239 Shares 5588 views

Guardia soldato romano Khristolyubov, 6 Rota biografia, premi

Sempre nella memoria degli abitanti di Pskov, e tutti i russi, che conoscono la loro storia rimarrà prodezza Pskov paracadutisti ai primi di marzo 2000. Vicino l'altezza di 787, nei pressi del villaggio ceceno di Ulus-Kert, in una battaglia impari con il numero predominante di militanti sono stati uccisi società quasi 6 104 scaffale truppe aviotrasportate da Pskov. Questo prezzo è stato escluso dai ribelli ceceni modo che intendevano uscire dalla gola di Argun.


Total ha ucciso 84 paracadutisti. In diretta solo sei soldati semplici sinistra. E 'per le loro storie diventano possibile ricostruire il corso degli eventi del dramma cruento. Ecco i nomi dei sopravvissuti: Alexander Suponinsky Andrew pistone Eugene Vladykin, Vadym Tymoshenko, Khristolyubov romana e Alexei Komarov.

Com'è stato?

29.02.2000 è stato finalmente presa Chatou, che ha consentito ai comandanti federali interpretati come segnale della sconfitta finale della "resistenza cecena".

Il presidente Putin ha ascoltato il rapporto che "il compito della terza fase delle operazioni del Caucaso settentrionale vengono effettuate." Gennadiem Troshevym, poi agire comandante della UGA, è stato notato che un full-scala operazione militare si è conclusa, solo per essere diversi eventi locali per eliminare nascondere "militanti uliznuvshih."

A questo punto gli atterraggi tattici è stato tagliato via Itum-Kali – Shatili, a seguito di diversi gruppi armati in Cecenia erano in sacchetto strategica. Truppe del Gruppo Operativo Centrale di banditi sistematicamente affollate lungo l'Argun Gorge, a nord del confine russo-georgiano.

Secondo i rapporti dei servizi segreti, i militanti Khattab mossi in direzione nord-est a Vedeno, dove sono stati addestrati montagna basi, magazzini e ricoveri. Khattab pianificato il sequestro di un certo numero di villaggi del distretto di Vedeno per fornire un punto d'appoggio per fare un passo avanti in Daghestan.

La lunghezza totale della gola Argun supera i 30 km, effettivamente bloccare tutti i percorsi fuori di esso non c'era modo.

Una delle aree più pericolose, dove poteva essere la svolta della gola, i soldati camuffati 104 76 Reggimento della Divisione Airborne Pskov.

attacco militanti

Khattab è stato eletto come una strategia semplice ma efficace: la lotta, ha sondato il luogo indebolito per scoprire che tutte le forze portava laggiù, di saltare fuori della gola.

militanti 28.02.2000 lanciato un massiccio attacco a est di Ulus-Kert ad altitudini dove i soldati si trovavano 3 aziende sotto il comando del tenente Vasiliev. Gli ordini Khattab non poteva passare, sistema ben organizzato di fuoco li ha costretti a ritirarsi, mentre si ritiravano con perdite considerevoli.

Il secondo battaglione di esercitare il controllo sulle leve a Sharoargunskom gola.

Abbastanza posto vulnerabili è stato tra i fiumi di Sharo-Argun e Abazulgol. Per escludere la possibilità della penetrazione dei combattenti di gruppi armati Maggiore Sergey Molodcov, che era sotto il comando di una compagnia di 6, è stato ordinato di prendere altezza supplementare di circa cinque chilometri dal villaggio di Ulus-Kert.

Dato che il comandante della compagnia è stato trasferito alla parte di recente, la sua copertura Col. M. N. Evtyuhin, comandante del secondo battaglione.

I soldati dovevano essere armati di una quindicina di chilometri a casella di delimitazione di organizzare il campo base.

Tra nominato l'alba di paracadutisti era e Guardia soldato Khristolyubov romana.

La complessità della marcia forzata

Alla vigilia della società combattenti ha fatto un bel difficile transizione Dombay-Arza, giusto riposo che ricevono non è stato possibile. Erano armati di solo armi leggere e granate con propulsione a razzo. Il prefisso per la stazione radio, con l'aiuto dei quali è stato quello di fornire una radio nascosta è stato lasciato sulla base.

Con lui, oltre ad acqua e cibo è stato preso un paio di tende e forni, stufe, che sono stati assolutamente necessaria quando ci si trova in una zona montuosa in questo momento.

Nel giro di un'ora combattenti avanzate da una distanza meno di un chilometro. L'assenza di questo zona montagnosa foresta siti idonei non sono autorizzati a trasferire i paracadutisti in elicottero.

