642 Shares 4445 views

E 'possibile licenziare un dipendente che è assente per malattia? consulenza legale

E 'possibile licenziare un dipendente che è assente per malattia? Questa domanda è di interesse per molti manager. In questo caso, il licenziamento è possibile solo in una situazione in cui un cittadino ha deciso di chiudere il rapporto di lavoro di propria iniziativa o di comune accordo con il datore di lavoro. In un'altra situazione, la risoluzione del contratto non è consentito, a meno che, naturalmente, la società è in liquidazione.


non ammessi

Come indicato nell'articolo 81 del codice del lavoro, la cessazione del rapporto di lavoro con un dipendente che è assente per malattia, è severamente proibito. In caso contrario, sarebbe una violazione della legge e la ragione per l'appello dell'ultimo corte.

Inoltre, non è possibile chiudere la persona se è in vacanza. Anche qui v'è un'eccezione alla regola, in quanto è possibile per porre fine al rapporto di servizio con il dipendente, anche quando è in congedo per malattia o di pensionamento, ma solo se l'organizzazione è liquidata o PI cessa la sua attività.

Su iniziativa del dipendente

E 'possibile licenziare un dipendente che è assente per malattia? Questa domanda è di interesse per molti leader delle organizzazioni. Perché capita spesso che il dipendente ha scritto una dichiarazione sul licenziamento di propria iniziativa, e poi è andato in ospedale. In questo caso, è possibile respingere il cittadino in una data specifica nel documento. Perché l'iniziativa qui non viene dalla testa, ma dal lavoratore. Ecco perché il leader ha il diritto di eseguire questa procedura.

Allo stesso tempo, i datori di lavoro sono interessati alla domanda se siamo in grado di licenziare un dipendente che è in congedo per malattia, e in questo caso, di pagargli il denaro dovuto per l'ultimo giorno di esercizio delle funzioni di lavoro, se lui è a casa?

In questo caso, è sufficiente per preparare un ordine per il completamento del rapporto di servizio ed effettuare il pagamento finale sul conto della carta o la banca. Lavorare record in questo caso, è possibile inviare un lavoratore licenziato per posta con ricevuta di ritorno. In questo caso, la testa di operazioni non sarà alcuna violazione della legge. Soprattutto se il cittadino non ritira la sua applicazione.

indennità di malattia

In pratica, ci sono anche situazioni in cui il lavoratore licenziato è diventato temporaneamente inabili dopo il rapporto di lavoro con l'organizzazione. In questo caso, può fornire un certificato medico per il pagamento entro sei mesi, l'ex capo. Ma solo se non è impiegato al momento della malattia in una nuova posizione.

Così, quando i dirigenti aziendali si chiedono se è possibile, che è in congedo per malattia, allora non dovrebbero respingere il dipendente di dimenticare che questo è consentito solo se il cittadino si intende recedere dal rapporto di servizio con la testa o entrambe le parti hanno preso questa decisione per comune accordo. Inoltre, assenze per malattia, a condizione che la persona dopo la procedura, essa deve essere pagato ora, ma solo nella misura del 60%.

Se una clausola contrattuale

In pratica, ci sono casi in cui un accordo con un dipendente può concludere non solo non specificata, ma anche per un certo periodo di tempo. E il righello è guidato solo da articolo 59 del Codice del Lavoro. Inoltre, durante la durata del presente accordo i professionisti HR sono spesso interessati alla questione se siamo in grado di licenziare un dipendente che è in congedo per malattia per un contratto fisso. Questo può essere fatto solo se il periodo di validità è scaduto. In un'altra situazione, un licenziamento sarebbe illegittimo. A causa dei cittadini che esercitano temporaneamente la loro carica, è lo stesso impiegato come una persona che interagisce con l'organizzazione su base continuativa.

disabilità a lungo termine

In pratica, spesso ci sono situazioni in cui i datori di lavoro vogliono licenziare i suoi subordinati solo perché passato non erano così forte in salute, come lo erano all'inizio dell'attività professionale. In questo caso, a lungo termine dipendente netrudosoposbnost non sarà motivo di cessazione del rapporto di servizio con lui, ma solo quando è sostenuta da un congedo per malattia ufficiale. Se tale documento non è presente, il leader ha il diritto di licenziare una persona per assenteismo ai sensi dell'articolo 81 del Codice del Lavoro. Inoltre, le assenze per malattia è pagato come rapporto percentuale tra l'importo delle prestazioni dipende dalla durata delle attività di servizio dei dipendenti.

