844 Shares 2710 views

Sommario: "Il sangue degli altri" Mihaila Sholohova. Analisi del prodotto

E 'difficile scrivere un romanzo di cuore su qualcosa di semplice, come ad esempio l'amore giovanile o l'amore umano degli animali, o l'affetto eterno dei genitori per il loro bambino. Ma ancora più difficile da scrivere su questa storia che non c'era nulla di superfluo, ma solo ciò che è necessario per la scena. Anton Pavlovich Chehov affermato nella storia non dovrebbe essere dettagli decorativi, ciascuno dei suoi elementi è tenuto a "lavorare" sul l'intento dell'autore. E 'in grado di lavorare con la brillantezza di uno scrittore unico creato da Mihailu Aleksandrovichu Sholohovu. Il centro dell'attenzione – la sua sintesi. "Il sangue degli altri" – la storia, che è stato pubblicato nel 1926.


protagonista

La storia "Il sangue degli altri", una sintesi della quale noi ora consideriamo, inizia con la vita del protagonista della storia – nonno Gavrila. Si è in attesa di suo figlio dal 1917, la guerra civile. Il nonno vive non da solo, ma insieme con la moglie, il cui nome non è stato comunicato al lettore. E 'nel libro è semplicemente "vecchia". I genitori non perdono la speranza. Sono in ogni modo possibile la preparazione per il possibile arrivo del figlio di sia moralmente che finanziariamente. Mio nonno non voleva pensare che una delle persone più vicine a lui non è altro, che il suo bambino era morto nel spietato e senza senso "tritacarne" della guerra civile. Ma risvegli notturni di tutti i giorni dicono Gavrila conosce ancora la verità, ma con cura di lei e se stesso, e la vecchia da lei nasconde. Questa è l'idea dell'autore del racconto "Il sangue degli altri." Sintesi del lavoro esposizione non può recitare senza menzionare queste carattere angoscia mentale.

cravatta

Invece Petro (così chiamato figlio di genitori anziani) al villaggio (che è, ovviamente, è sul Don) restituisce al fratello-Prohor. Dice che il suo nonno e la vecchia che il loro figlio non è più. E 'morto in guerra, come molti. Questo momento, quando i genitori scoprono sulla morte di suo figlio, può essere considerata una complicanza del lavoro. Ad esso vale anche per l'aspetto del paese, nel cortile del nonno, tre "prodotryadnikov", accompagnato dal presidente. Nonno Gabriel non sapeva che il paese con i piedi di ferro "passeggiate" requisizione. Il suo significato di base è: lo stato aliena la popolazione di cibo, e poi, a sua discrezione, e le norme stabilite, li restituisce. Come si può notare, questo è – misura anti-crisi. Requisire praticati dalle autorità sovietiche più volte, il nonno di Gabriel è stato vittima di uno dei primi tali procedure. Aveva preso solo il pane.

Ma i ragazzi inviato il nuovo governo non ha avuto il tempo di raccogliere tutte le cose che potrebbero essere eseguite. Improvvisamente, proprio accanto al aia di un colpo sconosciuta sul cavallo, e poi ha appena improvvisamente scomparso. Il nonno al momento si stava dirigendo verso la casa e semplicemente stordito da questo sviluppo.

Un po 'più tardi, quando è venuto a se stesso, l'eroe è andato a ispezionare i servitori sconfitti del potere sovietico. E strano a dirsi, ma uno di loro, anche dopo che le lesioni gravi di respirare.

Il conflitto morale di base. La divulgazione dei problemi principali del prodotto

Nonostante il fatto che stiamo discutendo solo la sintesi, "Il sangue degli altri" Sholokhov anche in una versione ridotta incoraggia il lettore a comprendere il contenuto morale del lavoro.

E 'stato a questo punto della storia, in cui si scopre che uno dei ragazzi uccisi cuore batte ancora timidamente, quando il vecchio si sente il petto, MA Sholokhov e chiede al lettore domanda quasi cristiano: "Cosa scegliere:? Bene o il male, l'odio o l'amore" Sì, il "rosso" ha ucciso il figlio Gavrila, ma è una ragione per non salvare il ragazzo è caduto sulla neve? La colpa, se questo ragazzo biondo, bloccato tra la vita e la morte? Ognuno ha probabilmente rispondere a questa domanda, a modo suo, ma mio nonno ha scelto l'amore buono e del prossimo, in modo da tracolla sulla schiena, la guerra civile del giovane Angelo e portato a casa, che, ovviamente, molto spaventato sua nonna. Qui la tensione e l'intrigo del prodotto raggiunge il suo culmine, si ritiene, anche se letta sintesi. "Il sangue degli altri" (la sua versione completa) cattura ancora di più.

Petro è morto, viva il Petro

Tenderly cura per gli anziani come un nemico-amico per tre mesi. Quando ha ripreso conoscenza, poi ha raccontato la sua storia: il suo nome era Nicola, era un orfano. Ha lavorato per tutta la vita (non troppo lungo) negli Urali ferriere. Kohl era un comunista convinto. Anziani commosso e ha detto: "Se qualcuno non lo fai, rimani, il ragazzo con noi basta chiamare Sarà ora Petro. Son, abbiamo avuto un Petro, e ora sarà al suo posto ". Nikolai fatto facilmente gli anziani tanta grazia, ma ha promesso solo che era con loro fino all'autunno vivrà, ma staremo a vedere.

Quando Nick Petro recuperato dalle turbolenze fisica e morale, ha iniziato ad aiutare il nonno in azienda. Gli anziani erano felici: hanno perso un figlio, ma "sangue straniero" che si trova ancora uno.

la storia di finale

Forse non è molto buona in relazione al bambino morto, ma gli anziani sempre più legato al nuovo made "Petro", alzandosi in sentimenti caldi e dimenticare a poco a poco l'amarezza della perdita. Nicholas si rende cari non solo questi genitori, ma anche guadagnato il loro rispetto, perché, nonostante il trauma (ha ferito a causa utilizzato solo da un lato), ha lavorato per due.

Ma qui in estate ho ricevuto una lettera sul suo nonno nome Gavril Kosyh Nikolaya. Gli uomini della pianta mandavano Kole "ciao" e ha chiesto per il suo aiuto. Kohl (perché era di buon carattere ed eccellente uomo comunista) aveva perso il sonno. Da un lato, non voleva dare gli anziani a badare a se stessi, e dall'altra, era ansioso di terra natale.

Gavrila nonno era un uomo saggio, vedendo la prova ha chiamato suo figlio con le lacrime finalmente benedetto Nicholas Petro e rilasciato. Addio al vecchio uomo e suo figlio finisce la storia del suo autore, e quindi completato e la sua sintesi. "Il sangue degli altri" Sholokhov – una davvero notevole pezzo di amore dei genitori.