701 Shares 6241 views

Periodo di validità delle analisi prima dell'operazione: norme, requisiti e raccomandazioni

Quali analisi da consegnare prima dell'operazione? Vediamo questo articolo.


Se una persona deve essere trattata in un ospedale, sarà offerto di prendere un certo numero di prove necessarie per l'ospedalizzazione e corrispondenti ai protocolli clinici e al profilo del dipartimento in cui deve trovarsi. Se una persona deve essere trattata prontamente, l'elenco dei test prima dell'intervento chirurgico può essere più esteso per capire se la chirurgia può essere eseguita nello stato attuale dell'organismo o il suo ulteriore miglioramento con l'aiuto di procedure e preparati. La data di scadenza delle analisi prima dell'operazione sarà considerata alla fine dell'articolo.

Test di anima prima dell'intervento chirurgico e per l'ospedalizzazione

Quasi sempre prima del rinvio al trattamento dell'ospedale e prima dell'intervento chirurgico, vengono prescritti test di sangue. Esistono varie ragioni, come la determinazione del grado di compromissione delle funzioni di un determinato organo, l'esame dello stato di salute generale o la rilevazione della presenza di infezioni.

I seguenti esami del sangue possono essere chiamati più spesso inclusi nell'elenco degli esami preoperatoria o pre-ospedalizzazione: analisi biochimica, analisi generale, determinazione del fattore Rh e dei gruppi ematici, prove per l'epatite C e B, sifilide, HIV.

Se un paziente ha una malattia o una certa condizione del corpo che corrisponde ad una anamnesi, i test e le prove possono comunicare al medico la necessità di adeguare il piano di trattamento.

Quali ricerche sono condotte con varie patologie?

Se il paziente ha problemi di salute che influenzano la coagulazione del sangue, può essere necessario un coagulogramma. Questo test di sangue è fatto se:

  • Il paziente prende farmaci che diluiscono il sangue,
  • Egli sviluppa facilmente le contusioni,
  • Ci sono stati problemi durante le operazioni precedenti e le procedure dentali con sanguinamento nel paziente o nei suoi parenti stretti.

Se un paziente ha un diabete o una predisposizione per sviluppare la malattia, dovrà sottoporsi a prove che diagnosticano il diabete.

Se il paziente è una donna di età fertile, potrebbe essere necessario prendere una prova di gravidanza. Ciò include una prova del sangue che mostra il livello dell'ormone hCG, cioè gonadotropina corionica umana. La data di scadenza delle prove prima dell'operazione deve essere rispettata.

Altre analisi e esami

Più spesso, da altri studi condotti in laboratorio, è prescritto un test urinario generale. In caso di malattie renali, il medico può raccomandare ulteriori analisi (analisi urinaria secondo Nechiporenko o sterilità).

Prima di entrare in un ospedale, una donna può avere bisogno di consultare un ginecologo e prendere prove per le infezioni sessuali, macchie sulla microflora dall'uretra e dal tratto genitale. In questo caso, la data di scadenza delle analisi prima dell'operazione è necessariamente presa in considerazione.

Prima dell'intervento chirurgico sui polmoni, il cuore, il trapianto di organi, ecc., Possono essere necessari test più specifici e gravi.

Valutare la condizione prima e dopo la chirurgia e l'effetto dopo lo specialista del trattamento, in base ai risultati degli studi di laboratorio. Se non tutti i risultati dell'elenco dei test sono validi per l'operazione, il paziente può richiedere un trattamento aggiuntivo, un intervento chirurgico o un esame più dettagliato. Sulla base dei risultati dell'analisi, il medico curante può modificare il metodo scelto di anestesia, la quantità di trattamento chirurgico o il suo tempo.

Oltre alle analisi, può essere necessario passare esami o esami strumentali da parte di altri specialisti. Il più delle volte è l'ultrasuono, l'ECG, la fluorografia, la consultazione di un otorinolaringologo, di oftalmologo, di terapeuta, di dentisti o di medici, la cui osservazione è per qualsiasi malattia concomitante del paziente (neurologo, endocrinologo, cardiologo, ecc.).

