137 Shares 3417 views

oggetto di controllo, oggetto di gestione – concetti complementari

Nella gestione ci sono due cosa come un oggetto di controllo, oggetto di gestione. Ogni entità è rappresentato da un unione di due sottosistemi. Uno di loro è dominante, e l'altro – controllata. Ma in entrambi i casi si tratta di rapporti tra le persone.


Oggetto e soggetto

Management – un sistema di interazione tra elementi correlati. Esso è rappresentato da un insieme di caratteristiche di qualità, uno dei quali è l'imprevedibilità dei processi che si verificano nel sistema. Così, l'amministrazione e la gestione sono sviluppati. In questo caso, tutto ciò che accade deve essere capace di analisi, che consente di disporre e spiegare gli eventi.

Controllo soggetto è un organismo o di una persona che svolge attività di gestione. Si rivolge a essere strutture subordinate o individui. Sono oggetto di controllo. In questo caso, la stessa parte dell'organizzazione in relazione alle diverse strutture e organismi in grado di eseguire funzioni opposte. Cioè, è un oggetto di controllo, oggetto di una gestione allo stesso tempo.

Posizionare la scatola nera

In considerazione della teoria di gestione importanza è dato a un tale concetto di "scatola nera". E 'considerato il senso di "Teoria dell'Organizzazione". Per certi limiti e fattori quadro associazione peculiari risorse, l'impatto e le altre caratteristiche effetto di rendering. Alla fine appare risultato, gli elementi importanti sono l'oggetto di gestione, soggetto di gestione. Esso contiene le caratteristiche quantitative da misurare e confrontati.

Questa è una scatola nera – è la conoscenza, l'esperienza e le competenze che sono necessarie per ottenere un risultato. Il sistema dovrebbe essere finalizzato al raggiungimento di un determinato obiettivo. Le risorse disponibili, così come l'azione esterna dovrebbe portare al risultato. Questo si basa sulla gestione.

La scatola nera si verificano alcuni processi che sono di interesse e soggetti a studio. Questo consente di controllare il luogo di azione prendendo. E si può costruire una struttura abbastanza coesa attraverso la piena rappresentazione dell'oggetto e il soggetto. Cioè, v'è un sistema che combina concetti come l'oggetto di controllo, oggetto di gestione. All'interno del suo quadro, e non v'è un'interazione.

ESEMPIO supermercato urbano

Molto chiaramente, un tale sistema è visibile su un esempio di un normale supermercato. In esso il direttore di amministrazione e formare l'apparato amministrativo. Il suo impatto è diretta ai reparti del negozio. Essi sono gestiti dal sistema.

Ogni reparto è diretto dal suo leader. Gestisce i venditori che operano nei campi prestabiliti. Allo stesso tempo direttore del Dipartimento è subordinato persona in relazione agli organi principali. Ma il Ministero del Commercio agisce come soggetto di gestione. Questo esempio mostra chiaramente che la base del termini "controllo" e "gestione" sono oggetto complementare e di gestione. Cioè, il master e slave – concetti relativi.

Inoltre, i soggetti di controllo presentati con i rami giudiziario e legislativo. Stato agisce sulla struttura utilizzando le decisioni giudiziarie e le leggi sono subordinati.

Classificazione di oggetti che sono colpiti dallo Stato

L'impatto del soggetto della gestione sull'oggetto di gestione è spesso considerata l'influenza a livello statale. Per quanto riguarda le strutture subordinate sono diversi tipi di classificazione:

  1. Con il livello di compiti da completare. Essi possono essere connessi alle questioni di economia della repubblica, una sfera separata di attività, così come la regione o organizzazione.
  2. A seconda dei tipi di attività regolate. Associato a questo investimento, i profitti, i mercati, i consumi privati e un gran numero di altri fattori.
  3. A seconda l'impatto di destinazione. Essi possono essere presentate da imprese private nazionali, istituzioni educative, fondazioni e centri di ricerca.

Così il sistema di controllo è formato. Oggetto e il soggetto – si tratta di categorie complementari. Essi sono in grado di trasformare in opposta rispetto a varie strutture.