817 Shares 1561 views

Abul Khair Khan e la sua epoca

Nel 1718 si è verificato un evento, che divenne il primo passo verso l'adesione le terre kazake alla Russia – è morto Tauke Khan, il capo supremo dello Stato, una volta unita e potente. Di conseguenza, i candidati lottano per il potere il paese è stato diviso in tre educazione tribale indipendente, chiamato il più alto zhuzami, medio e junior. E 'stato il capo della Piccola Orda – Abul Khair Khan – ha svolto un ruolo importante nella creazione del protettorato russo.


Problemi causati dal separatismo

Subito dopo il crollo del Canato sono arrivati i tempi duri. Debolezza, che è stato il risultato di separatismo, immediatamente ha approfittato dei vicini steppa aggressivi. Junior Orda, la terra che si estende nella parte occidentale dell'attuale Kazakistan, è stato attaccato da tribù djungars fatto pace con la Russia, ma non per fermare le incursioni predatorie sui loro vicini. La situazione è diventata critica.

Nel 1730, dopo un'altra serie di incursioni, seguito dal primo appello di Khan Abulhair alle autorità russe per aiutare a respingere l'aggressione. In segno di gratitudine, ha promesso Anne Ioannovne la conclusione di un'alleanza militare, garantire la sicurezza dei confini russi. Tuttavia, da San Pietroburgo, ha detto che assistono nella lotta contro Dzhungars d'accordo, ma solo se la voce asserviti territori Abulhair sotto il protettorato russo.

Entrata sotto la protezione russa

Abul Khair Khan ha accettato queste condizioni, nonostante il fatto che la loro attuazione ha privato l'indipendenza del suo popolo. In questo caso, il ruolo svolto dalla sua ambizione esorbitante e il risentimento per il fatto che dopo la morte del sommo khan Tauken è stato eletto come suo successore. Accettando di sacrificare la sovranità nazionale, questo politico scaltro auspicata per la cittadinanza ottenuto dalla trasmissione garanzie russo Khanate suoi eredi diretti.

Non partono da lui, e il signore del Medio Orda – khan Abulmambet. Egli è riuscito a ottenere la cittadinanza di due grandi potenze – Russia e Cina. La sua politica di manovrare tra i due paesi si chiama "tra un leone e una tigre." Elder Orda in quel momento non ha potuto far nulla come completamente sotto l'influenza del Kokand Khanato fu privato della propria voce.

La missione della diplomazia russa

Nel 1731, quando i governanti kazaki sono impantanati in intrighi politici e la ricerca di modi per soddisfare la vanità personali, sono arrivati da San Pietroburgo Ambassador – Conte AI Tevkelov. Nello svolgimento della missione affidatagli infastidire Ioannovnoy, ha raccolto il 10 ottobre, i rappresentanti più influenti del mezzo e zhuzes juniores e sostenuto Abulhair Khan, che rappresenta la Junior Orda, li ha convinti dei benefici che sono promesso loro l'ingresso sotto il protettorato russo.

La sua diplomazia è stato un successo, e alla fine di questo khan Congresso, si è attestato alle zhuzes testa, e anche ventisette capi di rango minore giurato sul Corano nella fedeltà Anne Ioannovne. Questo atto è stata la giustificazione legale per unire le terre kazake alla Russia, anche se era ancora lontano dalla voce finale del rifugio dell'aquila a due teste.

Alleanza con la Russia ha aiutato kazaki Dzhungarian resistere agli invasori. In un periodo di crescente loro incursioni negli anni 1738-1741, l'esercito, formato da rappresentanti di zhuzes medio e inferiore, con l'appoggio dei russi affrontato il nemico pochi schiaccianti sconfitte. In queste campagne, ha portato le forze combinate era il fratello del Khan di Juz Medio – Abylai. Nel 1741, in una delle battaglie fu catturato, e solo l'amministrazione intervento Orenburg a tenerlo in vita ed è tornato verso la libertà.

La fine del famoso sovrano della vita

Abul Khair Khan non è stato in grado di sottomettere tutti e tre kazako Orda, anche se ha combattuto per la supremazia per molti anni. Le distese di vaste steppe disperdono la sua fama di comandante senza paura e collega del non meno famoso Khan Abylai. Tuttavia, tale popolarità tra la gente ha creato invidia di molti governanti del Kazakistan. Uno di loro – Barack Sultan – mettere un grande sforzo per rovesciare il suo avversario. Entrambi, avente un luminoso qualità carismatiche, intrattenuti tra loro odio reciproco. Questo è stato il motivo per il tragico epilogo.

documenti esistenti si sa che in agosto 1748 Abul Khair Khan, accompagnato da piccola guardia stava tornando da Fortezza Orsk. Lungo la strada che stava aspettando un agguato insieme da Barak e dai suoi collaboratori.

Nella successiva battaglia impari il capo della Piccola Orda è stato ucciso. Abulhair sepolto vicino alla confluenza dei fiumi e Kabyrga Olkeyka. Questo posto si trova ottanta chilometri da Turgai – una delle città della regione di Aktobe.

memoria popolare

Oggi questo luogo è diventato uno dei monumenti della storia del Kazakhstan. Nelle persone è chiamato Han Molas, che tradotto significa "la tomba di Khan." Nel settembre 2011, la commissione per la scienza al governo del paese nel quadro del programma, che studia il regno di Khan Abulhair, ha avviato la riesumazione dei suoi resti. L'esame genetico effettuato confermato la loro autenticità, che è molto importante in quanto è uno degli eroi, onorando la memoria di che sta crescendo ogni anno.

I discendenti di Khan

Dopo la morte di suo figlio Abulhair Nuraly divenne Khan Juz più giovane, e, come il padre, ha cercato un'alleanza con il vicino potente e influente – Russia. Numerosi come i suoi nipoti rientrano anche nell'ambito di applicazione del Consiglio di Superiore Khanate.

Un dettaglio curioso: uno dei discendenti lontani Abulhair, Gubaydulla, divenne una figura di spicco in campo militare russo durante il regno di Alessandro II. Avendo vissuto fino al 1909, è deceduto cavalleria antenato generale e riconosciuto di Signal Corps domestico. Stesso Abul Khair Khan, la cui biografia richiede ancora uno studio approfondito, è rimasto per sempre nella memoria della sua gente.