155 Shares 7219 views

Istituto di immunologia a Kashirka. Centro di Immunologia. Istituto di immunologia a Mosca

FGBU SSC "Istituto di Immunologia" è la principale istituzione scientifica e medica della Federazione Russa. È anche un complesso avanzato per la prevenzione e la lotta contro l'AIDS. L'attività principale dell'Istituto è la ricerca nel campo dell'allergologia e dell'immunologia.


Informazioni generali

L'attività di ricerca, che si occupa dell'Istituto di allergologia e immunologia, mira a creare sviluppi innovativi. Esse si concentrano sull'installazione e il conseguimento delle priorità nazionali del paese. Tra questi ci sono i seguenti elementi:

  1. Promozione della crescita economica.
  2. Sicurezza immune della popolazione della Russia.
  3. Miglioramento della qualità della vita globale.
  4. Scoperte nel campo della scienza fondamentale.
  5. Sviluppo dell'istruzione.

Priorità bassa storica

L'Istituto di Immunologia di Kashirka è stato fondato nel 1979. L'iniziativa della sua fondazione appartiene all'accademia Ram Viktorovich Petrov. L'istituzione è stata fondata sulla base del Dipartimento di Immunologia dell'Istituto di Biofisica. A quel tempo, l'accademico ha diretto la ricerca in questo campo. Durante questo periodo l'istituto ha studiato attivamente l'immunologia clinica applicata e fondamentale. Sono state condotte indagini sui suoi aspetti più significativi. In particolare, il lavoro è andato sui seguenti problemi di immunità:

  1. Struttura subpolare del sistema.
  2. Funzioni e interazione cellulare.
  3. Immunogenetica.
  4. Base fisiologica.
  5. Regolazione e controllo della risposta immunitaria.

Funziona nel periodo dell'URSS

È noto che a quel tempo gli studi condotti erano solo superficiali. Nell'ambito dello sviluppo sperimentale, degli aiuti didattici e delle pubblicazioni scientifiche, il sistema immunitario è stato considerato esclusivamente da un punto di vista – come metodo di protezione infettiva. In realtà, non sono stati condotti studi sul campo dei problemi cellulari di queste strutture. Assolutamente nessuna idea dei collegamenti specializzati, che sono stati caratterizzati da diverse attività funzionali. L'immunologia come disciplina scientifica indipendente non è stata inclusa nei programmi educativi delle istituzioni educative superiori del paese. Per questo motivo, gli studi rilevanti, guidati da RV Petrov, erano di carattere innovativo. Così, le basi dell'immunologia furono poste per il suo ulteriore sviluppo in Russia. Le ricerche condotte hanno dato impulso allo sviluppo di direzioni completamente nuove di questa scienza.

Fase iniziale

Il successo di molti sviluppi dipende dalla soluzione di problemi scientifici e organizzativi. La squadra, guidata da RV Petrov, ha contribuito significativamente allo sviluppo dell'immunologia. Era grazie a lui che il successo è stato raggiunto nello sviluppo di molti problemi in questo settore. Sono stati tenuti molti eventi su larga scala. Sono stati tenuti nella fase iniziale dello sviluppo dell'Istituto e hanno posto una solida base per tutta la sua futura struttura. È stato fatto un ampio lavoro per formare personale altamente qualificato. Inoltre, è stato realizzato il desiderio di unire immunologi. Questo ha contribuito notevolmente alla soluzione di molti problemi urgenti in questo campo. Le conoscenze immunologiche si diffondono rapidamente tra gli specialisti in vari settori dell'attività scientifica. Rem Viktorovich stava preparando un gran gruppo di scienziati all'Istituto di biofisica. Tra loro erano medici e candidati di scienze. Tutto ciò ha contribuito allo sviluppo dell'immunologia come disciplina indipendente. Inoltre, è stato svolto un lavoro per organizzare il suo insegnamento. Il paese ha creato il primo libro di profilo, chiamato "Immunologia". Sono stati organizzati seminari scientifici costantemente funzionanti. E 'stata pubblicata una serie di rassegne di problemi immunologici topici tra i principali scienziati domestici. C'è stata una diffusione della conoscenza di questa scienza sia tra la popolazione che tra i lavoratori di altre discipline.

