626 Shares 8182 views

Whisky "Okentoshen" (Auchentoshan): descrizione delle caratteristiche di produzione, recensioni

Tradizionalmente, il whisky è uno dei più difficile da comprendere le bevande. Ha una grande varietà di note aromatiche, aromi e di retrogusto. Secondo questi indicatori, si supera molti prodotti della distillazione: la torba, con panna e cioccolato note con sapori di agrumi e vaniglia. L'odore e il sapore di questa bevanda alcolica non ha eguali.


Scotch whisky o scotch – gli spiriti più famosi in tutto il mondo. Ci sono due tipi di whisky: grano e malto. Ultimo prodotto da orzo malto dalla doppia distillazione in contenitore distillazione rame (molto simile alla cipolla). Ma ci sono delle eccezioni. Ad esempio, whisky "Okentoshen", che si ottiene dopo spazzata tripla.

"Angolo di campo"

Torna nel 1800, nei pressi di Glasgow (la seconda più grande città della Scozia) è stato aperto distilleria. Si trova sulle terre fertili: sulle rive del fiume Clyde, nel cuore benestante di Kilpatrick Hills. Il nome della distilleria in gaelico suona come "campo di" (okentoshen). Ha ricevuto una licenza nel 1823.

distillazione di diritto irlandese

Distilleria "Okentoshen" è nel Lowlands scozzesi, una delle più famose zone di produzione di whisky. In questi luoghi (così storicamente) una bevanda fatta da una tripla distillazione. Questo metodo è noto per il fatto che Braga deve utilizzare più del solito. L'uscita è il vero spirito, completamente purificato, cristallino e senza peso. Pertanto, "Okentoshen" whisky (cliente buongustai di tutto il mondo – prova di questo) è il titolo del whisky di malto Lowlands scozzesi.

I serbatoi d'acqua e disagio speciale

Unico tripla distillazione irlandese – questo non è tutto. Whisky "Okentoshen" tratto dal lago d'acqua dolce Loch Katrine situato nel Parco Nazionale del Trossachs. E in un enorme buco, formata dai bombardamenti nel marzo 1941, prodotta assunzione di acqua per il raffreddamento. Malto speciale ordinato per quella bevanda (ad esempio, non passa il trattamento fumi). processo di preparazione di bevande "Okentoshen" avviene nel mash tun, che è fatto di acciaio inossidabile e una cupola chiusura, rivestita di rame, e le vasche di fermentazione del famoso pino Oregon.

Distillazione sistema organizzato di tre cubi. Dopo il primo alcol vosemnadtsatiprotsentnym è ottenuta, la distillazione nella seconda la percentuale sale al 54%, e l'uscita dal terzo cubo hanno un prodotto con una resistenza di 81%. Questo metodo fornisce il più forte di tutto l'alcool prodotto in Scozia. Okentoshen "Braves' in botti dopo il whisky di mais americano e sherry spagnolo secco o dolce.

Il gusto rimane invariato

Durante la seconda guerra mondiale, la distilleria è stata gravemente danneggiata a causa di bombardamenti cantieri navali ripetuti. All'inizio degli anni 60-zioni del secolo scorso è stato ricostruito e venduto. Dopo vari proprietari dell'istituzione è nelle mani dei giapponesi (la società "Suntory"), che sono molto apprezzati "Okentoshen" Scotch whisky. Modernizzare impianti di produzione, e tutta la produzione viene portato alla perfezione. Nel gennaio 2008, la società di gestione prende una decisione radicale: cambiare l'etichetta, bottiglie e imballaggi.

Distilleria nel 21 ° secolo

Auchentoshan Lowland Single Malt ha cambiato non solo questo. Notevolmente ampliato la linea di bevande. C'era un whisky formidabile "Okentoshen Classic" incendiaria "Okentoshen Selekt" (che non specificano un periodo di invecchiamento in botti). Un'altra linea di whisky rinfrescato che indica l'esposizione – "Okentoshen 16 anni" e "Okentoshen 12 anni" e hanno alcune bevande, che i 18 ed i 21 anni. E un'altra novità di questa linea – whisky "Okentoshen Tre Wood". E 'pieno di sapore e composizioni aromatiche "tre botti": bere dopo dodici estratti di mais bourbon e consistenza annua nel tino dopo lo sherry Irish – secco "Oloroso" e dolce "Pedro Ximenez".

