226 Shares 7061 views

Preminin Sergey: biografia e foto

In ogni momento, la persona che ha commesso l'atto, è diventato un eroe nazionale. E se lo ha fatto a costo della sua stessa vita, il ricordo del suo atto di diventare eterna. In quale altro modo, perché nel risultato salvato centinaia, migliaia o addirittura milioni di persone. E una di quelle gesta eroiche distinto marinaio Preminin Sergei. La sua impresa è orgoglioso molte generazioni di discendenti. Ha dimostrato la sua forza e il coraggio, senza la quale è impossibile fare qualcosa di utile su questo pianeta. Non è esagerato dire che Preminin Sergey prevenire una guerra nucleare, che potrebbe essere slegati tra le due superpotenze. E 'grazie a lui che l'Oceano Atlantico, non è stata l'infezione radioktivnym.


Il disastro, avvenuto con un sottomarino, ha causato un grande scalpore nella comunità. Per la prima volta nella storia della guerra fredda, dell'élite del partito sovietico non lo classificano e gli Stati Uniti hanno apertamente dichiarato. Reporters poi ripetutamente rivolti al tema del disastro. E oggi viene periodicamente evidenziata nei mass media. Una prodezza che è diventato famoso grazie al giovane Preminin Sergey sicuramente passerà alla storia. Ma ciò che si sa circa i marinai che non hanno paura di morire, ha osato atto eroico? Considerate questa domanda in modo più dettagliato.

Anni dell'infanzia e dell'adolescenza

Preminin Sergey Anatolevich – un nativo del villaggio Skornyakova situato nel quartiere della regione di Vologda Veliky. Era nato il 18 ottobre 1965 a una famiglia sovietica normale vivere in campagna. Il padre lavorava come elettricista, e la madre lavorava presso il lino locale come tessuti otbelschitsy. Sergei fu mandato a studiare in una scuola pubblica, che si trova a tre chilometri dal suo villaggio. Ogni giorno ha superato questa distanza a piedi, di acquisire conoscenze. Preminin Sergei cresciuto un ragazzo di lavoro modesto, gentile e duro e come un adolescente, esperto in carpenteria. Potrebbe persino le proprie mani per costruire una casa in legno.

Avendo terminato otto anni ragazzo è diventato studenti GPTU № 4 imbarcazioni fluviali, che era in Gran Ustjug.

Sea Service

Nel 1984 divenne Sergey Preminin marina marinaio, prima che passasse la formazione in particolare il distacco educativo Severodvinsk. Il giovane è stato assegnato a servire nella incrociatore sottomarino missile K-219 posizione strategica nel "marinaio vano reattore spetstryumny 7 °."

stato di emergenza

Sergey Preminin, foto di cui 30 anni fa non discendono dalle prime pagine dei giornali sovietici, avrebbe perseguito una carriera in Marina, se non per questa terribile catastrofe.

Nell'autunno del 1986, quando in un prossimo futuro è stato che si terrà un incontro ufficiale dei presidenti sovietici e americani, nel dipartimento del razzo subacqueo nave K-219 siluro esplosione. Successivamente, gli esperti sono stati nominati diverse versioni perché è successo.

La più probabile di questi era il suggerimento che c'è stata una collisione di K-219 sottomarini e gli Stati Uniti, che ha seguito la nave sovietica. L'incidente è avvenuto nelle acque del Mar dei Sargassi, direttamente dalle coste degli Stati Uniti.

Come risultato di questo incidente sul nostro incrociatore è stata rovinata raccordo, e uno dei silos dei missili ha cominciato a riempire con acqua. Ma non era così male. missile combattimento, che era in miniera, è stato pressurizzato dall'enorme pressione dell'acqua alla fine è stato danneggiato serbatoio con un agente ossidante. liquido tossico in secondi avvelenato albero che viene riempito con gas letale. La barca ha cominciato ad andare rapidamente verso il basso. Solo le azioni rapida e concertata dell'equipaggio e il comandante hanno impedito la nave che affonda, che per qualche tempo anche venuto in su, il che significava completa avviso fallimento. Ma era necessario in tutto ciò che era per salvare vite umane. E poi un nuovo problema si pone: una tavola è stato completamente privo di tensione. Poi accendere la protezione di emergenza di un reattore nucleare. Tuttavia, per neutralizzare il problema che non era sufficiente. A terra il reattore dovrebbe compensare il reticolo sulle fermate più bassi. E presto, sorge un altro problema. Ci vorrà un po 'di tempo, e il reattore, aumentando la produzione di calore, cadrà in uno stato di accelerazione. E poi …

Dobbiamo agire senza indugi

Per evitare il disastro, è stato necessario per penetrare la "avvelenato" la miniera, per ottenere l'hardware cubicolo e la propria terra di compensazione reticolo sulle fermate.

