454 Shares 5316 views

Cattolica – è un cristiano o no? Cattolicesimo e Cristianesimo

Dio è uno, Dio è amore – queste affermazioni sono a noi familiari fin dall'infanzia. Perché, allora, la Chiesa di Dio è diviso in cattolici e ortodossi? E in ogni direzione ci sono ancora molte denominazioni? Tutte le domande hanno le loro risposte storici e religiosi. Con un po 'abbiamo ora uno sguardo.


La storia del cattolicesimo

E 'chiaro che un cattolico – una persona che professa il cristianesimo nel suo ramo, ha chiamato il cattolicesimo. Il nome deriva dalle radici romane latine e antiche e significa "corrisponde a tutti", "Secondo tutti", "cattedrale". Questo è universale. Significato del nome sottolinea che un cattolico – un credente, apparteneva a un movimento religioso, fondato da Iisus Hristos se stesso. Quando è stato concepito, e aumentata nel paese, i suoi seguaci credevano ogni altri fratelli e sorelle spirituali. Poi c'era un'opposizione: Cristiana – non cristiana (pagana, ortodosso, ecc …).

Il luogo di nascita delle religioni è considerata la parte occidentale dell'antico Impero Romano. E 'stato lì che è apparso le parole stesse: il cattolicesimo, cattolico. Questa direzione è formata tutto il primo millennio. Durante questo periodo, e credi, e religiose testi, inni e servizi erano gli stessi per tutti, venerano Cristo e la Trinità. E solo circa 1054 Oriente, centrato a Costantinopoli, e l'attuale Cattolica – occidentale, al centro del quale era Roma. Da allora, e si è ritenuto che un cattolico – questo non è solo un cristiano, seguace è tradizione religiosa occidentale.

Le ragioni della scissione

Come possiamo spiegare le cause del disturbo, che è diventato così profondo e inconciliabili? Dopo tutto, ciò che è interessante: per molto tempo dopo la scissione entrambe le Chiese hanno continuato a chiamarsi cattolica (lo stesso del "cattolico"), che è universale, ecumenica … ramo greco-bizantina come piattaforma spirituale, si basa sulla "Rivelazione" Ioanna Bogoslova, Roma – "Nella Lettera agli Ebrei." Per la prima altruismo caratteristica, quest morale "vita dell'anima." Per la seconda – la formazione di una disciplina di ferro, una rigida gerarchia, la concentrazione del potere nei sacerdoti rango superiore. Le differenze di interpretazione di molti dogmi, riti, amministrazione della chiesa e altre aree importanti della vita della chiesa è diventato lo spartiacque, che ha gettato cattolicesimo e ortodossia sul lato opposto. Così, se prima della scissione della parola cattolica era la stessa nozione di "cristiano", quindi dopo che è diventato un punto sulla direzione ovest della religione.

Cattolicesimo e la Riforma

Con il clero cattolico in modo allontanati nel tempo da tali norme, che sono approvati per predicare la Bibbia, è stata la base di organizzazione all'interno delle Chiesa settori come il protestantesimo. base spirituale e ideologica che era l'insegnamento Martina Lyutera ed i suoi sostenitori. La Riforma ha generato il Calvinismo, Anabaptism, anglicana e altre denominazioni protestanti. Così, luterani – è cattolici, o, in altre parole, cristiani evangelici, che erano contro la chiesa di intervenire attivamente negli affari del mondo, ai presuli papali è andato di pari passo con le autorità secolari. Commercio di indulgenze, i vantaggi della Chiesa romana ad Est, l'abolizione del monachesimo – questo non è un elenco completo di quei fenomeni che criticavano attivamente i seguaci del grande riformatore. Nella sua fede luterani si basano sulla Santa Trinità, soprattutto adorare Gesù, riconoscendo la sua natura divina-umana. Il criterio principale per la fede che hanno – la Bibbia. Il segno distintivo del luteranesimo, così come altre denominazioni protestanti, un approccio critico ad una varietà di libri di teologia e autorità.

Sulla questione della unità della Chiesa

Tuttavia, alla luce dei materiali in questione fino alla fine e non è chiaro: i cattolici – è ortodossa o no? Quindi la questione è sollevata da molti che non sono troppo profondamente esperto in teologia e tutte le sottigliezze religiose. Rispondere a lui e solo, ed è difficile allo stesso tempo. Come già detto in precedenza, inizialmente – sì. Mentre la Chiesa era quella cristiana, tutti quelli che è entrato in esso, e pregò la stessa, e il Dio adorato da un regolamento, e rituali avevano condiviso. Ma dopo ogni divisione – e la Chiesa cattolica e ortodossa – si considerano il principale successore al patrimonio di Cristo.

relazioni interconfessionali

Allo stesso tempo, con un sufficiente rispetto a vicenda. Così, il decreto del Vaticano II dice che coloro che accettano Cristo come loro Dio, credono in lui e furono battezzati cattolici sono considerati come fratelli nella fede. In chiese ortodosse hanno anche i loro documenti confermano anche che il cattolicesimo – un fenomeno la cui natura è legata alla natura dell'Ortodossia. Una discrepanza nei postulati dogmatici non sono così fondamentale sia per la Chiesa in contrasto con l'altro. Al contrario, la relazione tra loro dovrebbe essere costruito in modo che insieme servono la causa comune.