606 Shares 7249 views

Come funziona variazione genetica

Le mutazioni che si verificano nel corpo, portando alla formazione di alcune anomalie. Seconda in cui le cellule e in quale fase si verificano, si può verificare la variabilità genetica, cioè, tali modifiche sono trasmessi, seguito da cellule ereditarie. Le modifiche sono soggette a determinate funzionalità del corpo, a seconda del genotipo. Essi possono persistere per diverse generazioni, ed in alcuni casi v'è un accumulo di tali deviazioni.


La variazione genetica può essere espressa nelle trasformazioni specifiche che sono abbastanza gravi da identificarli immediatamente. Albinismo organismo è un esempio di mutazioni e variazioni genetiche qui può anche essere attribuita mancanza di sfumatura o corna di animali domestici e altre caratteristiche simili. Il fenomeno simile avviene anche vegetazione – varianza nei formati di petali o altezza della pianta, altre anomalie evidenti. Tutto questo è una conseguenza di mutazioni ed è inclusa nel concetto di variazioni ereditarie nell'organismo.

meccanismi di formazione

In ogni gruppo di individui che coesistono entro un certo periodo di tempo, formata una mutazione spontanea. Essi sono combinati in modo casuale sulla base di tratti ereditari esistenti. Maggiore è la deviazione, maggiore è la probabilità di comparsa di nuove modifiche ulteriormente discostano dalla norma.

Mutazioni avvengono durante la formazione delle celle. Nel passaggio avviene gamete fusione ricombinazione genica, che è la principale causa di variabilità. La ragione può essere un cromosoma o una combinazione casuale durante la meiosi e fertilizzazione. A causa delle manifestazioni in questa fase iniziale è formato da variazioni genetiche.


Tuttavia, la mutazione non avviene spontaneamente o accidentalmente, sono per l'influenza di alcuni fattori. Mutageno può essere l'esposizione alle radiazioni, effetti chimici biologici o virali.

Se la cella in cui si è verificato la mutazione, mantiene la capacità di riprodursi, è probabile che la variazione genetica è formato. I cambiamenti possono essere dei geni, genomica o cromosomica a seconda di dove compaiono.

Le mutazioni in evoluzione

La variazione genetica in evoluzione hanno un effetto marcato sul corpo. Il suo valore è sufficientemente grande, e la prima volta ha iniziato questo fenomeno e dei suoi meccanismi da studiare nel 18 ° secolo.

Charles Darwin ha detto che ogni organismo è soggetto a variazioni individuali. Le sue caratteristiche principali ha chiamato un incidente, la relativa rarità e non direzionale in natura. Questo complica notevolmente i tentativi di prevedere il processo o previsioni.

Tuttavia, la mutazione anche portato alla formazione di una riserva di variazione genetica, la formazione di diversi genotipi. Tuttavia, la natura di tale funzione svolge principalmente variabilità combinatorio – durante la riproduzione sessuale si verifica ricombinazione di cromosomi. Questo cambia la compatibilità dei geni e le loro interazioni nel genotipo, ma i geni stessi non cambiano, quindi non v'è alcuna anomalia.

Questi processi aiutano a capire meglio come variazione e modificazione genetica. Dal punto di vista dell'evoluzione sono importanti differenze individuali. Quando si tratta di manifestazione di cambiamenti ereditari, prende in considerazione non solo la presenza di geni anomali, ma la loro combinazione con altri geni appartenenti al genotipo, in aggiunta, può, in un modo o nell'altro, influenzare le condizioni ambientali e lo sviluppo diretto dell'organismo.

Da un lato, è importante accurata trasmissione di materiale genetico da una generazione all'altra, ma d'altra parte, la conservazione delle informazioni contenute nei geni può essere estremamente dannosa per l'organismo.