284 Shares 1046 views

Janos Kadar. Biografia ungherese leader politico

Janos Kadar (anni di vita – 1912-1989) – la cifra è ambigua. I libri di riferimento russi è chiamato un grande statista e uomo politico, è sotto il governo dell'Ungheria ha raggiunto la prosperità economica. Altre pubblicazioni lui bollati come uno stalinista, che è salito al potere sulle baionette delle truppe sovietiche, il protetto del Cremlino e l'organizzatore della esecuzione Imre Nadya, il primo ministro deposto. Allora, chi è stato veramente Kadar, è stato assegnato l'Ordine "Eroe dell'Unione Sovietica"? In questo articolo cercheremo di capire la sua biografia complicato.


infanzia

Janos Kadar è nato 26 maggio 1912. Era il figlio illegittimo di una domestica Barboly Chemranek da soldato Janos Krezingera. Da quando è nato nel territorio dell'Impero austro-ungarico, nella città di Fiume (oggi Rijeka in Croazia), il Registro ha registrato sotto il nome di Dzhovanni Dzhuzeppe Chemranek. Quando il ragazzo aveva sei anni, la madre si trasferisce a Budapest. Nella scuola primaria nazionale ha mostrato capacità straordinarie. Come il miglior studente è stato inviato a istruzione gratuita nelle scuole superiori della città. Tuttavia, la situazione finanziaria della famiglia era difficile. Janos Chemranek quattordici gettato istruzione e assunto operaio nella macchina da stampa. In quanto questi possono sembrare strano, ma il Partito Comunista lo ha portato … scacchi. Giovane Janos è molto affezionato a questo gioco. Un giorno gli capitò di vincere un torneo di scacchi. Come premio, è stato dato il libro di Engels 'Anti-Duhring'. Questo lavoro, nelle parole di Chemraneka completamente trasformato la sua mente.

La comunicazione con il marxismo

Al torneo di scacchi Janos Kadar ha vinto nel 1928, quando aveva solo sedici anni. Si sta preparando una crisi seria e su larga scala per l'economia mondiale. I primi a sentire il deterioramento dei lavoratori dei salari e tenore di vita. Giovane stampa meccanico ha aiutato ad organizzare una manifestazione spontanea e sciopero. Il governo ha brutalmente represso questa dimostrazione degli operai, e molti compagni Chemraneka sono stati arrestati. Nel 1930, la tipografia è stata chiusa a causa della crisi. Dal disoccupati Chemranek, permeata ancora più antagonista alla classe di sfruttatori, entrò in contatto con il divario, mentre il Partito Comunista d'Ungheria. Nel 1931 entra a far parte del Komsomol loro cella. Sverdlov e ha preso il soprannome sotterraneo Barna (marrone). Già maggio 1933 divenne membro del Comitato l'ala giovanile del partito comunista a Budapest. L'Unione Sovietica, che è generosamente finanziato dall'organizzazione, lo invitò a studiare presso l'Università di Mosca, ma il giovane ha rifiutato Komsomol.

Seconda Guerra Mondiale

Janos Kadar, la cui biografia è ormai strettamente intrecciati con la politica, come un vero stalinista aveva nulla contro l'Unione Sovietica con la Germania nazista. A quel tempo aveva già cambiato il partito comunista, unendo nel 1935 nelle fila dei socialdemocratici. Ci ha anche fatto la sua carriera e ha portato la SDPH cellulare. In realtà, tutta la guerra era un membro ufficiale della cecoslovacca "resistenza", ma non v'è un'attività speciale non è stato impegnato. Anni dopo propaganda comunista diffuso informazioni, che aveva creato un fronte antifascista ungherese, ma nessuna attività di questa organizzazione non fisso. Nei primi anni Quaranta ha cambiato e socialdemocratici, ancora una volta scritto nel Comitato di Pest del Partito Comunista d'Ungheria. Anche in questo caso, una carriera decollò clamoroso: nel 1942 è stato membro del Comitato Centrale, e nel 1943 – Segretario del Comitato Centrale CPV.

Carriera in Unione Sovietica

Nell'aprile 1944 Yanosh Kadar, è stato arrestato in Serbia per diserzione. Egli è riuscito a fuggire. In fuga, ha preso un altro nome – Kadar (Cooper), che ora è diventato il suo nome. Nel mese di aprile 1964, il leader poi sovietica, nel tentativo di mettere un alleato "eccezionale combattente contro il fascismo", è stato insignito del titolo di Eroe dell'Unione Sovietica e ha assegnato il più rilevante al momento del premio – l' Ordine di Lenin e la medaglia "Gold Star". Quando l'Ungheria fu liberata dal fascismo, Kadar, a quel tempo già agente dell'NKVD, è stato eletto alla Assemblea Nazionale di transizione e membro del Burò Politico del Comitato Centrale del Partito Comunista (Pcus). Da allora, la sua carriera è salito rapidamente. Nel 1946 è diventato vice segretario generale del PCUS. Allo stesso tempo, dal 1945 al 1948, ricopre il ruolo di segretario del comitato cittadino della capitale. Infine, nel mese di agosto 1948, è stato nominato Ministro degli Affari Interni. In questo ruolo, ha iniziato l'arresto di Laszlo Rajko, accusandolo di attività anti-sovietica. Diventare un potenziale sfidante Matthias stalinista Rakosi, Kadar è stato rimosso dal suo incarico e divenne un prigioniero del campo di concentramento. Per la libertà, è stato pubblicato solo nel 1956.

Janos Kadar: politico regime socialista

Mentre in Ungheria birra malcontento con il modello sovietico di governare. membro del governo Imre Nadya attivamente promosso la cooperazione con le organizzazioni sindacali, il rilascio dei prigionieri politici, l'abolizione della censura. Janos Kadar in un primo momento a sostenere pienamente il corso politico, e anche detto che si fermerà il suo corpo prima carro armato russo che attraversa il confine dell'Ungheria. Così, ha fatto rapidamente carriera, e il 30 ottobre, 1956 è stato nominato ministro nel governo, guidato da Nadia. Ma prima di novembre Kadar sfugge da Ungheria a Uzhgorod incontra Nikitoy Hruschevym, che gli dà una chiara indicazione della formazione del regime, controllato dall'Unione Sovietica. Una settimana più tardi, il nuovo sovrano dei carri armati sovietici tornato a Budapest.

L'era del "comunismo goulash"

8 novembre 1956 Kadar ha annunciato l'usurpazione del potere. Nagy ei suoi compagni hanno cercato rifugio nel territorio della Jugoslavia Ambasciata. Kadar promesso ai suoi ex colleghi un perdono completo. Ma quando Nadia ha lasciato l'ambasciata, fu arrestato e giustiziato due anni dopo. Tuttavia, Janos Kadar, una foto di che è ancora venerato dalla vecchia generazione degli ungheresi, era un politico abile. Nel contesto della Primavera di Praga , fu in grado di spremere dal suo grande partner, l'Unione Sovietica, i massimi benefici per il paese. gas sovietico a buon mercato e la liberalizzazione dell'economia, l'Ungheria è aperta ai turisti dal blocco capitalista hanno reso il paese più o meno prosperi. L'era del "comunismo goulash" si è concluso anche prima del crollo dell'Unione Sovietica. Già nel maggio 1988 Kadar è stato rimosso, e un anno dopo, il sesto di luglio, è morto.