449 Shares 2002 views

Organismi responsabili di regolamentazione dei cambi nella Federazione Russa

controllo dei cambi nella Federazione Russa è un enorme complesso di misure legali attuate autorizzate dalle autorità statali al fine di raggiungere obiettivi quali:


  • regolazione del cambio rublo e mantenere l'equilibrio di cambio;
  • la protezione dei diritti di proprietà, sia i residenti e non residenti dello stato nei valori di valuta;
  • l'ordine costituito e l'acquisto e la vendita delle regole di valori di valuta nel domestico mercato dei cambi ;
  • l'organizzazione dei Regolamenti Internazionali;
  • l'istituzione di un adeguato regime di interazione tra lo stato con i mercati valutari globali ;
  • fornendo un funzionamento stabile ed efficiente degli organi di controllo di cambio.

controllo dei cambi nella Federazione russa chiamata a fornire alla Banca centrale (CB) e il governo dello Stato. Questi corpi dei suoi compiti guidati dalle norme di legge "Sulla regolazione e controllo valuta" del 10.12.2003 N 173-FZ.

Banca centrale della Russia

Guidato dalla normativa vigente la Banca Centrale svolge regolamentazione dei cambi nella Federazione Russa come segue:

  • proferisce regolamenti che definiscono le regole dell'ordine e le eventuali operazioni di cambio, le regole per il rilascio delle licenze del caso, di registrazione forma e di reporting. Questi regolamenti sono vincolanti per il territorio di tutti i suoi residenti e non residenti;
  • esercita il controllo su tutti i soggetti di rapporti valutari.

Nonostante il fatto che la Banca centrale prevede la regolamentazione e il controllo dei cambi, è anche un operatore attivo mercato. Indipendentemente l'esecuzione di operazioni in valuta, la Banca Centrale trae vantaggio.

Il governo della Russia

Guidati dalla Costituzione, le leggi federali e le molteplici decreti del Presidente del governo nazionale prevede regolamentazione dei cambi nella Federazione Russa come segue:

  • proferisce regolamenti che definiscono l'ordine delle operazioni con eventuali pietre preziose e metalli, le regole e rilasciano le licenze appropriate fasi di formazione dello stato. metalli preziosi e pietre Fondo. Inoltre, gli atti del governo regolano la procedura per la spesa di valuta estera per finanziare le loro e definire le regole per i residenti di pagamento differito per le esportazioni o le importazioni per un periodo superiore a novanta giorni;
  • Opera a livello di una singola politica statale nel settore dei metalli preziosi e pietre.

Alcuni dei poteri del governo russo hanno un impatto indiretto sul settore delle relazioni di valuta. Ad esempio, al fine di proteggere il mercato interno il governo può imporre limiti quantitativi temporanei per esportazioni o importazioni.

Altri organismi per assicurare che regolamento cambi

Banca centrale e il governo della Federazione russa – è dei principali organismi di regolazione di valuta, ma non gli unici. Oltre a queste funzioni di regolamentazione in materia di rapporti di cambio viene effettuata:

  • L'Assemblea federale, che stabilisce la procedura di formazione dello stato. riserve di valuta estera e pubblica le leggi federali che coprono tutti gli aspetti della sfera regolamentazione valutaria;
  • Il presidente, che determina le regole per l'esportazione e l'importazione di metalli preziosi, così come decidere in merito alla concessione di benefici ai residenti nella vendita obbligatoria dei proventi in valuta da esportazione;
  • Ministero delle Finanze, che fornisce una politica monetaria unica della Federazione Russa e con la partecipazione della Banca centrale deve regolamentare il mercato dei metalli preziosi e pietre;
  • Il Comitato doganale statale che con l'aiuto della Banca centrale stabilisce la procedura per l'esportazione e l'importazione di oggetti di valore di valuta da parte di residenti e non residenti dello Stato.

Ognuna di queste agenzie forniscono regolamentazione valutaria rigorosamente entro i limiti delle sue competenze, per gli atti legislativi pertinenti. Tutti usano diversi metodi di regolamentazione valutaria – (restrizioni valutarie) diretta o indiretta (interventi sui cambi, il regime di tasso di cambio, una svalutazione o rivalutazione). Il loro lavoro comune è destinata a risolvere una sfida significativa per lo Stato – la creazione di un meccanismo efficiente di circolazione di valori di valuta al fine di sviluppare l'economia russa.