664 Shares 7268 views

Storia Spartaco, gladiatore nell'impero romano

Persona nella storia – un argomento molti dibattiti filosofici e riflessioni. Si fa a creare una storia, o lei dirige le azioni delle persone? Ci sono persone che stringe il vortice di eventi, e scorrono in un flusso, cedendo a lui. Altri, al contrario, non è d'accordo con la realtà e prendere il destino nelle proprie mani. La rappresentazione ultima opzione – la storia di Spartaco, un gladiatore, che divenne capo delle truppe 70.000 piedi.


Storia gladiatore Spartacus iniziata nella vastità della Tracia, che si trova nel nord-est della penisola balcanica. Roma, impantanarsi in guerre di conquista, ha attirato nel suo esercito di mercenari dai barbari. Uno di loro era Spartaco, che proveniva da una famiglia nobile dei guerrieri traci. Per ragioni sconosciute, disertò dall'esercito per noi, ma è stato catturato e gettato in schiavitù. Perché Spartaco era coraggioso, forte guerriero, è stato venduto alla scuola dei gladiatori di Roma, che era un sacco. Una folla variopinta crogiolava nella contemplazione di persone che battono a morte.

Gladiators, nel complesso, sono stati condannati a morte. Andando nell'arena, ognuno di loro sapeva che sarebbe morto o uccidere compagni. combattenti scuola assomigliava una prigione, che prevede pene severe per chiunque opporsi al suo destino. Salvare la volontà era molto difficile. Eppure la storia romana ha un sacco di fatti rivolte in tali scuole. Il movimento più potente è stata una ribellione dei gladiatori guidati da Spartaco.

Gli schiavi della scuola combattenti in Capua 74 aC. e. ci fu una fuga di 70 persone, che per primo ha percepito come un'altra rivolta. E 'in fuga ha dovuto cogliere e punire, per scoraggiare altri erano. Chi sapeva allora, che la storia di Spartaco, gladiatore diventerà il movimento più potente contro la schiavitù in tutto l'Impero romano e per qualche anno non mancherà di tenere nella paura e la tensione dei cittadini romani!

Scampati si rifugiarono sulla cima del Vesuvio, un vulcano spento, rendendo incursioni da lì. Le milizie di Capua è stato sconfitto, allora, la stessa sorte toccò tremila truppe da Roma. I ribelli hanno usato l'inganno ed è venuto giù dalla montagna sulle scale, tessuti da vitigni di uva selvatica, hanno attaccato il campo nemico da dietro. Questo ha portato i ribelli armi e la gloria. Con Spartacus ha cominciato a unire gli schiavi dalle proprietà circostanti, i contadini espropriati, il suo campo sta aumentando ogni giorno. Reclute armato e addestrato l'arte militare. Rendendosi conto della gravità della situazione, il Senato ha inviato le truppe contro i due eserciti di schiavi sotto la guida dei due consoli in una volta, che ha mostrato il più alto rischio di andare a Roma.

Spartak si è mostrato per tutto il tempo come un grande organizzatore, leader militare, stratega. Inoltre, sapeva che per cambiare la situazione in Italia non riesce, è necessario andare oltre la penisola, verso la libertà. Ma non tutti i suoi colleghi condividono questo punto di vista. Quando l'esercito ribelle è venuto ai limiti delle Alpi, attraverso i quali è stato possibile uscire da Italia, c'è stata una spaccatura in esso. 30000-ing esercito separato, ha deciso di tornare in Italia, è entrato in lotta con l'esercito governativo e ha subito una sconfitta completa. In questa situazione, invece di Spartak per rendere la transizione attraverso le Alpi, torna e spacca esercito Senato. Nuova vittoria, il trionfo dei nuovi, nuovi membri dell'esercito di Spartaco, ma la posizione dei ribelli ogni giorno che passa diventa sempre più incerto. Tra le province a causa di azioni dell'esercito, il Senato si sta preparando per un confronto serio. In queste circostanze, un grande teste dei gladiatori a sud nella speranza di attraversare in Sicilia. Ma i suoi piani non sono stati realizzati. Messo alle strette, dando Spartak forze governative ultima battaglia. In questa battaglia è stato ferito alla coscia, ma ha continuato a combattere in ginocchio. In una battaglia impari, cadde come un eroe.

Storia Spartacus – Gladiatore servo, non rassegnato al suo destino – ha detto la forza dello spirito umano che non può essere rotto. Per molti secoli ha ispirato le persone a lottare per la loro libertà. Potrebbe comportare la storia di Spartaco gladiatore bene? Se parliamo di come un desiderio di individui per ottenere la libertà al di fuori dell'Impero Romano, era del tutto fattibile. Non voltare le spalle alle alpi Spartak, parte del suo esercito era in grado di ottenere la libertà tanto atteso. Nella lotta contro la schiavitù è sia successo dispositivo consolidata della società non potrebbe essere, dal momento che le condizioni non erano ancora maturi per il crollo del sistema schiavistico. Dopo tutto, la storia ha le sue leggi.