Come dire i sopravvissuti, tra cui il Khristolyubov romana, transizione avviene al limite delle capacità umane.

Alcuni analisti militari ritengono che la decisione circa il trasferimento del comando della sesta azienda nel Ista-Kord era un po 'tardi, così le scadenze sono ovviamente impraticabile.

Prima dell'alba i paracadutisti della 6 ° società sotto la guida del comandante di battaglione Mark Mark Yevtyukhin erano al loro posto – tra i fiumi affluenti Argun sud di Ulus-Kert.

Scontro con militanti

Come si è scoperto più tardi, una compagnia di marines, nella quale, come il guadagno fosse plotone e due gruppi di esplorazione (un totale di 90 persone), è stato nel percorso di duemila gruppi militanti hattabovskih dvuhsotmetrovuyu istmo.

Secondo le intercettazioni radiofoniche testimonianza, hattabovtsy scoperto il nemico.
Due banditi distacco trasferisce canali paralleli di Sharo-Argun e Abazulgola. Hanno deciso di bypassare i paracadutisti, riposo dopo una difficile transizione a quota 776.

La prima volta gli scout in due gruppi di 30 militanti, seguito da due ulteriori distaccamento di soldati avamposto di 50 persone.

Scout anziano tenente Alekseya Vorobeva è stato scoperto da uno di questi gruppi di intelligence che hanno impedito l'attacco a sorpresa contro i Marines.

Vicino ai piedi dell'altezza di 776 scout è riuscito a distruggere il bandito rapidamente d'avanguardia, ma poi decine di militanti accorsi l'attacco, i nostri soldati hanno dovuto passare alle forze principali, portando via i feriti.

Roth è entrato subito la battaglia imminente. Infatti, mentre gli scout sono riusciti a mantenere il battaglione nemico è stato deciso di consolidare il 776 di altezza, per impedire il rilascio di militanti ha bloccato la gola.

I comandanti dei gruppi armati e Idris Abu-Walid sul radiocomando di battaglione è stato chiesto di eseguirli sul stata ricevuta che il rifiuto decisivo.

La natura della battaglia

Come i sopravvissuti, tra cui kirovchanin Khristolyubov romana, banditi sulla nostra posizione era semplicemente per far cadere una raffica di mortaio e granate fuoco.

La massima intensità della battaglia è stato raggiunto a mezzanotte. La superiorità degli aggressori è stato molto significativo, ma i paracadutisti tenne duro. In alcuni punti gli avversari sono entrati nella mischia.

Tra il primo proiettile da cecchino nel collo, il comandante della compagnia è stato ucciso S. giovani.

Da un aiuto di comando è stata sostenuta solo da artiglieria. uso Aviation era pericoloso non prendere lei. Più di un migliaio di proiettili sono stati sparati dalla mattina del 1 marzo corde Ista.

Sui fianchi di banditi proteggere alvei che non sono autorizzati a fare le manovre necessarie per fornire un aiuto concreto ai paracadutisti.

imboscate nemiche sono stati istituiti lungo le sponde, che non consentono di avvicinarsi gli affluenti Argun.

La mancata conclusa primi tentativi di attraversare il fiume. Solo la mattina del 2 marzo, paracadutisti del 1 ° società sono stati in grado di penetrare fino ad un'altezza di 776.

L'aiuto tanto atteso

Alcuni "respiro" nella battaglia è venuto alle tre del mattino ed è durato un paio d'ore. "Mujaheddin" non sono state sollevate in attacco, anche se il fuoco dei mortai e cecchini non si è fermata.

Reggimento comandante Sergei Melent'ev, dopo aver ascoltato la relazione del comandante del battaglione Mark Yevtyukhin, ordinò di continuare a trattenere l'attacco del nemico e attendere aiuto.

Quando divenne chiaro che le munizioni in azienda non è sufficiente per respingere gli attacchi dei militanti, il comandante del battaglione alla radio è stata richiesta assistenza da Maggiore A. Dostovalova, che era il suo vice ed era ad una distanza di circa un chilometro e mezzo. Sotto il suo comando sono stati una mezza dozzina di uomini.

Sono riusciti attraverso una raffica continua di rottura del fuoco per i compagni perduti deterrente per gli attacchi di due ore di banditi.

Ha servito come un potente carica emotiva per i soldati 6 aziende che credono che essi non sono gettati.

Il plotone era in grado di contenere circa due ore di battaglia. Alle cinque Khattab sono stati gettati nel attacchi suicidi – "angeli bianchi". Due battaglioni di loro era circondato da tutta l'altezza. Parte del plotone è stato tagliato fuori e sparato alla schiena.

