343 Shares 3132 views

Riserve di ridurre il costo di produzione nel campo dei fattori intangibili di produzione

Integrazione in qualsiasi integrazione Education fornisce produttori nazionali di seguire il percorso del sfruttamento del potenziale intellettuale, a sua volta, è un fattore di conquista dei mercati. Per fare questo, è necessario sfruttare al massimo delle riserve per ridurre i costi di produzione, lo sviluppo, prima di tutto, i metodi e le tecniche di uso efficace della proprietà intellettuale.


Tradizionalmente, il calcolo del costo effettivo di produzione è – la misurazione dei costi, sostenuti dalla società per produrre un'unità di output. In questo contesto, l'analisi del costo per unità di output prevede anche il calcolo del costo di:

– semilavorati formate nella produzione principale;

– i risultati della produzione di suddivisioni strutturali dell'impresa;

– il prodotto vendibile aggregato.

Ottenuto a seguito di questa analisi, i risultati sono la base reale per la pianificazione operativa del business e lo sviluppo della sua strategia. Inoltre, questi indicatori consentono di identificare e mobilitare riserve di ridurre il costo di produzione.

È importante comprendere che questi indicatori sono utilizzati principalmente nello studio dei fattori materiali delle attività produttive.

Allo stesso tempo, le entità materiali e finanziarie di calcolo può essere riflessa in una varietà di unità: pezzi, tonnellate, paia di scarpe, tonnellate-chilometro, rubli e le altre unità.

Un po 'diversa è la situazione, quando si tratta di fattori immateriali di attività di business. Anche se l'efficacia di innovazione può essere riflessa in forma di denaro, nel processo della sua creazione può apparire diverse difficoltà sostanziano i calcoli. E questo, naturalmente, nasconde in gran parte le riserve esistenti per ridurre i costi di produzione.

Una possibile via d'uscita da questa difficoltà può essere metodo parametrico di analisi e di costo-efficacia risorse intangibili dell'impresa.

problemi di processi di creazione e implementazione di innovazioni esistenti – bassa quota di radicali innovazioni tecnologicamente significative, il ritardo nell'uso e nello sviluppo di innovazioni, la scarsità di sviluppo – un prerequisito per l'uso in analisi economica dei beni immateriali come una delle principali fonti di vantaggio competitivo. A causa della ulteriore sviluppo delle capacità tecnologiche necessarie per creare un ambiente favorevole al modello di sviluppo delle imprese, utilizza attivamente tutte le riserve disponibili per ridurre i costi di produzione.

E 'noto e un meccanismo per garantire la competitività – è la creazione di condizioni favorevoli per l'innovazione attiva.

Dalla fine del secolo scorso, subendo cambiamenti radicali nella struttura del capitale e la natura delle attività delle società e delle imprese internazionali. Le risorse materiali, occupa una posizione dominante nel settore, sostituito da attività immateriali. Essi rappresentano il 85% del prodotto interno lordo.

Con questo approccio, cambiando e metodi di calcolo dei dati di costo. Ad esempio, il costo di crescita è il motivo della revisione di tutto il sistema di produzione. Sulla base dello stato di dati sulla dell'indotto può regolare la struttura dell'impresa e del personale di gestione al fine di rafforzare il suo potenziale intellettuale.

Il compito più importante di soggetti economici nella fase attuale è quello di garantire la competitività, e come dimostra l'esperienza internazionale, un modo innovativo di sviluppo è ormai alcuna alternativa.