575 Shares 2906 views

Materiali di copertura per serre: come scegliere?

Oggi, il mercato fornisce materiali di riparo per serre in una vasta gamma. Tra i più comuni sono il policarbonato di polietilene, vetro e cellulari.


Pellicola in polietilene

Oggi, è possibile trovare in vendita la pellicola rinforzata, caratterizzata da una maggiore resistenza solare, nonché da eccellenti caratteristiche di risparmio energetico. Questo è vero se confrontato con un film convenzionale, che è meno denso. Questo materiale è in grado di durare fino a otto anni con attento atteggiamento ad esso. È importante osservare solo le regole di funzionamento, che consistono nel proteggere il materiale dal contatto con il telaio nell'area della piega. Tra le altre cose, non permettere l'esposizione di questo film ad angoli affilati. Durante l'installazione, non si raccomanda di stringere troppo.

La scelta di materiali di copertura per serre, i residenti estivi moderni non lasciano in passato e il solito analogo di pellicola rinforzata. Serve solo una stagione, ma è molto economico, affrontando perfettamente le sue funzioni. La capacità di un film a due strati per trasmettere la luce raggiunge l'80 per cento. Non è necessario impegnarsi per una penetrazione del 100%, poiché le piante verranno allungate troppo e i frutti non si preoccupano perciò. L'ottanta per cento è sufficiente per garantire che le cime siano come dovrebbero essere. La densità della tela può variare da 100 a 200 grammi per metro quadrato. Puoi utilizzarlo a temperature da +80 a -60 gradi. L'allungamento alla rottura è 250-500 per cento. Indipendentemente dallo spessore, la durata di un tale film non supera una stagione. Questo indice può variare tra 0.03 e 0.4 mm. È possibile acquistare rotoli e maniche con spessori diversi, mentre la lunghezza minima è di 50 metri.

Policarbonato cellulare

La scelta dei materiali di copertura per serre, i consumatori spesso acquistano policarbonato cellulare . Ciò è dovuto all'elevata longevità. La serra sarà sufficiente per costruire una sola volta, pensare alla riparazione non dovrà. Il policarbonato cellulare presenta delle qualità più impressionanti di resistenza al calore rispetto al vetro, ciò vale anche a uno spessore di 8 millimetri. In questo caso, sarà 2 volte migliore mantenere il calore all'interno del focolaio. Per quanto riguarda lo spessore di 16 millimetri, può essere confrontato con la vetratura in tre strati. A causa della struttura a nido d'ape, con righe di rigidità, la serra non è solo forte ma anche isolata. I produttori sostengono che questo materiale è in grado di trattenere radiazioni ultraviolette dure, che influenzano negativamente le piante.

Caratteristiche del policarbonato cellulare

Scegliendo materiali di copertura per serre, è possibile preferire il policarbonato cellulare. Se si parla del foglio trasparente standard, ha uno spessore pari a 4 millimetri. Per quanto riguarda l'opzione economica, questo indice varia da 3 a 3,5 millimetri. Se sei interessato al peso di una tela, la cui lunghezza è di 6 metri, allora questa cifra equivale a 10 kg. La superficie del materiale è ricoperta da una pellicola protettiva di qualità.

Caratteristiche dell'utilizzo di policarbonato cellulare

Il materiale di copertura per serre è utilizzato in combinazione con sistemi di fissaggio in alluminio, profili e altre strutture. È importante prestare attenzione al coefficiente di dilatazione termica, pari a 0,068 millimetri per 1 metro, prima di iniziare l'installazione. Questa cifra può sembrare insignificante, ma a una goccia di temperatura da -20 a +30 il policarbonato cambia di dimensione di 34 millimetri. Se si utilizza una vite che non ha un'estensione termica, si romperà il foglio, formando un foro ovale. Per questo motivo è consigliabile utilizzare rondelle fermo, il cui diametro supera i 30 millimetri. Con l'aiuto di tali elementi di fissaggio è possibile sigillare il foro. La scelta di un tale materiale di copertura per serre, non si può preoccupare per l'impatto della grandine. La superficie risolve bene con danni meccanici. Ecco perché il produttore fornisce una garanzia per l'utilizzo di policarbonato per 10 anni. Può essere piegato, che distingue il materiale dal vetro, ecco perché sono costruite tante diverse costruzioni.

Materiali non tessuti per serre

Il materiale di rivestimento non tessuto per le serre è oggi diventato piuttosto diffuso. I materiali moderni di questo tipo si adattano perfettamente alla conservazione del calore nella serra e poi lo danno via di notte. Tuttavia, tale protezione della serra non sarà in grado di affrontare i gelo e può diventare strappata durante il funzionamento. Vale la pena il materiale è piuttosto costoso. Operare è problematico, perché durante la pioggia è necessario coprire la superficie della serra con un film plastico e quindi rimuoverlo. I materiali di copertura per serre in policarbonato durano più a lungo, ma se si decide di utilizzare un materiale non tessuto, sarà in grado di proteggere le piante dai gelo a -7 gradi. Salverà sia da grandine, scottature, vento forte, e anche pioggia.

Uso del vetro

Se si sceglie di coprire materiali per una serra, è possibile acquistare vetro. Il disegno con il suo uso sarà durevole, durevole e anche ecologico. La serra sarà in grado di salvare le culture dai forti gelo. Se si acquista vetro, allora il disegno può essere abbastanza costoso, mentre se si ha l'opportunità di utilizzare materiale preso in prestito da vecchie strutture in legno, allora la serra sarà il più economico tra gli altri.

conclusione

Scegliere i materiali di copertura per la serra, è necessario pesare tutti i lati positivi e negativi di ogni opzione che viene presentata sul mercato. Se sei il budget più importante, allora è necessario trovare finestre di finestra da cui puoi rimuovere il vetro. In questo caso, tuttavia, non è necessario scegliere le dimensioni della serra, poiché saranno dettate dalle dimensioni del vetro esistente.