400 Shares 6951 views

"Arcipelago Gulag" – l'opera immortale di Solzhenitsyn

L'articolo 58 del codice penale tanti cittadini rispettosi della legge della vita viziato RSFSR. Almeno quattro milioni di prigionieri politici in epoca di Stalin sono incontrati con il tipo di campi di concentramento – gulag. Devo dire che la maggior parte di loro non svolgere attività contro-rivoluzionarie. Tuttavia, è anche considerato un minore "reati" come valutazione negativa di qualsiasi politico.


Writer Alexander Solzhenitsyn era uno di quelli che ha incontrato dura cinquantottesima articolo. Per le accuse di "contro" gli ha portato le lettere che aveva inviato alla parte anteriore dei vostri amici e parenti. Spesso presente velata critica di Stalin, che Ampere chiama "aratura". Naturalmente, che la censura tali lettere non poteva mancare. Inoltre, è seriamente interessato a loro. controspionaggio sovietico arrestato un libero pensatore. Di conseguenza, ha perso il grado di capitano, a 8 anni di lavori forzati , senza il diritto al ritorno dall'esilio. E 'stato lui che ha deciso di aprire la parte del sistema penale stalinista, scrivendo immortale libro "Arcipelago Gulag". Noi comprendiamo il significato del suo nome, e qual è il contenuto.

Arcipelago Gulag – un sistema che interconnette migliaia di istituti di pena sovietiche. Molto, ma secondo alcuni rapporti, la maggior parte dei detenuti di questo mostro enorme punitiva – prigionieri politici. Come scrisse Solzenicyn, molti di loro sono ancora in fase di arresto accarezzato un vano sogno che il loro caso verrà considerato con attenzione, e le accuse contro di loro verranno eliminati. E sbytochnoy tali rappresentazioni hanno creduto a fatica, sono già caduti in luoghi non così remota. "Gli arresti politici si distinguevano per il fatto che persone innocenti sono state prese e non possono resistere," – ha detto Solzhenitsyn. L'autore descrive alcuni dei più grandi flussi di prigionieri: l'espropriazione della vittima (1929-1930) che soffriva di repressione nel 1937, così come coloro che sono stati in cattività tedesco (1944-1946). Arcipelago Gulag apre ospitale le sue porte agli agricoltori ricchi, i sacerdoti e tutti i fedeli persone, intellettuali, professori. A proposito di macchine punitiva di Stalin di ingiustizia dice soltanto la mera esistenza di piani per il numero totale dei prigionieri (che è più spesso espressa in cifra tonda). Sono, ovviamente, "NKVD" zelo overfulfilled.

tortura

Gran parte del libro di Solzhenitsyn è dedicato a questa domanda: perché arrestato quasi sempre firmato "priznanki", anche se la loro colpa non esistesse in quegli anni terribili? La risposta in realtà non lascia indifferente il lettore. L'autore elenca le torture disumane che è stato utilizzato nei "corpi". Elencare incredibilmente ampia – da una semplice credenza in un'intervista al pregiudizio ai genitali. Si può anche citare la privazione del sonno per diversi giorni, battendo i denti, la tortura con il fuoco … L'autore, consapevole della essenza della macchina infernale di Stalin chiede ai lettori di non giudicare chi, incapace di sopportare le torture, d'accordo con tutto quello che è stato accusato. Ma c'era qualcosa pohlesche auto-incriminazione. Resto della sua vita tormentata dal rimorso, chi non poteva stare in piedi, calunniato i loro migliori amici o parenti. Allo stesso tempo, ci sono stati anche persona molto coraggiosa, che non ha firmato nulla.

Il potere e l'influenza della "NKVD"

I funzionari di polizia spesso erano vere carrieristi. Statistiche "rilevamento crimine" promesso loro nuovi ranghi stipendio più alto. Usando il suo potere, funzionari della sicurezza spesso si permettono di prendere il vostro appartamento preferito e le donne automatici. le forze di sicurezza dei lavoratori "potrebbero facilmente pulire fuori del modo dei loro nemici. Ma essi stessi sono stati coinvolti in un gioco pericoloso. Nessuno di loro, non è stato immune da accuse di tradimento, sabotaggio, di spionaggio. Descrivendo il sistema, Solzenicyn sognava di questo, un tribunale giusto.

La vita in carcere

Autore di "Arcipelago Gulag" ha parlato di tutte le vicissitudini della prigione. Ogni cella avrebbe dovuto essere un informatore. Tuttavia, i prigionieri rapidamente imparato a distinguere tra queste persone. Questo fatto ha portato agli abitanti camere stealth. Tutti i prigionieri dieta – pappa, pane nero e acqua bollente. Dei piaceri e piccoli piaceri erano scacchi, a piedi, la lettura di libri. Il libro di Solzhenitsyn "Arcipelago Gulag", rivela al lettore le caratteristiche di tutte le categorie di prigionieri – sulle "kulaki" a "criminali". Esso descrive anche il rapporto tra compagni di cella, a volte difficile.

Tuttavia, non solo sulla vita in prigione, ha scritto Solzhenitsyn. "Arcipelago Gulag" – è anche un lavoro in cui descrive la storia della legge RSFSR. L'autore costantemente confrontato il sistema con il bambino della giustizia sovietica, e la giustizia, quando era ancora poco sviluppata (1917-1918); con i giovani uomini (1919-1921) e con un uomo maturo durante la posa fuori un sacco di dettagli interessanti.