Allora, qual è la data di scadenza delle prove prima dell'operazione? Questa domanda interessa molti.

Quali esami del sangue vengono eseguiti immediatamente prima dell'operazione?

Proprio prima dell'intervento chirurgico, è necessario un test del sangue per diverse ragioni.

Determinazione del fattore Rh e del gruppo sanguigno. Qualsiasi intervento prevede la perdita di sangue. E se si verificano complicazioni durante l'operazione, la perdita di sangue può essere troppo grande, che porterà alla necessità di trasfusione della massa o del plasma dell'ertitropia. In questo caso, è importante sapere che tipo di paziente il gruppo di sangue e rhesus per non commettere errori durante la trasfusione. Il gruppo è determinato dal medico con l'aiuto di una piccola quantità di sangue e speciali. sieri.

Il test di zucchero nel sangue viene eseguito per controllare il livello di glucosio, soprattutto quando il paziente ha un diabete o una predisposizione alla malattia.

In quali casi, non è necessario eseguire prove prima dell'operazione?

Se un'operazione con un rischio minimo, l'elenco dei test può essere molto breve o non sarà richiesto affatto – a seconda delle raccomandazioni del medico curante. L'elenco degli studi può essere breve per la chirurgia a basso rischio, come la biopsia del seno o la piccola chirurgia cutanea (quando si rimuove il lipoma, il papilloma, ecc.). Con tali manipolazioni, c'è un rischio molto basso di complicazioni se il paziente ha una buona salute Problemi con la coagulabilità del sangue, ecc.).

Pertanto è necessario consultare uno specialista circa la necessità di effettuare determinate prove prima dell'ospedalizzazione o dell'intervento chirurgico.

Come vengono regolati i termini?

Come sono le date di scadenza delle analisi prima dell'operazione? L'ordine del Ministero della Sanità non prevede esatta validità dei test di laboratorio. Ma ci sono requisiti generalmente accettati, che dovrebbero essere rispettati.

I cambiamenti dinamici nello stato del corpo obbliga tutti i risultati della ricerca a essere effettuati poco prima dell'intervento o dell'ospedalizzazione. Dopo un po ', i risultati di molti test non hanno un valore diagnostico completo e sono idonei solo per valutare la salute del paziente nelle dinamiche e confrontare il risultato ottenuto dopo il trattamento con i dati iniziali. La durata minima del test per la preparazione prima dell'intervento o dell'ospedalizzazione è di 1-2 settimane, a seconda del tipo di prova e del tempo richiesto. Il medico fornirà al paziente tutte le spiegazioni necessarie circa i termini che vengono forniti per il passaggio di tutti gli esami e le analisi.

Termini standard di analisi

Diciamo la data di scadenza delle prove del sangue prima dell'operazione. L'urgenza di un test di sangue clinico è di 10 giorni. Test di sangue biochimico: glucosio, urea, creatinina, bilirubina totale, bilirubina indiretta, proteina totale, ALT, AST – 10 giorni. Coagulogrammi: MNO, ACTH, fibrinogeno, tempo di fibrina – 10 giorni. Gruppi sanguigni, Rh fattore-illimitato. RW (sifilide), HCV (epatite C), HBs (epatite B) è valida per 3 mesi. La data di scadenza del test HIV prima dell'operazione è anche di 3 mesi.

E qui sono altri termini. Un test urinario comune è un mese. ECG (elettrocardiografia) – un mese. La fluorografia o la radiografia dei polmoni è un anno. Oncomarkers di sangue: CA 125, CA 19.9. – 3 mesi.

La durata di conservazione delle analisi prima dell'operazione per la ginecologia è standard. L'urgenza della macchia sulla flora, l'oncocitologia della cervice è di 3 mesi.