Questo compito è stato assegnato al comandante del vano reattore Nikolai Belikov. Ci si aspettava che lui brillantemente far fronte con essa, perché sapeva esattamente dove e quali meccanismi sono nel reattore. Il comandante ha dovuto trovare e montare manuale spetsklyuch abbassamento compensare reticolo sull'albero motore. In gioco erano non solo la vita umana, ma anche la sicurezza di tutto il pianeta. Indossando una forma speciale, Nicholas ottenuto al box, ha trovato la cassaforte, che ha mantenuto spetsklyuch. Bussò stitichezza con una mazza e tirò fuori la chiave ambita. Montarlo, Belikov ha tentato di fare un paio di giri, ma ognuno di loro ha preso una quantità incredibile di energia, la griglia resistito con grande difficoltà. Calmato ma reattore incandescenza fatto intollerabilmente alto pavimento setto temperatura. Il vano era molto calda e soffocante. Comandante svenne.

Aiuto marinaio

E 'stato necessario fare urgentemente qualcosa. Si è deciso di inviare in un vano problematica Sergei Preminin. I compagni credevano che egli non mancherà. Giovane uomo vestito con una tuta protettiva ed è andato in aiuto di Belikov, che cominciava a riprendersi. Dopo qualche tempo hanno lavorato insieme nel vano. A turno hanno fatto slancio chiave e alla fine è sceso un reticolo. Tuttavia, il lavoro sul ponte riscaldata era incredibilmente difficile, così il comandante ed un marinaio ha deciso di trasferirsi in l'ottavo slot.

Ma poi Nikolai Belikov si ammalò. Preminin Sergey, la cui biografia è familiare a molti studenti delle scuole navali, il coraggio di andare in una stanza della caldaia.

Sulla sua unica speranza

Armati con le ultime cartucce rigenerativi e il bilanciamento di acqua potabile, il marinaio ha continuato a risolvere il problema. A era già nello scomparto proibitivi temperatura – 80 gradi Celsius. Sergei conosceva la piena portata della responsabilità, che è accusato di, e non aveva paura di morire per la salvezza dei suoi compagni. Una volta nella baia, si fermò per un attimo. Probabilmente Volevo qualcosa di mettere in guardia. Indossare una maschera e regolazione di una scatola di munizioni, Preminin Sergey (uomo) entrò nella porta di apertura della paratia …

obiettivo raggiunto

Era in grado di far fronte con il compito: tutti i lattice sono state allegate alla battuta inferiore, ma il coperchio posteriore del giovane non è venuto fuori. Dopo 30 minuti la paratia pressione strinse. Il suo equilibrio tra i compartimenti 7 e 8 non poteva. Vasiliy Yezhov (senior maresciallo) ed altri due marinai stavano cercando di aprire una porta bloccata.

L'inalazione di vapori di gas velenoso, battendo sosta di due emergenza, marinai stanchi non cessano di sperare per la salvezza del suo amico, anche se capisco che equipaggiamento protettivo Sergey già esaurito le sue risorse.

evacuazione

Sebbene l'equipaggio e fortemente resistito alla catastrofe, ma non potrebbe cambiare il fatto che l'acqua riempita gradualmente stiva della nave.

La mattina del 6 ottobre, 1986 K-219 marinai sono stati evacuati a venire in aiuto tribunale. L'ultimo comandante della barca che affonda a sinistra. I membri dell'equipaggio in silenzio a guardare come il K-219 è nascosto nelle profondità dell'oceano, portando con sé il corpo del loro compagno.

onori

11 anni dopo questa terribile tragedia Sergei Preminin dato il titolo di Eroe della Russia postumo. Nei dieci anni prima che il decreto del Presidium dell'URSS Soviet supremo per l'impresa è stato insignito dell'Ordine della Stella Rossa. Successivamente, l'americano ex-ufficiale della Marina ed ex compagno Piter Huhthauzen K-219 Igor Kurdin sedette a scrivere un libro per immortalare l'impresa Sergei. È stata chiamata "Acque ostile". Nel 1997, sulla base di questo lavoro è venuto il film omonimo diretto da Devida Druri. Il ruolo del protagonista ottenuto famoso attore Rob Campbell.

Va notato che si trattava di Peter Huhthauzen stava raccogliendo documenti alla Casa Bianca per il marinaio defunto dal sottomarino K-219 è stato premiato con la medaglia "Purple Heart", che viene assegnato ai soldati eccezionali.

conclusione

Indubbiamente, Preminin Sergey – l'eroe del paese. Ha compiuto la più grande impresa per la Patria. E non solo per lui. Ha salvato non solo gli Stati Uniti, ma l'intero pianeta dalla minaccia di origine antropica, che è molto male percepito dalle autorità sovietiche dopo il disastro di Chernobyl.