835 Shares 9723 views

Che cosa è una talpa in chimica? Determinazione e le formule

Con il termine "talpa" di fronte a ogni studente che inizia lo studio della chimica. Con concetti più complessi, come massa molare, molare concentrazione, molarità solvente difficile capire, senza sapere cosa moli. Si può concludere che la talpa – uno dei concetti più importanti nel campo della chimica. Molti problemi non possono essere risolti senza determinare il numero di moli.


definizione

Allora, qual è la talpa in chimica? Spiegazione dare è molto semplice: è un'unità in cui la quantità della sostanza espressa è una delle unità SI. Determinazione di ciò mole in chimica, e può essere formulato come segue: 1 mole è equivalente a quella quantità di una sostanza contenuta in quanto le particelle strutturali di 12 g di carbonio-12.

Si è constatato che 12 g di questo importo atomi isotopici contenuta è numericamente uguale alla costante di Avogadro.

Origine del concetto

Pochi hanno capito che una chimica talpa utilizzando le definizioni, si consideri la storia di questo concetto. Come comunemente inteso, il termine "talpa" è stato introdotto dal chimico tedesco Wilhelm Oswald, che ha vinto il premio Nobel nel 1909. La parola "talpa" deriva, ovviamente, dalla parola "molecola".

Fatto interessante – Avogadro ipotesi che nelle medesime condizioni nelle stesse quantità di gas differenti contenevano la stessa quantità di sostanza è stato proposto molto prima Oswald, e la costante stessa è stata calcolata Avogadro all'inizio del XIX secolo. Cioè, anche se il concetto di "talpe" e non c'era, l'idea stessa del numero di sostanze già stato.

formula di base

La quantità di sostanza è diversa, a seconda dei dati del problema. Questo tipo è la formula più comune in cui il valore è espresso dal rapporto al peso massa molare:

n = m / M

Si dice che la quantità di materia – il valore dell'additivo. Cioè, per calcolare il valore di questa quantità per la miscela, è necessario prima di determinare la quantità di sostanza per ciascuno dei suoi elementi e aggiungendoli.

Un'altra formula è utilizzato, se noto quantità di particelle:

n = N / N un

Se il problema indica che il processo avviene in condizioni normali, è possibile utilizzare la seguente regola: in circostanze normali, qualsiasi gas occupa l'invariante del volume – 22,4 litri. Quindi è possibile utilizzare la seguente espressione:

nV / V m

La quantità di sostanza è rappresentato dall'equazione Clapeyron:

n = pV / (RT)

Sapendo che una talpa in chimica e formula di base per determinare il numero di moli di sostanza, permette di risolvere molti problemi molto più veloce. Se si conosce la quantità di materiale che si può trovare la massa, volume, densità, e di altri parametri.

Qual è l'effetto alone
369 shares 7868 views
Qual è l'olio di flemma
606 shares 5404 views