Apertura e continuazione dell'operazione

Il risultato di tutto questo lavoro impegnativo è stata la possibilità di creare il primo Istituto di Immunologia nel nostro Paese. L'istituzione è stata aperta nel 1979. Il suo direttore era Rem Viktor Petrov. L'accademico ha guidato l'istituzione fino al 1988. Più tardi, questo posto era occupato dal suo allievo e dal suo seguace – il professor Rakhim Musayevich Khaitov. Era grazie a lui che molte scoperte furono fatte in vari campi. Tra loro, immunologia, allergologia, biotecnologia e molti altri. R. M. Khaitov è lo specialista leader del paese in vari campi scientifici.

Struttura dell'istituzione

La struttura dell'Istituto comprende unità cliniche e scientifiche. Questo fattore è dovuto a svolgere tutti i tipi di test da ricerca di base all'introduzione di sviluppi, che vengono ulteriormente utilizzati dalla sanità in pratica. L'attività di ricerca, che l'Istituto di Immunologia a Kashirka è impegnata, è svolta in modo complesso.

Creazione di un'unità speciale

L'Istituto funge da iniziatore dell'organizzazione del servizio immunitario in Russia. Nel 1990, il governo ha approvato alcuni sviluppi dell'istituzione. L'Istituto di Immunologia di Kashirka ha partecipato all'organizzazione di numerosi programmi. Tra questi:

  1. Progetti per il monitoraggio della dinamica dello stato dello stato immunitario degli abitanti del paese.
  2. Disposizioni del modello sul centro regionale.
  3. Le principali direzioni nel campo della ricerca del problema "Immunologia clinica".
  4. Disposizioni tipiche per la creazione di un laboratorio.

Il servizio immunologico ha cominciato a funzionare negli anni '90. La nomenclatura delle specialità provvisorie e mediche del paese è stata introdotta corrispondenti cambiamenti. Il Governo ha approvato il Regolamento sul medico allergologo-immunologo.

Attività extracurriculari

L'Istituto di Immunologia a Kashirka è un centro scientifico e organizzativo avanzato. L'istituzione coordina le attività di più di cinquanta istituti di ricerca. Partecipano allo sviluppo dei medicinali. Tra questi – nuovi vaccini, sistemi diagnostici e immunomodulatori. Attualmente, opera un'intera rete di laboratori e centri regionali. L'Istituto di Immunologia di FMBA della Russia è impegnato nella gestione e nel controllo del loro funzionamento. Ora l'Associazione sta lavorando attivamente e con successo. È costituito da allergologi e immunologi clinici. Impiega più di cinquemila specialisti altamente qualificati. Ha diverse decine di rami regionali. RAAKI è stato creato per diffondere gli ultimi risultati nel campo dell'immunologia e dell'allergologia. L'organizzazione è impegnata nel mantenere e ampliare i legami tra personale medico e scientifico. È stato creato su iniziativa dell'Istituto.

Attrezzatura tecnica

L'Istituto ha a disposizione un complesso unico di attrezzature. Comprende attrezzature mediche, diagnostiche e sperimentali. Oltre a tutto il resto, l'Istituto ha impianti pilota funzionanti. Sono progettati per ottenere i farmaci sviluppati su una scala semi-industriale. Quindi sono sottoposti a prove preliminari e cliniche. Le tecnologie industriali sono state sviluppate per creare forme medicinali, che più tardi costituiranno la base di nuovi farmaci. L'Istituto ha una clinica specializzata. Esegue l'unico ramo in tutta la Russia, in cui ci sono camere non allergeniche. L'Istituto svolge attività per ottenere ibridi e linee cellulari uniche. Una banca speciale è stata creata per il loro deposito. È progettato per cinquantamila unità convenzionali.

Installazioni sperimentali e stand

L'Istituto di Immunologia Clinica è costantemente impegnato nello sviluppo in questo campo. Questi elementi sono inclusi nell'elenco di stand e installazioni uniche di importanza nazionale. Tra questi ci sono i seguenti elementi:

  1. "Pilot" – è una linea per la concentrazione e la purificazione di farmaci sperimentali. Esegue anche la diagnosi di vari vaccini.
  2. "Anabiosis" – è uno stand che è stato progettato per memorizzare in uno stato particolare strutture cellulari uniche di esseri umani e mammiferi. Sono utilizzati per vari studi nel campo della biotecnologia.
  3. "AIDS" – è uno stand che è stato progettato per studiare materiale biologico. Usato per condurre studi sulle cellule infette da virus immunodeficienza.
  4. "Vaccino" – è uno stand che è stato progettato per studiare la sintesi degli antigeni e delle strutture primarie di alcuni farmaci.
  5. "Cloth" – è un'installazione che viene utilizzata per lo studio complesso di cellule di virus, animali e esseri umani.

