489 Shares 6170 views

Avvocato Zorkin Valeriy Dmitrievich: biografia, premi e la famiglia

presidente a lungo termine della Corte costituzionale, un brillante avvocato di Zorkin Valeriy Dmitrievich vissuto una lunga vita piena. Il suo lavoro ha avuto una notevole influenza sulla formazione del sistema giudiziario in Russia.


anni di formazione

18 febbraio 1943 in una famiglia di militari nel villaggio di Konstantinovka Primorsky Territorio aveva un figlio – Zorkin Valeriy Dmitrievich. Quando era molto giovane, il padre è stato trasferito nella capitale, e, di fatto, il futuro avvocato moscovita rosa. Ha studiato il ragazzo bene ed era in grado di passare attraverso un curriculum accelerato. Dopo la scuola, va per l'esercito, ma per seguire le orme di suo padre non vuole, vuole ottenere l'istruzione superiore, nonché un cast di mente che era più di un umanitaria di un tecnico, la scelta non era eccezionale.

Formazione e carriera scientifica

Zorkin Valeriy Dmitrievich (la cui biografia è sempre stato associato con la giurisprudenza), servito nell'esercito, fa la sua prima scelta ed entrò nella Università statale di Mosca. MV Facoltà di Giurisprudenza Università. E nel 1964 ha conseguito il diploma in "giurisprudenza" specialità. Al liceo ha studiato molto bene, che gli permette di rimanere e lavorare nel alma mater.

Dal 1964, Zorkin Valeriy Dmitrievich insegna alla Università Statale di Mosca, il suo argomento di ricerca – la storia delle dottrine giuridiche, quali la paleocristiana e il Rinascimento. Nel 1967 ha difeso la sua tesi per il grado di candidato di scienze giuridiche, il tema lavoro – "Le opinioni di BN Stato Chicherin e il diritto", è diventato un docente e continua ad insegnare. In questo momento, è fortemente interessato agli aspetti legali della filosofia del pensatore Rinascimento italiano Niccolo Machiavelli. Zorkin ha lavorato presso Università Statale di Mosca fino al 1977.

Nel 1976, stava cercando di difendere la sua tesi di dottorato su "La teoria positivista di diritto in Russia", ma nella tesi MSU Consiglio manca un voto, e status accademico Zorkin non riceve. Questo è stato il motivo che ha lasciato l'università e andò a lavorare presso l'Istituto di Stato e Diritto, dove difende con successo la sua tesi di dottorato nel 1978. Dal 1979 al 1986 ha lavorato nel Valery l'Accademia di polizia dell'URSS, Professore di Diritto costituzionale e Teoria dello Stato e Legge. Solo allora egli trova il suo interesse principale nella vita – diritto costituzionale. Nel 1986, si reca a lavorare in maggiore scuola di corrispondenza legale di MIA URSS, dove ha lavorato per 4 anni.

I lavori per la Costituzione della Federazione Russa

Nel 1990, Zorkin Valeriy Dmitrievich biografia completa è collegato con il diritto costituzionale di diventare un esperto della Commissione costituzionale del Congresso dei deputati del popolo, che sta lavorando su un nuovo testo della legge fondamentale della Federazione russa. Questo lavoro ha aiutato Zorkin immergersi più in profondità le caratteristiche di legge di attuazione della presente legge ed è diventato l'inizio per la sua attività principale nella vita. In questo momento, Valery si è distinto come avvocato di principio e un attivo sostenitore della repubblica presidenziale.

Nel 1991, durante il colpo di stato Zorkin, insieme ai colleghi della commissione costituzionale deve firmare un documento che indica che le attività del Comitato di emergenza, dal punto di vista della legge – è un tentativo di colpo di stato. Questa dichiarazione è stata espressa dai media occidentali ed è stato di grande aiuto nel successivo avanzamento di carriera Zorkin.

