441 Shares 7784 views

Viaggi in Tunisia disordini

Tunisia – un paese particolarmente preferiti i turisti russi per le belle spiagge sul Mar Mediterraneo, con hotels confortevoli, un sacco di divertimento e attrazioni culturali. Tuttavia, nonostante tutti i vantaggi di vivere in questo meraviglioso paese, molti si rifiutarono di visitare la Tunisia in un prossimo futuro.


Tutto è iniziato nel gennaio 2011, quando è stato informato della disordini pubblici nella capitale. Tunisia, i disordini in cui si richiedevano l'introduzione urgente di un coprifuoco dalle 20:00 alla metà quattro passate del mattino, ha cominciato ad affondare nei problemi di business turistico. All'inizio dei tour operator disordini non ha riconosciuto la caduta della domanda per i giri tra i turisti, perché tutte le emozioni sono stati osservati solo nella capitale e non toccare le zone di villeggiatura. Tuttavia, al fine di garantire la completa sicurezza degli arrivi turistici, l'aereo doveva volare, non nello stesso paese, la capitale della Tunisia e Monastir.

Comprendo le preoccupazioni di turisti, molti dei quali non sanno se è possibile rilassarsi in Tunisia nel corso di questi disordini. agenzie di viaggio confutano tutte le informazioni possibili su ciò che il paese per qualche tempo è meglio non andare. In effetti, le regioni turistiche del paese è in alcun modo influenzato dalla disordini civili, così i turisti vacanza spensierata nulla per prevenire. L'azienda sostiene inoltre che i disordini in Tunisia che continua, è aperta ai turisti e viaggi in questo paese la domanda non è in calo. organizzatori di viaggi anche prendere tutte le misure per proteggere i turisti provenienti da tutte le conseguenze dei disordini, in modo da safari nel Sahara, in alcuni casi, annullati.

Il rilascio dei permessi di calo della domanda in Tunisia è ancora controverso. Nell'inverno del 2010-2011, diverse agenzie di viaggio hanno organizzato due catene di turisti in questo paese. corsa speciale per visitare la Tunisia, i disordini in cui i turisti non sono particolarmente preoccupati per venire alle vacanze di Capodanno. Stagione invernale è durato con grande successo fino a marzo 2011.

Eppure, nonostante le rassicurazioni degli operatori turistici, il Ministero degli Esteri russo ha avvertito che è meglio rimandare la vacanza in Tunisia. Più tardi, a metà maggio tutte le avvertenze relative alla domanda "E 'possibile avere un periodo di riposo in Tunisia?" Sono stati annullato l' stesso ministero. una dichiarazione chiara è stata fatta che presso le stazioni sciistiche nuova ondata di scontri non ha avuto effetto. Tuttavia, il Ministero degli Esteri raccomanda che i viaggiatori non visitare città in cui agitazione continua, soprattutto per quanto riguarda, e ancora la capitale del paese.

Saranno viaggi in Tunisia nel mese di giugno o meno domanda per loro di continuare? Questa domanda è di interesse per molti turisti. Alcuni camper hanno lasciato il loro feedback visitando le stazioni locali. Contrariamente alle rivendicazioni dei tour operator non riducono la domanda di visite in Tunisia, le rivolte che scoppiano ancora e ancora, l'aeroporto di Enfidha vuoto. Qui la questione non si tratta di un grande afflusso di turisti. Ma la gentilezza e costumi locali sorridenti fa una buona impressione.

Anche una maggiore attenzione attira sito, dove il divertimento e trascorrere il tempo di riposo. Ogni turista è ora, a quanto pare, l'ospite d'onore. Si è scoperto che i disordini nel paese è molto forte impatto sul settore turistico e la domanda per le visite è sceso del 40%, e solo secondo le autorità ufficiali. Secondo altre fonti non ufficiali riportato calo nel tempo. Non a caso, tour in Tunisia nel mese di giugno e altri mesi sono molto più economici: se prima il costo era superiore del 20% rispetto al normale viaggio in Egitto, ora i prezzi sono uguali. Anche se tali concessioni dal forte aumento della domanda per le agenzie di viaggio non si osserva. Questo è evidente a qualsiasi nuovo arrivato. Né il momento più conveniente per vacanza in Tunisia, quando l'acqua del mare è riscaldata ad una temperatura di latte fresco, e l'aria a 30 ° C, non rimosso timori di turisti.

Se l'approvazione del nostro governo sul resto della sicurezza a Tunisi per convincerti che è necessario acquistare i biglietti in un momento in cui i prezzi sono scesi.