497 Shares 6689 views

Museo Exhibition. Puskin. Mostra di dipinti del Museo Pushkin

Alla fine del 19 ° secolo di San Pietroburgo Academy of Arts detiene un concorso associato alla progettazione degli edifici per il Museo di Belle Arti. Imperatore Alessandro III. Questo ha dato luogo alla realizzazione del sogno di creare nella capitale dell'arte istituzione educativa di questo tipo.


emersione

Mentre a Mosca l'Università era un armadio contenente un certo antichi valori: collezione numismatica, vasi antichi, calchi di sculture antiche e piccola biblioteca speciale. Sulla base di tutto questo, e c'è un museo. Nel 1889-1890, il reparto si trova all'inizio del IV Cvetaeva, sta subendo alcuni cambiamenti. Sviluppa la sezione scultorea e una biblioteca. calchi in gesso, modelli, galvanica acquistano un significato particolare. A questo proposito, il Museo delle Belle Arti si trasforma in formazione e istituto di istruzione e di pubblico, un unico programma di ricerca che include la familiarità di base con i secoli di storia.

La prima è la formazione delle opere uniche gruppo di traino, verniciatura ed imbarcazioni. VS Golischev, russo scienziato-orientalista, ha avuto una bella collezione di oggetti insoliti di antica cultura egizia. Più tardi si acquista uno stato e poi, grazie alla perseveranza Cvetaeva, passa al Museo (1909-1911 gg.), Che diventa pari con i detentori dei valori eccezionali dell'antico Oriente.

Alcuni intenditori e proprietari delle cose uniche che sono giunti fino a noi dal passato, hanno contribuito alla creazione e l'espansione dell'istituto. M. S. Schekin, diplomatico russo, il Museo presenta oggetti d'arte decorativa 13-15 secoli. e la pittura italiana funziona. Eccellente scultura italiana del XVII secolo è stata data alla granduchessa Elizavetoy Fedorovnoy e D. A. Homyakovym, il cui padre era un famoso slavofilo. L'archeologo AA Bobrinsky donato candelieri, orologi, e altri esempi di fusione dell'arte francese. Nephew Golenishcheva presentato una collezione di grafica dei vecchi maestri russi ed europei.

Guida introduttiva

Apertura del Museo delle Belle Arti è stato ufficialmente l'ultimo giorno maggio 1912. gli ospiti onorari della cerimonia era Nicola II e l'imperatrice Maria Fedorovna. Il primo direttore, che ha diretto il museo dal 1911 fino alla sua morte, è stato nominato IV Tsvetaev. Questa agenzia subito guadagnato popolarità tra le masse. La sua presenza è stata molto alta: fino a 800 persone nei giorni feriali, 2500 – durante le vacanze e nei fine settimana. La maggior parte dei visitatori era costituito da docenti e studenti delle scuole superiori, corsi superiori per le donne, l'Università popolare. A. L. Shanyavskogo, Archaeological Institute di Mosca. patrimonio museale non è stata risparmiata gli artisti e rappresentanti del clero. Gli studenti vengono qui per la scuola, e per coloro che vogliono imparare la cultura del tempo ci sono visite guidate.

occupazione

Per diversi anni (fino al 1930) v'è un trasferimento dell'arte europea occidentale da proprietà nazionalizzate a Mosca e vari musei (l'arte e l'iconografia Ostroukhova, Cremlino storici e istituzioni) dalla Galleria Tretyakov. Diversi dipinti presentati l'Eremo, per condividere la raccolta fondi di Leningrado. Piegare il centro della galleria è stato il lavoro dei vecchi maestri occidentali. Antica collezione oriental conteneva più migliaia di tavolette cuneiformi e tremila altri monumenti di quel tempo.

modifiche

Nel 1932, l'istituto è stato rinominato e gli ha dato il nome del Museo di Stato di Belle Arti, e cinque anni dopo gli è stato assegnato il nome di A. S. Pushkina. Durante la guerra con gli occupanti tedeschi gran parte della collezione era coperto di Novosibirsk e Solikamsk. L'edificio stesso ha sofferto di bombardamenti e bombardamenti. Nel 1944, il Museo Pushkin ha cominciato a riprendersi.