Molti leader di organizzazioni interessati alla questione se siamo in grado di licenziare un dipendente che è in congedo per malattia per più di 4 mesi. Questo è possibile solo se il cittadino si intende recedere dal rapporto di servizio con l'organizzazione o da un accordo delle due parti. Come indicato nell'articolo 81 del codice del lavoro, la cessazione del rapporto di servizio con una persona proibito a meno che non si trova in congedo per malattia, che è supportato da un documento ufficiale. L'eccezione in questo caso è il licenziamento da parte del datore di lavoro iniziativa del al momento della liquidazione o cessazione delle attività di un imprenditore individuale.

violazioni del datore di lavoro

In pratica, succede che la testa durante la lunga cittadino netrudosoposobnosti decide di porre fine al rapporto di servizio con lui, che è considerato illegale. Perché il slave dismissal su iniziativa del capo durante il suo ospedale non è consentita, a meno che, naturalmente, il dipendente non ha detto questo. Inoltre, durante il periodo di inabilità al cittadino manterrà il suo posto e la posizione, così come il salario medio. Tuttavia, il leader chiede al avvocati questione se siamo in grado di licenziare un dipendente che è in congedo per malattia per più di 2 mesi. Quindi, questo può essere fatto solo su richiesta scritta del lavoratore o da un accordo delle parti. Inoltre, la procedura è perfettamente legale, se l'azienda cessa la sua attività.

eliminazione

Stesso uno schiavo può dimettersi in qualsiasi momento, anche durante il periodo della sua disabilità. Sede ha il diritto di porre fine al rapporto con il dipendente, ma solo nei casi espressamente previsti dalla legge. Pertanto, la maggior parte delle risorse umane ai professionisti pensare se respingere il lavoratore può essere situato presso l'ospedale, in caso di liquidazione. Sì, questo è possibile. A causa di Art. 81 del Codice del Lavoro afferma direttamente che il capo ha il diritto di completare il rapporto di servizio con un membro del personale sul scioglimento dell'organizzazione o il completamento di un imprenditore. Pertanto, non ci sarà alcuna violazione da parte del management.

Nel caso in cui un subordinato è stato licenziato prima della cessazione delle attività dell'organizzazione ed entro trenta giorni successivi ha subito una malattia, ha diritto a ricevere il pagamento delle assenze per malattia, che viene prodotta attraverso il fondo di assicurazione sociale.

in base ad accordi

Durante cittadino contratto di disabilità può essere risolto soltanto con lui sulla reciproca volontà delle due parti o per iniziativa del cittadino.

Tuttavia, in pratica, molto spesso ci sono diverse controversie. Questo permette alla testina di pensare se siamo in grado di licenziare un dipendente che è in congedo per malattia per accordo delle parti. Sì, questo è consentito dalla legge. Inoltre, un'iniziativa per porre fine al contratto di lavoro di comune accordo possono provenire da entrambi sotrudinika, che è in congedo per malattia, e sulla sua testa.

Se il documento è stato redatto prima del momento in cui il dipendente è diventato disabile, deve essere respinto il giorno indicato nel contratto, con il pagamento di tutte le disposizioni di fondi.

più di sei mesi

In pratica, spesso ci sono situazioni in cui i dipendenti sono un periodo piuttosto lungo in congedo per malattia a causa del fatto che, come la loro salute non può procedere con l'esecuzione delle funzioni ufficiali. Il capo ha il diritto di interrompere il rapporto di lavoro con un cittadino solo su questo terreno. Questa è una grave violazione della legge. Tuttavia, molti professionisti di carriera interessati alla questione se siamo in grado di licenziare un dipendente che è in congedo per malattia per più di 6 mesi. Così, l'art. 81 del Codice del lavoro prevede che la cessazione del rapporto di servizio con un dipendente che è temporaneamente in grado di lavorare, è vietata. E non dipende da quanti mesi sarà situato in congedo per malattia. Questo è un buon motivo di inadempienza dei doveri d'ufficio, che è supportato da un documento ufficiale. Pertanto, se un datore di lavoro licenziare un dipendente solo perché è in congedo per malattia per più di 6 mesi, sarà l'occasione per il cittadino all'autorità giudiziaria.