759 Shares 9208 views

Il cancro del retto è un verdetto?

Il cancro rettale è una malattia molto comune e lascia circa il 5% di tutti i tumori del corpo umano. Nel cancro dell'intestino, è nel retto che i tumori sono più spesso localizzati.


Il retto è una delle principali parti del sistema digestivo. Dopo aver assorbito i nutrienti dal cibo mangiato nell'intestino tenue, i residui passano nel grande intestino. Rimuove l'acqua e i rifiuti vengono temporaneamente trasferiti al retto, che sono gli ultimi venti centimetri dell'intestino. E già fuori di esso i rifiuti lasciano il corpo attraverso l' ano. Il cancro del retto, di regola, si manifesta più spesso negli uomini e all'età di quarant'anni.

I sintomi del cancro rettale sono piccoli:
• sono possibili alterazioni della motilità intestinale causando costipazione o diarrea;
• Visitare la toilette c'è una sensazione che gli intestini non siano completamente liberi;
• sanguinamento dall'ano;
• dolore nell'addome.

I tumori oncologici del retto crescono lentamente e i sintomi clinici appaiono gradualmente. Le manifestazioni della malattia diventano pronunciate quando il cancro sta guadagnando forza e raggiunge una grande dimensione. Quindi è così importante osservare il tuo corpo, che farà sempre capire che qualcosa non va con esso.

Solo il medico può diagnosticare la presenza di un tumore. Dopo tutto, così spesso i pazienti che avevano la liberazione del sangue durante il movimento intestinale non hanno consultato un medico, considerando che ciò è una conseguenza delle emorroidi e ha commesso un errore irreparabile. Si è scoperto che il tardivo trattamento del cancro rettale, le metastasi si diffuse ad altri organi.

Purtroppo, la medicina moderna, diagnosticando il cancro del retto nei pazienti, causa lo sviluppo di questo cancro non può essere stabilito. Un ruolo importante è giocato dal modo di vivere, e che tipo di cibo preferisci. È da questo che dipende la quantità di feci, la velocità di movimento, i loro componenti, la struttura della flora batterica.

Studi hanno dimostrato che mangiare alimenti, che rallenta il movimento del suo contenuto attraverso l'intestino, provoca una prolungata esposizione alle sue pareti con sostanze che provocano l'apparenza dei tumori. Inoltre, un fattore provocatorio può essere chiamato un piccolo carico fisico, o la sua mancanza in generale, poiché il modo attivo della vita ha un effetto positivo sulla peristalsi intestinale.

Ci sono anche fattori che contribuiscono ad un aumento del rischio di questa malattia:
• limite di età dopo cinquanta;
• predisposizione genetica;
• la presenza di polipi nel retto;
• movimenti intestinali infiammatori precedenti;
• nutrizione sbilanciata;
• Sovrappeso.

Non è difficile diagnosticare il cancro del retto ad un medico qualificato, poiché il metodo del dito consente di rivelare il tumore a una distanza di 20 cm dall'anetto durante l'esame. Il retto completamente è esaminato con un retoscopio, un tubo speciale in metallo cavo, che ha una sorgente luminosa alla fine.

Inoltre, i metodi di indagine includono raggi x e ultrasuoni interni (ultrasuoni), che consente di stimare la percentuale di germinazione tumorale. Usando ultrasuoni, è anche possibile rilevare la presenza di metastasi nel fegato e nei linfonodi. La medicina moderna non si ferma e nella diagnosi vengono utilizzate sia la tomografia a emissione di computer che di positroni, che sono nuovi prodotti delle tecnologie mediche.

Per individuare il cancro del retto è solo l'inizio, è molto più difficile curarlo. Per questo sono utilizzati diversi metodi di trattamento:
• metodo di funzionamento – tumore maligno e altri tessuti da togliere, tagliare attraverso l'ano o attraverso la cavità addominale (viene eseguita una speciale incisione);
• il metodo della radioterapia, in cui il paziente è esposto ad una dose elevata;
• Il metodo della chemioterapia, quando le droghe vengono introdotte nel corpo che distrugge le cellule tumorali.