713 Shares 5399 views

Tribuno del popolo – è … storia di Roma antica

lotta sociale è sempre stato interessante i ricercatori, e la storia di Roma antica è diventato il centro di ricercatori durante il Rinascimento. Il procedimento che si sono accumulati in quanto la copertura praticamente tutti gli aspetti di sviluppo politico, culturale ed economico del re, repubblicana e imperiale periodi. Come conseguenza della lotta di classe tra i impotente e onnipotente plebei patrizi, una nuova posizione progettato per proteggere gli strati più bassi della popolazione.


Origine dei tribuni dell'Istituto

Tribuno della plebe – si tratta di una carica elettiva il cui obiettivo principale era quello di fornire una protezione legale per la gente comune dal arbitrio delle autorità.

Plebei – praticamente senza diritti categoria della popolazione, che si è formata a seguito di lotte sociali. Essi avevano il diritto di un piccolo appezzamento di terreno. Ma è sui plebei hanno cercato di disegnare il potere imperiale romano, volevano fare l'esercito una grande forza. Per la prima volta verificato una miscela di maggiore e minore strati della popolazione durante il regno di Servius Tullius. Ha riformato il sistema amministrativo – al posto delle tribù territoriali tribali venuti. La popolazione maschile è stata divisa in 6 bit, indipendentemente dall'origine. Nel periodo regio, le autorità elettorali sono stati praticamente eliminati, ma assemblee popolari hanno cominciato a raccogliere con l'istituzione della repubblica. Comizi dei secoli sostituito il re e aveva poteri simili. Patricia monopolizzato il potere al Senato. Allo stesso tempo, esacerbato la lotta per i diritti dei plebei – volevano ottenere pari opportunità con i patrizi nella vita pubblica, hanno cercato di limitare la percentuale del debito. Nel 494 aC. e. – in segno di protesta contro il Senato – i plebei in corso il Sacro Monte. E 'stata la prima secessione. Il Senato ha fatto concessioni e ha permesso di organizzare e presentare la carica di giudice di pace di difensori dei diritti delle persone.

Che cosa significa la parola "tribuno del popolo"? Esso deriva dal concetto di "tribù" – una comunità a Roma. Quindi chiamare i rappresentanti della gente comune, i suoi sostenitori, eletti ogni anno.

La lotta per i diritti

I plebei sono stati in grado di fornire la resistenza armata, perché a quel tempo molte persone erano nell'esercito e aveva alcune abilità. Tribuno della plebe – questa è la posizione che si è determinata a seguito della campagna contro i patrizi. Questi ultimi erano spaventati e fatto concessioni. Ma non tutti sono stati felici di formazione di un nuovo post. lotta feroce condotta Marcio Coriolano – ha lanciato una guerra massiccia. La battaglia è stata interrotta su richiesta delle stesse patrizi, che volevano fare la pace. Poi è diventato inteso che il significato della parola "tribuno del popolo" in realtà – non solo una carica elettiva, ma il risultato della lotta e le aspirazioni di tutti i popoli di Roma disuguale. lotta sociale ha dimostrato la consistenza della nuova posizione e il suo potere.

Poteri e compiti

Il compito principale era quello di proteggere i diritti della gente comune – la plebe. Tribuni potrebbero influenzare la decisione del consiglio comunale, il senato. Non hanno l'autorità solo nel corso dei censori e dittatori. I loro diritti sono espressi nella possibilità di un veto, magistrati sottili, semplici cittadini per varie violazioni. Nel corso del tempo, hanno ricevuto e diritti legislativi.

Le porte della sua casa dovevano essere sempre aperti a persone – il tribuno del popolo, una persona santa a Roma, fu costretto in qualsiasi momento, di fornire sostegno e protezione a chi ne aveva bisogno. Possiamo dire che era legato a Roma – era impossibile lasciare la città per più di un giorno.

