537 Shares 6835 views

Grande Galileo: il principio di relatività e la conversione meccanica

Il grande scienziato italiano e lo scienziato Galileo Galilei ha avuto un impatto storico duraturo sullo sviluppo non solo delle scienze specifiche: la fisica, la meccanica, l'astronomia, ma anche sviluppato alcuni principi fondamentali per lo sviluppo della scienza in generale, il principio di relatività di Galileo, la trasformazione di Galileo ha avuto una notevole influenza sulla formazione del quadro attuale del mondo.


Le scoperte scientifiche movente Galileo principio di relatività è stato interrogato formule Allegiance che riflettono l'accelerazione del moto dei corpi. È noto che in assenza di accelerazione nel sistema movimento relativo ad un altro sistema di riferimento, accelerazione del corpo rispetto a entrambi questi sistemi sarà costante.

Come precedentemente, secondo la legge di Newton, si afferma che è il parametro di accelerazione principale descrivendo la cinematica del corpo (2 legge di Newton), e le forze può dipendere solo dalla posizione e le dimensioni delle velocità del corpo. Galileo interrogato questa dipendenza per il fatto che in questo caso, tutte le equazioni della meccanica avrà la stessa forma in qualsiasi dei sistemi di riferimento. Una dichiarazione che mette Galileo, il principio di relatività afferma che le leggi della meccanica non possono dipendere da dove nel sistema ci hanno studiato. Questo principio può essere più facile da immaginare in azione segue.

Ad esempio, se si condurre alcun esperimento in contemporanea in due sale in cui si sta muovendo l'uno rispetto all'altro, il risultato del nostro esperimento sarà lo stesso per entrambe le camere.

I requisiti formulati da Galileo, il principio di relatività, sono stati percepiti come postulato. Insieme con le leggi di Newton, Galileo, questi risultati, così come la sua conversione, ha avuto una notevole influenza sullo sviluppo della meccanica come scienza.

trasformazioni di Galileo nel campo della meccanica e quasi cambiato molte idee che ha prevalso in precedenza circa i processi meccanici. In particolare, le leggi di trasformazioni di coordinate che si verificano nel passaggio da un fotogramma all'altro, richiedono tempo uguale, e si estende quindi il concetto di "tempo assoluto". In questo caso, quanto sostenuto Galileo, il principio di relatività, agisce come un caso particolare del concetto Lorentz ed è applicabile solo per piccole velocità (velocità relativa di luce, ovviamente).

Va detto che prima la fisica di Galileo è quasi universalmente studiato le opere di Aristotele, che sono stati approvati nella concezione metafisica della natura e dell'uomo. Nel caso specifico della fisica, Aristotele, per esempio, affermato che il tasso di caduta di un corpo è direttamente proporzionale al suo peso e che qualsiasi movimento avviene solo finché è esposto a "stimolo". Galileo negato questi risultati e formulato corretti processi che riflettono reale incidenza e la velocità in funzione del peso corporeo durante il suo movimento.

Articolato meccanica principio galileiano relatività fu proposta nel suo libro "Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo." In termini più semplici, è: per gli elementi che si muovono in modo uniforme, questo movimento non influenza solo gli elementi che non partecipano a questo movimento. Questa dichiarazione ha permesso di confutare completamente alcuni postulati eliocentrismo Astronomico, che ha dichiarato che il fatto che la rotazione terrestre influenza il corso degli eventi che si svolgono su di esso.

Il fatto che Galileo ha sostenuto, il principio di relatività, la sua trasformazione meccanicistica della speculazione filosofica divenne la base per la scoperta di molte leggi della fisica, dopo la morte del grande scienziato. Questi includono, per esempio, le leggi di conservazione dell'energia, le leggi del pendolo e assegnazione delle frequenze, ha previsto, e anche coniato un concetto fisico fondamentale, come momento di forza.