Il punto della vita: Zorkin Valeriy Dmitrievich – Presidente della Corte di Costituzionale della Federazione Russa

Supporto per Borisa Eltsina lavoro di corso e di un gruppo di esperti per la creazione del progetto di Costituzione lo hanno aiutato a ottenere un nuovo appuntamento. Al 29 ottobre 1991 Zorkin Valeriy Dmitrievich – costituzionale giudice della Corte. E il primo di novembre è stato eletto presidente della Corte Costituzionale per un periodo indefinito. Come capo del ramo costituzionale, Zorkin ha iniziato a lavorare sulla riforma da tennis e costantemente difeso la costruzione dello Stato di diritto in Russia. Durante tutti gli anni di lavoro presso la Corte costituzionale, è stato un attivo sostenitore del concetto di separazione dei poteri e la difesa dell'ordine costituzionale in Russia. Nel 1993, ha giocato un ruolo significativo nella soluzione della crisi del potere, in piedi sul lato del Parlamento e invitando il presidente a risolvere il problema solo in conformità con la legge suprema del paese. Zorkin stava tra Khasbulatov e Eltsin. E 'stato attraverso la sua partecipazione attiva, il conflitto tra il Presidente e il Congresso dei deputati del popolo è stata superata e il compromesso. Questo evento ha avuto un impatto globale nella gestione del paese: Egor Gaydar è stato rimosso dal suo incarico, e il governo guidato da Viktor Chernomyrdin.

Conflitto con Borisom Eltsinym divenne la ragione che Zorkin Valeriy Dmitrievich nel 1993, si è dimesso dalla carica di Presidente della Corte costituzionale, ma dopo pochi mesi è tornato alla corte. Tuttavia, è stato a lungo accusato di pregiudizi e indebita sostegno del Parlamento. La fine di queste accuse è stato quando, nel 1993, la Corte Costituzionale ha annullato i 27 ordini in una sola volta il capo del parlamento. Zorkin ha cercato di preservare l'indipendenza della Corte e stabilire lo stato di diritto.

Per diversi anni lavora come giudice privato Zorkin, senza attirare molta attenzione del pubblico per le sue azioni. Nel 2003, a scrutinio segreto, è stato rieletto alla carica di Presidente della COP. In seguito ha avuto più volte stato eletto a questa posizione. Questa volta Zorkin non ha cambiato il corso della corte adottata negli ultimi anni, ma è diventata una causa di conflitto tra il costituzionale e Corti Supreme, mettendo in pratica la posizione del governo. Zorkin appare più volte sulle pagine dei media, fare dichiarazioni forti, rimanendo una figura influente nella politica russa. Nel 2012, Zorkin Valeriy Dmitrievich per la quinta volta è stato il presidente della Corte Costituzionale.

Attività sociali e posizione civile

Secondo la tradizione sovietica, Zorkin aderito al Partito comunista nel 1970 e ha continuato a simpatizzare con l'idea comunista per molti anni. Ma come attivista di partito, egli non ha mostrato se stesso. Nel 1990, Valery sotto l'influenza di processi sociali decide di correre per i deputati, ma il primo turno è stato il terzo nel secondo turno ha dato il proprio voto a un altro candidato.

Le sue opinioni sono sempre stati dalla parte della Costituzione, ma nel corso della sua vita egli ha più volte esitato e sostenuto il parlamento, il presidente. Dal 2003, la sua posizione è diventata più precisa, è diventato un attivo sostenitore della politica del presidente.

Come figura pubblica Zorkin spesso rendere dichiarazioni diverse, in particolare, dà una valutazione giuridica di vari eventi storici, come l'abolizione della servitù della gleba in Russia, ha commentato gli eventi nel paese e nel mondo.

Onori e riconoscimenti

Durante la sua attiva Zorkin ricevuto numerosi governo e altri premi. Ha 2 dell'Ordine "al Merito" e la medaglia "San Sergio di Radonez". Valeriy Dmitrievich Zorkin, biografia, premi e la fama che testimoniano la sua originalità, continua a lavorare in modo produttivo, e il suo principale risultato reperti conservando il primato della Costituzione nel governo.

vita privata

Zorkin Valeriy Dmitrievich, la cui famiglia è quasi sempre rimasto nell'ombra, vedovo. Sua moglie, Tamara era un candidato di scienze economiche, ha una figlia, Natalia, che ha, come suo padre, è diventato un avvocato.