Biblioteca scientifica

L'Istituto di Immunologia di Mosca ha una grande quantità di materiali su un'ampia varietà di soggetti. Funziona con successo una biblioteca scientifica. È visitato da molte persone. Ad esempio, tra essi sono residenti, studenti di laurea e altro personale dell'istituzione. La biblioteca dispone di una sala di lettura. È inoltre possibile acquistare un abbonamento. La sala di lettura è dotata di computer con accesso a Internet. Ogni impiegato dell'Istituto può usarli. Il fondo di biblioteca contiene più di venti mila libri. Alcuni di essi sono scritti in lingue straniere. Il materiale presentato qui è molto ampio. Copre quasi tutto il campo medico, nonché argomenti correlati. Ad esempio, ci sono materiali sulla biofisica, la biologia, la biochimica e la microbiologia. Allo stesso tempo, ci sono libri per studiare la filosofia. Nella biblioteca è possibile trovare materiali per migliorare la conoscenza delle lingue straniere.

Il fondo contiene assolutamente tutte le tesi che sono state mai protette nell'Istituto. C'è l'opportunità di conoscere gli abstract degli autori, che corrispondono all'attività scientifica dell'istituzione. Il fondo di biblioteca viene costantemente riempito. Di solito queste sono novità della letteratura medica. Attualmente, la biblioteca continua a scrivere circa 25 nomi di riviste tematiche e giornali. La suddivisione svolge la sua attività nella modalità di accesso aperto a varie fonti. È possibile utilizzare riviste, giornali e libri. È anche possibile fotocopiare i materiali stampati gratuitamente se sono interessati ai visitatori della biblioteca. Il fondo è dotato di un catalogo alfabetico e tematico. È molto conveniente cercare interessanti abstract degli autori, disegni e libri.

Funzioni dell'istituto

L'Istituto di allergologia e immunologia clinica ha alcune responsabilità verso lo Stato. Gli furono assegnati dal governo. Le funzioni svolte da questo Centro di Immunologia sono fissate nella posizione appropriata. Poi seguire alcuni di loro:

  1. Realizzazione di opere di tipo: progettazione tecnologica, sperimentale e ricerca. Tutti dovrebbero essere implementati in conformità con i sistemi approvati.
  2. Partecipazione obbligatoria allo sviluppo e all'attuazione di programmi federali.
  3. Esecuzione delle funzioni fornite.
  4. Consultazioni aperte.
  5. La formazione di personale qualificato, che sarà coinvolto nel campo dell'immunologia fondamentale e clinica.
  6. Rendering dell'aiuto medico alla popolazione.

L'Istituto di Immunologia di Mosca comprende una clinica specializzata nella sua struttura. In esso è possibile ottenere i seguenti servizi:

  1. Ammissione e consulenza.
  2. Studio individuale delle reazioni allergiche del corpo.
  3. Manipolazione terapeutica.
  4. Immunoterapia specializzata.
  5. Ricerca di specifici allergeni.
  6. Riabilitazione.

Anche le sale di procedura e di cosmetologia si trovano nella clinica, che comprende l'Istituto di Immunologia. I commenti dei pazienti sul soggiorno nell'istituzione testimoniano l'alta professionalità del personale. Particolarmente nota la qualità malata delle attività mediche e diagnostiche.

attività

Il Centro di Immunologia ha il diritto di lavorare in diversi modi. Tra questi:

  1. Attuazione delle attività mediche nella capitale.
  2. Organizzazione e orientamento scientifico-metodologico dei laboratori clinici di immunologia.
  3. Formazione di specialisti altamente qualificati.
  4. L'implementazione della gestione dei complessi di valutazione dello stato immunitario e di altre problematiche legate all'identificazione dei pazienti e delle persone infette.
  5. Controllo dei gruppi di profili e dei laboratori.
  6. Condurre il coordinamento del supporto immunologico per il trapianto di organi nel paese.
  7. Realizzazione di attività educative nel settore della formazione professionale.