573 Shares 3238 views

Il Libro Rosso della zona Vladimir: le piante e gli animali. Salvare la natura

Nel 2008, è stato pubblicato Libro Rosso della regione di Vladimir. Le piante e gli animali sono inclusi in esso, è stato ufficialmente riconosciuto come specie a rischio di estinzione. Ristampa del libro pubblicato nel 2010


Esso è destinato non solo agli specialisti, ma anche per una vasta gamma di lettori. Il libro contiene un elenco e una breve descrizione delle rare specie di flora e fauna: funghi (10 specie), piante (160 specie), gli animali (160 specie).

Flora e fauna della zona

La flora della regione è abbastanza varia. Esso è rappresentato principalmente taiga settentrionale, foresta steppa di specie europee e del sud occidentale. Nei tempi antichi, quando il territorio era Ghiacciaio di ritirata, con esso è venuto faina, arvicola rossastra, puzzola, picchio verde. Artificialmente fu stabilito nel 30-40-zioni del cinghiale, che è quasi completamente distrutta, ma allora la popolazione è stata restaurata a spese di animali importati. Pertanto, il Libro Rosso della regione di Vladimir, le piante e gli animali che sono minacciate di estinzione, questa volta non viene rifornito con nuove specie. Come risultato della transazione di conifere della Siberia lepri spread, alci, galli cedroni e pernici.

abitanti tipici della regione sono scoiattoli, arvicole e persino una varietà di rappresentanti dei roditori. Il più grande di loro – il castoro, si è rivelato con lui la stessa situazione come quella di un cinghiale. La maggior parte dei bacini alluvionali che l'inverno non congela fino in fondo, la vita topi muschiati.

Funghi e piante

Le aree paesaggistiche più comuni sono boschi misti. Favorevole clima temperato continentale offre le condizioni ideali per lo sviluppo della vita vegetale e animale. La foresta è di circa il 56% della superficie totale. Dominato prevalentemente pino, abete rosso e betulla, boschi di querce si trovano lungo le rive del fiume. Per la natura umana regione di Vladimir presenta i migliori regali: l'abbondanza di funghi, bacche, piante medicinali. Totale flora comprende 1370 specie, tra cui 19 specie di licheni e muschi 230 specie.

Tutte le piante del libro sono divisi in probabilmente estinta, in via di estinzione, numericamente ridotto, rara, sullo stato della via di estinzione e incerta. Secondo gli esperti, per ridurre il numero di istanze riferisce sola specie – lampone, che è comunemente conosciuta come la bacca dimenticato. A lungo termine arbusto scompare nei luoghi di habitat naturali è dovuta principalmente alla deforestazione. Un altro Libro Rosso della regione di Vladimir (piante e animali nel testo) comprendono specie minacciate di estinzione. Questo calo scarpa. pianta perenne non protegge anche la sua labilità ecologica, cioè la capacità di crescere in terreni poveri e asciutti. Il numero ridotto di mnogoryadnik Brown, Naiade piccolo e flessibile, Fritillaria Meleagris, malaxis monophyllos, bacche di rovo, giovane pobegonosnoe.

La regione si sviluppa anche un gran numero di funghi classificati come specie rare: il tartufo bianco, osinovik, ingrassatori decidua, Veselka ordinaria, Grifola frondosa.

Rare e minacciate lisca di pesce

I fiumi che attraversano il territorio della regione appartengono al bacino del Volga, la loro lunghezza totale è di 8560 km. Tutti hanno le caratteristiche tipiche del piatto: un piccolo pendio, correnti deboli, severa tortuosità del canale. Fiumi e laghi pieni di pesci, tra cui la pesca di valore. Il Libro Rosso è elencato lo storione russo, lo storione (foto), scazzone comuni, punta, lago pesciolino. Il motivo principale per il piccolo numero – bracconaggio e inquinamento delle acque da scarichi industriali.

Il Libro Rosso della zona Vladimir: l'uccello

La nuova edizione comprendeva trentadue specie di uccelli, i rappresentanti delle dodici squadre. Questi includono subacqueo nero gola, svasso, tarabusino, cigno reale e cigno selvatico, merlin, il falco pellegrino, gheppio, gufo, civetta, Lark legno. Vulnerabile riconosciuto la cicogna nera. Si tratta di una specie molto rare di uccelli elencate nel Libro Rosso della Russia. Lui è timido, vive nella zona di foresta e cerca di evitare le persone. Stile di vita e comportamentali caratteristiche sono poco conosciuti a causa della comparsa stealth. La base della catena alimentare dei pesci.

Animali elencate nel Libro Rosso della zona di Vladimir: Predators

mammiferi carnivori sono al vertice della catena alimentare, e hanno poco o nessun nemici naturali, tranne l'uomo. Sono sotto la protezione in tutte e tre le specie. Di loro estinto, o in altre parole, sono scomparsi dalla zona, è un orso bruno – uno dei più grandi predatori terrestri del mondo. Una volta ha abitato tutta l'Europa, e nella zona a sud del suo habitat ha raggiunto le terre d'Africa, in Oriente – Cina. Egli è ormai estinto in molte regioni della Russia.

In via di estinzione sono due specie – la lince e la lontra. Il primo animale – un rappresentante della famiglia di gatto. La specie più a nord, habitat che viene a Scandinavia. Ha una natura segreta e preferisce noiosa, selva oscura. Le ragioni per il piccolo numero associato con la distruzione del loro habitat.

Non meno interessanti sono gli animali della nostra regione come lontre di fiume. piccole dimensioni mammifero è uno stile di vita semi-acquatica. E 'il membro più comune della famiglia e vive ovunque in Russia, ma in questa zona, per qualche motivo, il loro numero negli ultimi anni notevolmente ridotto.

mammiferi ungulati e carnivori

Le due squadra libro presenta tre tipi. Nella regione di Vladimir abitata da una specie rara e relitte dell'ordine di insettivori – è topo muschiato (foto). Un piccolo animale ha un aspetto molto non standard: proboscide naso, baffi, piatta come una coda di castoro con scale, una piccola testa e una bella pelliccia spessa. Il principale fattore che contribuisce alla riduzione del numero di animali è la deforestazione nelle pianure alluvionali, inquinamento delle acque, il drenaggio delle zone umide.

Il secondo gruppo rappresentativo – la nottola gigante. Si tratta di uno dei più grandi pipistrello in Europa. Tasso significativamente il loro numero difficile a causa del modo segreto della vita, ma ancora un po 'a livello nazionale è considerato vulnerabile.

Dalla fine degli ungulati nella regione sull'orlo dell'estinzione è il bisonte europeo. Fu l'ultimo rappresentante di un gruppo di tori selvaggi sul territorio dell'Europa moderna.

Che tale è la scala del Libro Rosso della regione di Vladimir. Le piante e gli animali, ha registrato, in pericolo di estinzione. Nella maggior parte dei casi, la persona è colpevole. Una volta che una ricca varietà di specie ogni anno si riduce non solo qualitativamente ma anche quantitativamente.