Gli uomini più aziende hanno dovuto raccogliere le munizioni da parte dei compagni feriti e morti.

Completamento della lotta

Le forze nemiche erano chiaramente disuguali, dai paracadutisti sono costantemente morendo soldati e ufficiali.

Il pesante romana Khristolyubov con ordinaria Alekseem Komarovym cercato di svolgere un comandante di plotone fuoco ricognizione luogotenenti Vorobeva Alekseya. Ha ricevuto una pallottola in addome e il torace, le gambe erano rotte, ma ha continuato a sparare al nemico. Era in grado di distruggere il signore della guerra Idris, che dirige l'esplorazione hattabovskuyu. Vorobiev ordinato entrambi i paracadutisti vanno a sfondare al suo, e lui stava coprendo la loro ritirata con il fuoco dalla macchina.

Ricorda romana Khristolyubov, più vicino alla mattina il 1 ° marzo, la neve intorno era completamente rossa di sangue.

Combattere da questo momento spostata nella mischia focale.

Nell'ultimo attacco, uomini armati sono incontrati solo poche macchine. Secondo alcuni rapporti, il comandante del battaglione Markom Evtyuhinym quando si rese conto che l'azienda di sinistra a vivere a pochi minuti, è stato dato al capitano della squadra del sanguinamento Romanov, per quello che ha definito "il fuoco stesso."

Romanov loro posizione sulla batteria sono stati trasferiti. Alle sei su dieci, come indicato nei documenti del ministero della Difesa russo, il rapporto con Mark Yevtyukhin interrotto. Ha sparato i militanti fino al loro esaurimento di munizioni. Sniper proiettile lo ha colpito alla testa.

dopo la lotta,

I soldati delle prime aziende che hanno preso l'altezza 2 marzo 705,6, visto prima un quadro sorprendente: se la foresta è stata tagliata, conchiglie e miniere ha rotto tutti gli alberi, la terra intorno era disseminato di cadaveri di centinaia di combattenti, i resti dei nostri ragazzi, che era meno di un centinaio, che si trovano sul supporto società paragrafo.

Presto Udugov otto foto delle truppe russe erano di stanza, che è morto nella battaglia. Nelle foto, è chiaro che molti corpi sono stati fatti a pezzi. Per coloro che ancora ha mostrato segni di vita, teppisti brutalmente massacrati, ha parlato di questo miracolo sopravvissuti Aleksandr Suponinsky, Andrew pistone romano Hristolyubov et al.

Art. Il sergente Suponinsky ha detto che quando il comandante del battaglione e il suo vice Mark Yevtyukhin Dostavalova uccisi, un ufficiale ha lasciato in vita solo Kozhemyakin, i cui entrambe le gambe erano rotte. Ha dato le munizioni per sparare la prossima Suponinskomu e pistone. Quando i banditi hanno rubato molto vicino, il comandante ordinò ai soldati feriti di saltare nel profondo burrone. Insieme ordinaria pistone Suponinsky mezz'ora era sotto il fuoco delle mitragliatrici da cinquanta banditi. Poi i soldati feriti sono riusciti a strisciare via, dove non erano in grado di trovare gli uomini armati.

I feriti privato Eugene Vladykina a corto di munizioni, ha scoperto i suoi scagnozzi hanno cercato, senza successo, di ottenere informazioni da lui. Due volte rompendo la testa con mitragliatrice calcio, lo lasciarono per morto.

soldato ferito Vadim Tymoshenko nascosto tra le macerie degli alberi e sono riusciti a fuggire.

premi meritati

Per la partecipazione a questa battaglia Alexander Suponinsky ricevuto l'Eroe della Russia.

Stella di Eroe della Russia sono stati insignito i paracadutisti morti nella quantità di 21 persone.

I sopravvissuti Andrew pistone Alexey Komarov, Eugene Vladykin Vadim Tymoshenko e Khristolyubov romana anche ricevuto premi. Tutti loro sono titolari del ordine del coraggio.

una vita tranquilla

Dopo sopravvissuti smobilitazione di questo terribile tritacarne Marines a poco a poco si sono trovati in vita civile.

Romano Khristolyubov, la cui biografia "nella vita civile" è simile a molti dei suoi coetanei, si identificano come classe media. Lui, come molti, hanno il loro appartamento e una macchina. Vive nella città di Kirov.

La sua famiglia cresce undici figlio di nome Egor. C'è un lavoro interessante. Roman Khristolyubov – il direttore esecutivo di una delle aziende impegnate nella costruzione e lavori di finitura.