statistiche, nel nord è ora sede di circa 1,5 milioni di persone. Fino a pochi decenni fa, questa cifra era 10 volte meno. Tale variazione è direttamente collegato con una mossa a nord dei russi, il cui scopo principale – per guadagnare denaro extra. Dopo tutto, negli ultimi anni sono stato aperto un enorme numero di aziende per l'estrazione, lavorazione e trasporto delle materie prime.

I cambiamenti climatici e l'adattamento degli abitanti della zona

le popolazioni indigene dell'Artico sono passati un modo difficile da adattarsi all'ambiente. interi secoli sono andati a abituarsi alle condizioni del nord. A causa di questa gente del posto un impatto minimo sulla natura, utilizzare le sue risorse in una modalità di risparmio. Solo tradizionale stile di vita aiuta i popoli indigeni di far fronte a un processo così complesso come l'adattamento. L'obiettivo principale delle persone che vivono nella regione artica – per mantenere il livello di produttività della terra e monitorare la diversità biologica. Solo grazie alla cura e la sensibilità nei confronti del mondo esterno gli indigeni sono stati in grado di adattarsi alle dure condizioni di esistenza. Questo li ha aiutati a loro costumi, le feste e cerimonie, che si trasmettono di generazione in generazione.

tradizioni

Qualsiasi nome dei popoli indigeni dell'Artico si comanda il rispetto degli altri. Che erano in grado di sopravvivere in un ambiente così duro ed esistono a questo giorno. Si tratta di conoscenze tradizionali tramandate di generazione in generazione, hanno contribuito a rendere. Questi includono:

  • Facendo calendari aziendali. Pescatori e cacciatori determina l'ottimale sedi produttive e date. regolamenti redatti catturati animali e pesci. A seconda della crescita del numero di abitanti del nord erano onere per le popolazioni di alcuni animali.
  • Salvare la casa di razze animali autoctone.
  • Protezione dei siti di riproduzione di specie commerciali.
  • Pulizia delle zone di riproduzione, pascoli, fiumi e aggregazioni riproduttive degli animali.
  • Il trasferimento delle conoscenze tradizionali circa il trattamento e metodi psico-energetico di influenza sulle persone. Anziani e sciamani avevano quelle informazioni. Inoltre, gli indigeni fin dall'infanzia padronanza della tecnologia di indurimento, impegnato e preparato. Dopo aver raggiunto l'età di dieci anni, i bambini sono stati in grado di eseguire più processi di produzione.

In che modo il cambiamento climatico influenzerà le popolazioni indigene dell'Artico?

nordisti Millennium necessari per adattarsi alle condizioni difficili. Le statistiche mostrano che i residenti locali hanno più volte sperimentato il riscaldamento, il raffreddamento del clima. Ma erano in grado di passare l'adattamento a tali capricci della natura. I popoli degli anni elaborato delle strategie e dei metodi della dipendenza delle risorse naturali. Questi includono:

  1. aiuto disinteressato ai bisognosi. nazioni vicine aiutano a vicenda in situazioni difficili.
  2. Mobilità. le popolazioni indigene dell'Artico potrebbero migrare rapidamente in un'altra posizione, se necessario. E 'considerato il principale modo di adattarsi ai locali del clima.
  3. Imparare nuovi modi della natura. Ad esempio, i residenti di Chukotka finalmente imparato a coltivare patate e sollevare cavalli.

Per vivere in un ambiente così duro non è facile. Tuttavia, del nord fanno un ottimo lavoro con questo compito. Naturalmente, un gelo forte, notte polare, precipitazioni spesso interferiscono con il funzionamento del complesso industriale, il lavoro di molte aziende in questo momento è sospeso. Ma aiuta nella regione per sviluppare e trovare nuovi modi di sviluppo dell'ambiente.