401 Shares 5284 views

I metodi più importanti della ricerca scientifica

Tra i principi fondamentali della conoscenza scientifica esistono come la verità e l'applicabilità nella pratica. È con questo obiettivo che vengono fatte tutte le scoperte scientifiche moderne, con l'aiuto di cui l'umanità tenta di rendere la sua esistenza più facile possibile. Tuttavia, per fare una scoperta scientifica, è necessario utilizzare abilmente vari metodi di ricerca scientifica.


La conoscenza scientifica coinvolge l'uso di livelli empirici e teorici di ricerca. Il primo è legato al lato pratico della questione, in quanto opera sui dati ottenuti da osservazioni e esperimenti; Il secondo ti permette di prendere conclusioni sulla base di leggi e ipotesi già esistenti. Questi livelli sono strettamente correlati e il confine tra di essi è piuttosto instabile. Tuttavia, per ciascuno di essi esistono diversi metodi di ricerca scientifica, cioè i metodi che sono applicabili per ottenere la conoscenza scientifica. Tra esse sono la deduzione e l'induzione, la formazione di ipotesi, analogie e così via.

I principali metodi di ricerca scientifica sono suddivisi in diversi gruppi:
1) Metodi filosofici generali che hanno la portata più ampia.
2) I metodi scientifici generali, basati sul nome, sono adatti a qualsiasi scienza, ma possono essere applicati solo a certi livelli di acquisizione di conoscenze scientifiche.
3) Metodi speciali di ricerca scientifica. Nell'economia, nella sociologia, nella chimica e nelle altre scienze, esistono metodi di ricerca specifici che consentono di operare in modo più competente con possibilità pratiche e dati ottenuti.
4) Le tecniche private sono applicabili in casi particolari, quando si pone la questione di risolvere un particolare problema.

Secondo un'altra classificazione, i metodi di base della ricerca scientifica a livello teorico della cognizione rientrano in tre categorie:

1) Il metodo assiomatico
La teoria che descrive questo o quel fenomeno si basa su una serie di regole e assiomi, da cui si traggono tracce appropriate. L'esattezza dei teoremi ottenuti si basa sull'incontestabilità degli assiomi. Ovviamente, il metodo assiomatico è più adatto alla ricerca nel campo della matematica e della logica. Da solo l'assioma esclude l'apparenza della minima contraddizione, tuttavia la giustificazione teorica deve essere verificata in pratica e solo in questo caso si può parlare con precisione dell'assenza di contraddizioni.

2) Metodo ipotetico-deduttivo
Le aree di acquisizione di conoscenze scientifiche, che operano con materiale sperimentale e teorico, possono anche utilizzare diversi metodi di ricerca scientifica, ma il metodo ipotetico-deduttivo è preferibile . In questo caso gli assiomi sono sostituiti da ipotesi, la cui correttezza è controllata dalla corrispondenza dei risultati teorici e pratici. Ovviamente, questo metodo è più attivamente utilizzato nelle scienze naturali. Vari metodi di ricerca scientifica nell'economia hanno anche messo in primo luogo il metodo ipotetico-deduttivo. È in queste aree che è molto importante non solo pensare, ma anche applicare in pratica le conoscenze disponibili.

3) Metodi descrittivi
Spesso dispensare con i metodi precedenti di ricerca scientifica non sono idonei per spiegare i risultati. In questi casi, vai alla categoria dei metodi descrittivi. Essi assumono l'uso di vari schemi, figure e parole per descrivere dati sperimentali che non erano precedentemente noti alla scienza e non possono essere spiegati sulla base degli assiomi e delle ipotesi disponibili. L'esperimento stesso e i dati ottenuti con il suo aiuto svolgono un ruolo importante qui. I metodi descrittivi sono spesso utilizzati in biologia, scienze mediche e sociologia. L'impossibilità di applicare il metodo precedente si basa sulla limitazione: il suo rigido quadro non consente in alcun modo di spiegare i risultati sperimentali.

Per qualsiasi livello di conoscenza scientifica è importante scegliere il giusto metodo di ricerca, perché sarà la chiave per ottenere la vera conoscenza.