Questa posizione era il centro dello sviluppo delle idee democratiche e aspirazioni. Ma il lavoro che sono stati costantemente, altrimenti il confronto ha causato la stagnazione e l'incapacità di adottare un'unica soluzione. In tempi diversi, i poteri e diritti sono diversi e gradualmente scomparso durante l'impero.

Sviluppo di un nuovo post

Con l'approvazione dalla tribuna della plebe nemici non sono diminuiti. La maggior parte lotta su larga scala contro li condusse gara patritsialny Apiev claudia. La cronologia degli eventi del periodo repubblicano ha studiato a scuola, tema – "Roma Antica" (grado 5).

Nel corso del tempo i tribuni erano più – il numero è salito a 10. Durante il regno di posta decemviro è stato temporaneamente abolito. La riattivazione dei tribuni a causa della adozione delle leggi «XII tavole." Hanno cambiato molto: i diritti, i poteri, le tribù di composizione.

Secondo le leggi Valeria Horace plebiscito aveva una forza a livello nazionale. Tribuno del popolo a Roma a poco a poco ha guadagnato poteri legislativi. Ben presto, gli fu permesso di matrimonio disuguali plebei e patrizi. Con IV secolo aC. e. tribune comizi cominciato legislatore. In questo momento, una grande vittoria è stata ottenuta – per ottenere un pezzo di terra dal "campo generale" terre conquistate, il debito è diventato meno oneroso. I plebei sono stati in grado di qualificarsi per la carica di Console – sono diventati i primi stoloni Licinio. Per il IV secolo aC. e. tribuno della plebe – è l'integrità del soggetto pubblico, con il diritto di iniziativa legislativa.

Mentre le grandi leggi

Caio e Tiberius Gracchus – persone tribuni, che sono riusciti a prendere le leggi più epocali legati alla situazione agricola nel paese. commissione speciale per lavorare sul disegno di legge è stato creato. L'essenza della proposta – la nazionalizzazione della terra, a causa della quale molti secoli si sono arricchiti conoscenze e inviarli al popolo. L'Assemblea nazionale ha approvato la legge, ma i patrizi ha cominciato a mettere in su resistenza armata. Tiberio fu ucciso, ma la sua attività continuò Guy.

Egli è stato anche eletto tribuno del popolo, tuttavia, ha tenuto una politica diversa. Le sue leggi sono più flessibili rispetto a tutti i livelli. La riforma giudiziaria piloti nobilitato, quasi pari la loro influenza alla grandezza senatori. Guy ha messo un sacco di fatica per creare colonie d'oltremare. Il suo obiettivo principale era Cartagine.

Attività Guy spaventato patrizi. Il Senato ha dato la preferenza al nemico Gracco, a seguito del riformatore è stato ucciso – nel suo schiavo ordine inflitto un podio ferita mortale. Questa decisione è stata presa a causa della morte dei sostenitori di Guy nella lotta armata con il Senato. Le riforme dei fratelli Gracchi furono sconfitti.

anni di declino

Senato gradualmente limitato i diritti dei tribuni. Per un breve periodo, a causa dell'opposizione degli ottimati e popolare, la loro influenza e il prestigio sono di nuovo aumentate. Ma il problema della terra irrisolto colpito popolarità del tribuno. Livio Druso tentativo di realizzare il loro progetto di legge agraria finì fatalmente – è stato ucciso.

Indebolito i tribuni e il dittatore Cornelius Sulla. Secondo la legge, il Senato dovette riconoscere iniziative legislative. Una tribuna non poteva applicare per la posizione di cui sopra. In tempi di consoli Crasso e Pompeo temporaneamente tutti i privilegi sono stati restituiti.

La posizione ha perso il suo antico significato dopo l'avvento al potere Yuliya Tsezarya – lui ha dichiarato tribuno del popolo per sempre. Tutti gli imperatori fecero lo stesso. Infine, la posizione è scomparso nel III secolo aC. e. Tribuno del popolo – era l'unico vestigio della Roma repubblicana il periodo di sviluppo.