642 Shares 9424 views

L'immagine della nonna nel romanzo Gorky "infanzia". Caratteristica eroina

Nella prima parte della sua trilogia autobiografica scrittore Maxim Gorky imparziale raffigurato "abomini di piombo" di vita che circondano il protagonista, Aleshu Peshkova, nella sua infanzia. Il ragazzo è fortunato che in questo momento difficile con lui erano persone simpatiche e gentili, come lo erano Akulina Ivanovna e senza mai perdere Gypsy cuore.


L'immagine luminosa della nonna

Nella storia Gorky "infanzia" Akulina Ivanovna Kashirina occupa senza dubbio un posto centrale. Lei è come un angelo custode protegge nipote, proveniva da famiglia molto unita in un mondo completamente diverso, pieno di invidia, la crudeltà e l'odio reciproco. Leggendo il lavoro, pongono inavvertitamente la questione di come la nonna, che ha trascorso molti anni in ambiente Kashirinyh casa, potrebbe salvare se stessi le migliori qualità umane che sono state date a lei al momento della nascita? Fate mai rovinato la donna, ma ogni volta ha trovato la forza di vivere non solo con le leggi di Dio, ma anche per illuminare i disagi della gente intorno a lei.

carattere biografia

L'immagine della nonna nel romanzo Gorky "infanzia" emerge a poco a poco. Impariamo a conoscere la vita Akulina Ivanovna in gran parte dalle sue conversazioni con Alyosha: come lei e la madre a un disabile di nove anni di accattonaggio, ha imparato dalla sua meravigliosa arte – pizzo tessitura, come nel all'età di quattordici anni è stata sposata per Kashirina. Amaro era la sua vita futura. Diede alla luce diciotto figli, e solo tre di loro è sopravvissuto. E non hanno mai avuto accordo con l'altro. E 'stato doloroso guardare nonna come battere la morte dei suoi due figli un'eredità. Non dispiace per sua moglie e suo nonno che, anche in età avanzata, spesso Tapping. E anche se l'eroina era molto più alto e più forte di lui, gridando e battendo sopportato in silenzio. Credevo che tutto ciò che accade a una persona, egli di Dio è scritto. sfida considerevole è stato il fatto che prima della morte della nonna aveva più per guadagnare un pezzo di pane: il nonno ha venduto tutti i beni e le ha lasciato nulla.

Ritratto Akulina Ivanovna

L'immagine della nonna nel romanzo Gorky "Childhood" è dato dalla percezione della sua Alyosha. Quando ci siamo incontrati la prima volta, sembrava il 'round, grande testa, con grandi occhi e il naso ragazzo … sciolto. " Nonostante l'alta crescita e sopraelevato, Akulina Ivanovna spostata delicatamente e senza intoppi di assomigliava a un gatto. In particolare è stato trasformato in una danza: un ringiovanimento e più bella.

La nonna aveva folti capelli neri, che si pettinava un lungo periodo di tempo. Forse è per questo tutto è sembrato scuro in apparenza. Ma uno sguardo attento a esso la sensazione, come se l'eroina è illuminato dall'interno. Questa calda luce inestinguibile allegro,, veniva dai suoi grandi occhi.

E mia nonna era un meraviglioso narratore e sapeva innumerevoli storie interessanti e racconti popolari – alcuni dei quali presenta la sua storia "Infanzia" Gorky. In generale, laddove previsto Akulina Ivanovna, come una calamita attirava persone.

Nel prendersi cura degli altri

Alyosha non ricordava che mia nonna mai lamentato. Al contrario, spesso ha cercato di prendere in consegna colpa di qualcun altro potrebbe lasciare se stessi spalancata per sbarazzarsi del dolore degli altri. Così è stato la sera, quando suo nonno prima sottoposto Alesa la punizione. E quando Michael è diventato brutalizzato pausa nella casa di suo padre: mia nonna cercò di calmare il figlio, e ha rotto il braccio. E assolutamente non pensare Akulina Ivanovna su di te, quando si precipitò in officina ardente, per proteggere tutti da l'esplosione di vetriolo. Anche cavallo di fuoco eccitato non obbedì suo nonno, ha agito accanto alla donna senza paura come un mouse. Si tratta di eroi incidente romanzo "Infanzia" Gorky nei momenti difficili della vita erano a lei.

E Alexei amava guardare e ascoltare la nonna pregava Dio. Ogni sera, lei gli ha raccontato quello che è successo in casa. E sempre chiesto qualcuno per aiutare, qualcuno a ragionare. Questa preghiera che viene dal cuore, era vicino e chiaro per il ragazzo, in contrasto con le parole memorizzate che parlavano nonno.

Proprio così, episodio per episodio, è l'immagine di mia nonna nel romanzo Gorky "infanzia". Questo è un ritratto di buona, sensibile, sincera, moralmente puri, grassetto, donna forte. Lei ha vissuto nel corso degli anni, ma rimane invariato "proprio LTL di rame", come la nostra non è una vita facile stessa.