247 Shares 7880 views

Classificazione dei conflitti nell'organizzazione

Secondo la classificazione di dati scientifici di conflitti nell'organizzazione viene effettuata per vari motivi. Consideriamo più in dettaglio il più popolare e fondato uno.


classificazione popolare di conflitti in base al livello di parti opposte è stato sviluppato AG Zdravomyslov. Di conseguenza, sono stati individuati i seguenti gruppi:

  • interazione interindividuale.
  • conflitti tra gruppi in cui sono stati assegnati diversi tipi (PAL, cross-culturale, etnico, mezhassotsiatsiativnye, interstatali, ecc).

La classificazione più dettagliata dei conflitti dato Dahrendorf. Essi hanno identificato i seguenti gruppi.

In primo luogo, secondo la fonte di controazioni sono identificare i conflitti di valori e interessi.

In secondo luogo, si consiglia gli effetti disponibili per allocare i diversi tipi di loro: successo e insuccesso; costruttivo e creativo; distruttive e distruttive.

In terzo luogo, i conflitti sono divisi sulla scala (globale, da uno stato all'altro, regionale, locale, makrokonflikty, micro- o mega).

In quarto luogo, l'interazione può essere classificato dalla forma lotta (non pacifica e civile).

In quinto luogo, i conflitti sono divisi anche sulle condizioni di origine (eksogennye, endogena) e l'uso di tattiche (il dibattito, il gioco, la battaglia).

In sesto luogo, la reazione può essere delimitata secondo la relazione ad essa soggetti (latenti, falsi, vero e casuali).

Classificazione dei conflitti sociali è stata sviluppata in particolare A. Dmitrov in accordo con diverse basi. Si tratta di un economico, politico, del lavoro, l'istruzione e l'opposizione in altri.

Inoltre, i conflitti di classificazione possono essere realizzati secondo la relazione ad un particolare argomento:

  • interno o di personalità;
  • interpersonale (esterno), che compaiono tra la fascia e l'individuo.

seguenti gruppi di grandi dimensioni possono anche essere isolati in questi scontri.

In primo luogo, i conflitti professionali che nascono dalla insoddisfazione dei cittadini che vivono sovraccarichi e stress sul lavoro. Di solito appaiono quando la motivazione è molto bassa.

In secondo luogo, i conflitti cognitivi possono essere sia intrapersonale e intergruppo.

In terzo luogo, l'interazione ruolo riguarda il problema della selezione qualsiasi opzione possibile o desiderato.

Ma la classificazione più comune dei seguenti conflitti:

  • Intrapersonale, che nascono dagli scopi di confronto, le motivazioni, gli interessi e così via.
  • conflitti interpersonali nell'organizzazione appaiono come risultato di interazione tra i gruppi.
  • Intergruppo confronto si pone come risultato della lotta per le sfere di influenza, o le risorse limitate di società, costituite da un gran numero di gruppi informali e formali.

In letteratura psicologica osserva che il più grande gruppo sono appunto conflitti interpersonali. Ma nelle organizzazioni, appariranno leggermente diversa da quella nella vita quotidiana, e per fare alcuni gruppi:

  • gestori di wrestling e candidati per l'alto ufficio;
  • conflitti a causa di uno scontro di interessi economici;
  • interazione comunicazione tra il gruppo e l'individuo;
  • soggettivo, che sono causati dalla comparsa di una serie di valutazioni di azioni ed eventi.

Inoltre, molto popolare è la seguente classificazione dei conflitti in conformità con le loro conseguenze:

  • Un design che suggeriscono l'emergere di trasformazioni razionali.
  • conflitti distruttivi che distruggono a seguito dell'organizzazione.