654 Shares 8411 views

Chi celebra il giorno dell'angelo il 9 ottobre? Giorni di nome per uomini e donne

Secondo il calendario chiesa del 9 ottobre, il giorno dell'angelo è celebrato solo dagli uomini. Nome del giorno 9 ottobre, le donne non sono celebrate in questo giorno. La ragazza nata in questa data può essere chiamata un nome, che è indicato nei santi il giorno dopo.


Chi ha un compleanno il 9 ottobre?

Uomini con tali nomi riceveranno congratulazioni nel giorno dell'angelo in questo giorno:

  • Efraim, chiamato in onore del monaco Ephrem Perekomsky, Novgorod;
  • Giovanni – Apostolo Giovanni Evangelista, Evangelista;
  • Tikhon – in questo giorno la chiesa ricorda S. Tikhon (Belavin), patriarca di tutta la Russia;
  • Hira è un martire.

I nomi del 9 ottobre sono maschi: l'apostolo Giovanni il teologo

Tra tutti i discepoli del Salvatore, Giovanni Teologo è stato distinto da un particolare amore cristiano e purezza vergine. Ha seguito Gesù Cristo incessantemente, era presente alle miracolose miracolose del Signore, era accanto alle interrogazioni e seguì il Maestro sulla Via della Croce. Giovanni l'Evangelista era uno dei tre discepoli di Cristo, che egli si è particolarmente avvicinato a se stesso.

Dopo la crocifissione del Salvatore, l'apostolo ha cercato di sostituire il Figlio di Dio con sua madre e stava con lei fino a quando fu molto veloce. Più tardi Giovanni l'Evangelista andò da Gerusalemme a Efeso, intendendo predicare la fede cristiana.

Sulla strada, la nave con i suoi discepoli affondò nel mare. Tutti potevano uscire dall'abisso, e solo l'apostolo e il suo corpo non si trovavano sulla riva. Quattordici giorni dopo, il discepolo di John Prokhor trovò il suo insegnante sulla riva senza rischi. Il Signore ha salvato la sua vita, non permettendogli di annegare nell'abisso del mare.

In Efeso, il teologo fu perseguitato, arrestato e condannato a morte. Ma il Signore lo proteggeva sempre. L'apostolo bevve una ciotola di veleno e rimase vivo, fu gettato in un calderone con olio bollente – e fuori di esso è venuto fuori indenne. Dopo questo, Giovanni è stato esiliato all'isola di Patmos. Per molti anni ha vissuto qui, continuando a predicare e ad eseguire guarigioni miracolose.

Sull'isola, Giovanni Teologo scrisse il Libro delle Rivelazioni, o l'Apocalisse, tornando all'Efeso – il Vangelo nell'anno 95. In tutte le sue epistole, l'apostolo ha invitato i cristiani ad amarsi l'altro e ad adempiere i comandamenti di Dio.

L'anziano è morto, sopravvissuto a tutti gli altri testimoni della vita del Salvatore. Quando aveva più di un centinaio di anni, l'apostolo disse ai suoi discepoli di scavare una tomba sotto forma di croce, dove si trovava e gli ordinò di addormentarsi con la sua terra. Più tardi, quando altri studenti hanno scoperto il luogo di sepoltura, si è scoperto che il corpo non c'era. Tuttavia, l'8 maggio, un po 'delle ceneri dell'apostolo apparve su questo luogo, che guarì tutti i pazienti. In questo giorno e il 9 ottobre il giorno del nome viene celebrato da uomini nominati da Ivan. A queste date, la Chiesa Ortodossa ricorda il santo Apostolo Giovanni il Teologo.

Patriarca di tutta la Russia Sainted Tikhon

Tikhon (Vasily Ivanovich Belavin) è nato nella provincia di Pskov nel 1865 nella famiglia di un sacerdote. Sin dalla sua infanzia, è stato lavoratore e umile, ha lavorato non solo sulla terra, ma ha anche servito regolarmente nella chiesa. All'età di 13 anni entrò nel Seminario Teologico di Pskov. Dopo di che, il giovane studia all'accademia teologica di San Pietroburgo.

Tikhon si dedicò pienamente al servizio del Signore e della Chiesa ortodossa. All'età di 25 anni ha preso voti monastici. In 33 anni è diventato il rettore del Seminario teologico nella città di Holm ed è stato elevato al rango di vescovo. All'età di 40 anni Tikhon divenne un arcivescovo. In questo rango ha diretto la chiesa ortodossa russa in America per nove anni.

Dal 1917 al 1925 Tikhon fu Patriarca di tutta la Russia. In questo rango, il 7 aprile dello stesso anno si è laureato alla vita terrena.

Nell'autunno del 9 ottobre, il nome è celebrato da tutti gli uomini, il cui nome è Tikhon. Congratulazioni che prendono in onore del patriarca di Mosca e di tutta la Russia Tikhon.

Il monaco Efrem Perekomsky

Nato nel 1420 a Kashin, provincia di Tver in una famiglia di poveri religiosi. I genitori, anche prima della sua nascita, decisero di dare loro il figlio a servire il Signore. Efraim (il nome mondano di Eustathius) studiava l'alfabetizzazione nei libri divini e da una piccola età servita nella chiesa. Avendo saputo di volerlo sposare, il giovane si è divertito dai genitori al Monastero di Kalyazinsky e rimase in esso come novizio.

Tre anni dopo Eustathius si trasferì nel monastero di Savva di Visher. Qui ha preso voti monastici con il nome Efraim. Serviva bene la chiesa, lavorava al di sopra della forza dell'uomo. Pochi anni dopo Efraim entrò nel deserto, dove mise la cella e si chiuse da tutti coloro che erano in costante preghiera. A poco a poco gli altri monaci si unirono.

A Novgorod, Efraim assunse il sacerdozio e, tornato al suo precedente luogo di residenza, fondò un tempio in onore dell'Epifania del Signore. Più tardi, un'altra chiesa fu costruita nelle vicinanze nel nome di Nicola il meraviglie. Qui, dopo la sua morte il 26 settembre (9 ottobre, il nome è celebrato secondo un nuovo stile) e il monaco è stato sepolto. In questo giorno la Chiesa Ortodossa onora il suo nome.