353 Shares 2779 views

ovaie Multifollikulyarnye e la gravidanza.

Pianificazione per la gravidanza – un passo importante nella vita di ogni famiglia. Tuttavia, questo è spesso un piacevole evento può rovinare la patologia ginecologica. Ad esempio, multifollikulyarnye ovaie e la gravidanza – abbastanza frequente combinazione fino ad oggi. Molte donne si riferiscono alla malattia non è grave, considerando che questo è solo una piccola deviazione dalla norma. Ma ci sono casi in cui la malattia porta alle donne infertilità.


ovaie Multifollikulyarnye – la formazione dei follicoli ovarici di più di 8, che viene diagnosticata con l'ecografia. Si ritiene che la formazione di più di 3 follicoli nelle ovaie è già una piccola deviazione dalla norma, ma più volte è consentita l'anno.

Se consideriamo la questione più a fondo, quindi multifollikulyarnye ovaie sono variante normale per 5-7 giorni del ciclo, ma è molto difficile distinguere tra i segni di ultrasuoni ovaio policistico e multifollikulyarnye. Pertanto, in caso di rilevamento di qualsiasi malattia – una donna che guarda un ginecologo.

sindrome dell'ovaio multifolikulyarnyh osservata quando ciclo mancanza fase romanized o somministrazione cronica di preparati ormonali. Quando ciò si verifica il ciclo mestruale come l'assenza di mestruazioni o mestruazioni rare (1 volta ogni 2-3 mesi, a volte 1 semiannually).

Se l'osservazione delle donne con sintomi di multifolikulyarnyh dell'ovaio policistico rilevato patologia, una donna ha bisogno di un trattamento. ovaie Multifollikulyarnye e la gravidanza sono considerati vrachami- ginecologi come una possibile minaccia di aborto spontaneo nascita e prematura.

Se la sindrome non è accompagnato multifolikulyarnyh ciclo anovulatorio ovarico (cioè, possibile gravidanza normale), quindi multifollikulyarnye ovaie e la gravidanza non è considerato come una variante una patologia.

Se una donna con questa sindrome non si verifica l'ovulazione per tre o più cicli di una donna che necessita di trattamento e di osservazione, e la gravidanza non è desiderata in questo caso (e, in linea di principio, impossibile).

Di conseguenza, multifollikulyarnye ovaie e la gravidanza – una condizione che richiede il monitoraggio e la diagnostica completa della condizione delle donne. Tuttavia, non credo che questa patologia è una controindicazione alla pianificazione della gravidanza. Se tutti i parametri (ormoni, ultrasuoni), le donne sono normali, allora è del tutto possibile gravidanza.

Dopo la gravidanza, il corpo di una donna inizia una serie di cambiamenti fisiologici che comportano alcuni cambiamenti caratteristici del benessere delle donne. Ad esempio, un aumento della ovaio durante la gravidanza – è una variante della norma. Il corpo luteo esiste prima 14a settimana di gravidanza, rispettivamente, prima di questa data possono leggermente aumentato di palpazione per determinare una delle ovaie.

Inoltre, dopo l'inizio della gravidanza, una donna può sentire dolore. Questo può essere uno standard di uno o patologia.

Perché danneggiare le ovaie durante la gravidanza – una questione di interesse per molti future mamme, perché durante una gravidanza voluta, le donne sono molto sensibili e sospettoso della loro salute.

Dolore nelle ovaie durante la gravidanza può essere:

  1. Come risultato di una fisiologica allungare i legamenti dell'utero, che viene percepito come dolore nelle ovaie.
  2. Perché appendici infiammazione. Questo può essere una conseguenza di processo cronico prolungato, esistente prima della gravidanza. Ma questo processo può avvenire con una gravidanza in atto. In entrambi i casi, questi processi richiedono osservazione e trattamento.
  3. Altra infiammazione degli organi pelvici – richiedono anche un trattamento.
  4. In assenza di patologia organica, sindrome dolore psicogeno viene diagnosticata in gravidanza, che richiede la correzione del terapeuta.

In genere, un leggero dolore durante la gravidanza va tranquilla dopo aver trascorso il tempo in posizione orizzontale o dopo un pisolino. Tuttavia, se il dolore non si calma, è necessario consultare un medico per un consiglio.