Non dobbiamo dimenticare le bevande retrò 1977-1978 anni, per ottenere le note di sapore originale dopo conservazione in tini sotto Irish Sherry "Fino" e il bourbon americani, così come il "Okentoshen 1988", attualmente nel contenitore dopo il Bordeaux francese. Il più antico in questa linea e la maggior parte sostenuta whisky di malto riconosciuto a livello internazionale "Okentoshen 50 anni."

prodotti a marchio hanno ripetutamente diventato un medaglia d'oro alla mostra del IWSC di classe internazionale.

Classic "Okentoshen"

Nei negozi online di alcol élite sempre in presenza di whisky "Okentoshen Classic". Recensione di lui sempre positivi: il buon gusto, gradevole profumo di mela verde con una leggera aggiunta di tabacco. Il finale è fresco, con note senza peso di cioccolato, menta e mandarino … intenditori consiglia di provare. La mancanza di acquirenti chiamato uno – costo. Anche se, probabilmente, questo single malt non dovrebbe essere a buon mercato.

Questo si riferisce ad un whisky di malto da Lowlands scozzesi (o normale). Lo distingue dalle altre varietà di colore: Lollipop con un colore dorato. Ciò si ottiene una tripla distillazione, non Kohler o altri additivi.

Sul pacchetto (necessario in inglese) hanno alcuni suggerimenti su ciò che la bevanda è prodotta sulla famosa distilleria "Okentoshen", che sorge sulle rive del fiume Clyde tra Glasgow e Loch Lomond, all'ombra di Old Kilpatrick Hills. L'invecchiamento del whisky "Okentoshen Classic" in tini di rovere. Assorbe il sapore e l'odore del vecchio in botti di bourbon forte irlandese e sherry secco.

Molti sommelier ritengono che le prime impressioni – frutta: pesche mature estate o pera, poi c'è il miele con un tocco di tiglio … specifica del produttore (sulla confezione): questo whisky ha un odore dolce distinto di vaniglia e cocco e note di menta.

Noble vecchio classico "Okentoshen" raggiunge otto anni. Alcool – 40%.

Bere dodici brani

Ogni bevanda è una nuova linea di "Okentoshen" ha il suo sapore e retrogusto. Whisky "Okentoshen 12" acquisisce noble olden in vasche (volume 250 l) "barili". Si sta effettuando una bevanda in questi vasi contribuisce al fatto che il whisky acquisire le note di spezie e l'odore sentito leggeri toni nocciola. Quello che si dice su di lui un feedback? Confrontando questo con il whisky classico, le persone hanno commentato che "12 anni Okentoshen" – il più scuro e ha un più generoso composizione fragrante. Nella zona del palato hanno sempre sentito il sapore di agrumi. La bevanda ha una struttura oleosa appena percettibile.

questione di fortuna

La storia di whisky "Okentoshen Tre Wood" nato merita una particolare attenzione. esperti distilleria dicono che si è rivelato quasi per caso, a causa di errori umani.

C'era un surplus di segni di invecchiamento "Okentoshen" dieci anni in tini di Borbone. Per l'esperimento, è stato versato in fusti di sherry secco. Al termine del periodo di prova, è stato chiaro: a sinistra non ciò che si intendeva. Dopo l'esperimento, i lavoratori dell'azienda erroneamente versato una bevanda in una vasca di sua dolce sherry Pedro Ximenez-. Quando l'errore è stato scoperto, era troppo tardi per rimediare, e Scotch voleva distruggere. Ma dopo la rimozione dei campioni si è constatato che la bevanda è sorprendente!

Così, la famosa "Tre Okentoshen Wood" – a dieci anni di invecchiamento in tini di Borbone, un anno – nei tini sotto sherry secco Oloroso e ultimo anno – nei tini sotto il dolce Pedro-Ximenez. Era una sensazione: un eccitante mix di odori e sapori (dal dolce al acido e amaro). Questa "Okentoshen" molto più scuro rispetto agli altri, con l'odore luminoso di caffè e cocco. Hanno fatto confusione con note di sigari in pelle di lusso. A giudicare dalle recensioni, per gli amanti dei sigari un drink numero 1!

"The Angels' Share"

Dopo distillazione in distilleria ternario "Okentoshen" alcolico è ottenuto con un rapporto percentuale di alcool – 81.5. Durante il riempimento delle botti evaporano circa 5% alcool all'anno. E "la quota angeli" i sensi della normativa vigente – non più di due per cento l'anno. Quindi, prima di versare l'alcool in botti, è diluito con acqua.

Gli esperti stimano che una distilleria "Okentoshen" evapora durante l'anno circa 1,5 milioni di litri di alcool. Dicono che ci vivono "angeli" molto felice …