sviluppo

A metà del 20 ° secolo si chiude State Museum of New Art occidentale (GMNZI). A questo proposito, la sua collezione è divisa tra Mosca e Leningrado stoccaggio. Museo Pushkin rifornito panoramica (circa 300) e sculture (oltre 80) opere di maestri del 19-20 ° secolo, l'Oriente e le Americhe. Ha arricchito collezione di grafica e di archivio. opere post-impressionisti francesi inclusi anche una nuova mostra. Museo. Puskin li ha, al momento dei collettori di capitale. Erano Ivan Morozov e Schukin S. I.. Grazie a questa voce Museo Pushkin diventa il proprietario dei capolavori, famosa in tutto il mondo. Per le grandi masse della collezione è disponibile dal 1953, quando alcune delle opere trasferito alla categoria dei membri permanenti della mostra Art Gallery. Per 20 anni ci sono stati cambiamenti nella struttura di tutta la mostra, e quindi le persone sono pienamente in grado di godere delle opere di pittura e scultura dall'ultima riunione.

La fase successiva

Per 4 anni (1949-1953.) È stata presentata la mostra speciale. Museo. Pushkin ha mostrato una collezione di regali a Stalin. Ma poi, mostra permanente rinnovato aperto, stanno guadagnando slancio. Le pareti dell'edificio sono voluti più di 1200 spettacoli, visualizzando i lavori della istituzione e presi in prestito da collezioni nazionali ed esteri. 1955 è diventato una pietra miliare nella vita culturale della capitale. In questo momento, una mostra unica di dipinti del Museo Pushkin. L'ente dimostra capolavori della Galleria di Dresda. Un tempo è stato salvato dalla distruzione da parte dei soldati sovietici. Successivamente la collezione è stata restaurata nelle mura dell'istituzione sotto l'attenta guida di P. D. Korina. E 'stato prima trasferito nel territorio della Russia durante la mostra d'arte di guerra. Museo. Pushkin mantenuto questo tesoro. Ciò è stato reso possibile grazie alla diligenza di uffici del personale.

Museo iconico. Puskin. mostre

Moderna Museo Pushkin composta da quattro tipi di esposizione:

1. Scultura combinazione architettonica getta. Essi sono un po 'modificati per lo stadio dell'università, che sopravvisse al Museo Pushkin (Mosca). La mostra comprende sculture del Vicino Oriente, il Medio Evo, i monumenti della italiana e del Rinascimento del Nord.
2. Sezione di arte e cultura di antiche civiltà in originale. Inoltre sono incluse articolo dalla scavi effettuati dai dipendenti dell'ente.
3. la galleria d'arte 8-20 secolo. E 'rappresentato dalle opere degli antichi maestri europei, icone bizantine, antichi mosaici. Allo stesso tempo, si possono vedere opere contemporanee di artisti e scultori internazionali. Appositamente costruito questa mostra. Museo. Puskin ha presentato una mostra progettato per mostrare lo spostamento di intere epoche e tendenze da scuole diverse.
4. Il Dipartimento di collezioni personali raccolti vari oggetti con l'integrità di conservazione e con attenzione alla individualità di ogni collezionista.

modernità

Oggi, in un edificio che prende il Museo Pushkin, è un numero enorme (670 000) opere di scultura e pittura, arti e mestieri, le opere d'arte grafica, numismatica e archeologia, fotografia d'arte. Rappresentato in l'istituzione e la mostra manoscritto. Museo Pushkin detiene prove documentali relative alla storia, la scienza e il patrimonio epistolare del suo fondatore e altre persone culturale e creativo. Grazie alla propria attività di ricerca e di restauro laboratorio del Museo Pushkin in grado di riparare le opere d'arte danneggiate. Egli può essere fieri e una biblioteca di ricerca speciale, come uno dei migliori della capitale. Dal 1991, il museo occupa un posto nel registro dello Stato di oggetti particolarmente preziosi del patrimonio culturale dei popoli della Russia.