291 Shares 6714 views

Il tempio di Ordynka "Gioia di tutti chi soffre". Icona della Madre di Dio "Gioia di tutti i dolori": significato

La strada conosciuta nella capitale – Bolshaya Ordynka – è giustamente chiamata il luogo delle cupole d'oro. Tra i fedeli, la Chiesa della Gioia di tutti coloro che è doloroso è venerata. Questo luogo di namolennoe fu citato per la prima volta nelle fonti analistiche del 1571. A quel tempo il tempio era conosciuto sotto un nome diverso, come la chiesa di Varlaam Khutynsky. Secondo le ipotesi degli storici, fu costruito nel 1523 durante il tempo del Varlaam metropolitano, in nome del suo intercessore celeste e patrono. Nel 1625, il clero tenne la consacrazione del trono in nome della Trasfigurazione del Signore. Ora è il trono principale della Chiesa Sorridente.


Il tempio di Ordynka "Gioia di tutti coloro che addolorano" nel 1683-85 fu costruito in pietra. Pochi anni dopo, un miracolo accadde all'interno delle sue mura: uno dei parrocchiani ricevette una completa guarigione dall'immagine della Madre di Dio. Come dicono le leggende, la sorella del patriarca Joachim subì gravi sofferenze da una ferita dolorosa sul fianco. Gridò in preghiera per aiuto. Un giorno Evfimia sentì una voce misteriosa, indicando che doveva servire un servizio di preghiera per l'acqua all'icona della Regina del Cielo nella Chiesa della Trasfigurazione. La donna si rese conto di aver sentito la chiamata della Commedia. Ha compiuto tutte le istruzioni e è stato curato. Da allora, l'icona è famosa per il suo miracolo, e ad oggi l'immagine è venerata da tutti i credenti ortodossi del paese.

Il tempio di Ordynka "Gioia di tutti coloro che soffrono" nel 1922 durante il sequestro dei valori della chiesa è stato rovinato. Tutti gli ornamenti e gli utensili sono stati espropriati (più di 65 kg di argento e oro). Nel 1933 fu chiusa, i bolscevichi rimosero le campane, ma la decorazione interna rimase praticamente intatta.

Durante la Grande Guerra Patriottica, il tempio di Ordynka "Gioia di tutti coloro che sono stati addolorati" era il magazzino della Galleria Tretyakov. Nel 1948 fu riaperto per il culto.

architettura

La Chiesa di "Joy of All Who Sorrow" è di particolare interesse per le sue soluzioni architettoniche. Il suo campanile ha una forma rara. L'edificio è costruito in forma di rotonda cilindrica, con finestre a forma di arco semi-circolare e portici ionici a due colonne. All'interno ci sono 12 colonne, che servono come supporto per un piccolo tamburo con una cupola in forma di un emisfero e una testa sferica. Una caratteristica della decorazione d'interni è la collocazione dei candelieri. Sono in cima, i ministri salgono sulla scala portatile in legno per mettere una candela.

immagine

L'icona di "Joy of All Who Sorrow" è un fenomeno sorprendente nella storia dell'immagine. Ci sono molte prove documentali degli atti miracolosi di questa immagine. L'elenco di tali documenti è forse il più lungo nella storia dell'ortodossia.

Icone e liste di "Gioia di tutti coloro che soffrono": importanza nella fede ortodossa

"Gioia di tutti che piangono" è la prima linea di uno dei loro stichera. Anche il nome di questa immagine serviva al fatto che cominciava a diffondersi così ampiamente nel nostro paese. Oltre alla prima icona, situata nella chiesa di Mosca, ci sono circa due dozzine di liste locali e miracolose.

L'anima di una persona russa è molto vicina e comprensibile significato nascosto nel nome dell'icona. Nelle immagini di "Gioia di tutti coloro che addolorano", il significato viene rivelato in questo modo: questa è la fiducia sconsolata del credente nella Madre pura di Dio, affrettandosi ovunque per alleviare il dolore, consolare, salvare le persone dal dolore e dalla sofferenza, dare ai malati la guarigione e l'abbigliamento nudo …

iconografia

L'icona raffigura la Madre di Dio in piena crescita, con o senza un bambino sul braccio. La luminosità del mandarino è circondata dalla luminosità delle mandragole. Si tratta di un aureola di forma speciale ovale, allungata in direzione verticale. La Vergine è circondata da angeli, la Trinità del Nuovo Testamento e il Signore degli eserciti sono raffigurati nelle nuvole.

Questo principio dell'iconografia si sviluppò in Russia nel XVII secolo sotto l'influenza delle tradizioni dell'Europa occidentale. L'iconografia dell'immagine non ha potuto ottenere una singola composizione completata ed è rappresentata nelle chiese in una varietà di opzioni. I più famosi sono due tipi di icone – con il bambino in braccio, come nel tempio di Ordynka e senza di essa.

La peculiarità dell'icona è che, insieme alla Madre di Dio, raffigura persone torturate da afflizioni e malattie e da angeli che compiono buone azioni a nome di tutto il Salvatore.

Icona di "Gioia di tutti coloro che addolorano" con i centesimi

L'immagine è diventata famosa a San Pietroburgo nel 1888, quando un fulmine colpì la cappella dove si trovava. L'icona rimase intatta, solo i colpi di rame (penny) stavano attaccando ad esso. Successivamente, un tempio fu costruito su questo sito. La celebre icona di "Gioia di tutti coloro che soffre" con i penny è in questo giorno.

Come pregare la Regina del Cielo

Alla icona miracolosa della preghiera "Gioia di tutti coloro che soffrono" dovrebbe essere sollevata con un cuore puro e pensieri. Tutte le persone bisognose, ammalate, le madri in attesa dei bambini della guerra, le famiglie intere, dove il guaio è accaduto, possono chiedere aiuto all'intercessore.

Preghiera alla beata Vergine

"La regina di Prema, la mia speranza, il Theotokos, l'intercessore, la forte e strana patrona, la gioia di lutto, offesa dal testimone, Guarda la mia disgrazia, vedi la mia afflizione: aiutami il debole servo di Dio (nome). Risolvimi la mia rancione secondo la mia volontà. Solo tu, Madre di Dio, chiedo aiuto, Amen. "

I cleri consigliano come si può spesso riferirsi all'immagine della "Gioia di tutti coloro che soffrono", la preghiera può essere pronunciata nelle tue parole, la cosa principale – la sincerità e la vera fede del parroco.

Elenchi dall'icona della Regina del Cielo

Quando nel 1711 caro Pietro il Grande, insieme ai suoi parenti, si trasferì a San Pietroburgo, sua sorella mise nella nuova chiesa del palazzo una lista con l'icona del Sovrano. Più tardi nel nome della Madre di Dio nella capitale del Nord è stato ricostruito tutto il tempio, che era durante il regno di Elisabetta la prima.

Come e quando visitare il tempio

La chiesa si trova a Mosca, strada B. Ordynka, casa 20. È possibile raggiungere il posto in metropolitana, alle stazioni "Tretyakovskaya", "Novokuznetskaya". Il tempio di Ordynka "Joy of All Who Sorrow" è disponibile tutti i giorni dalle 7.30 alle 20.00.

Invece di completare

Uno dei tempi più antichi e famosi della capitale è sempre pronto a ricevere parrocchiani. L'accesso all'icona miracolosa è sempre aperto, ma può essere necessario difendere una piccola coda.