95 Shares 5387 views

Angiosperme – la parte superiore della evoluzione del mondo vegetale

piante accesso alla terra, che si è verificato all'inizio del periodo Siluriano (circa 435 milioni. di anni fa), accompagnato da una serie di cambiamenti evolutivi qualitativi. Le piante sono state costrette ad adattarsi alle mutevoli condizioni di vita terrestre. Nell'evoluzione del loro nuovo tessuto apparso (epidermide, xilema, floema, il tessuto meccanico) e degli organi (germoglio foglia e radice). Nel corso del tempo, non il primitivo Rhyniophyta hanno formato i germogli sono stati sostituiti specie di felci che si diffondono in tutta la Terra nel Devoniano (circa 400 milioni. Anni fa). Nel Mesozoico (235-132 mln. Anni fa) su un pianeta dominato da gimnosperme, e dietro di loro ci sono le angiosperme, che sono considerati l'apice della flora evoluzione.


Angiosperme fiorisce nel Cenozoico – l'epoca geologica, che ha avuto inizio circa 66 milioni di anni fa e continua ad oggi .. Anche se, a giudicare dalle stampe in strati di roccia, erano di nuovo nel Mesozoico (circa 130 milioni di euro. Anni fa), ma erano pochi e primitive forme. Le prime angiosperme – rappresentanza Nymphaeales del gruppo, che comprendono ninfee.

Attualmente, il reparto è la più numerosa. Tra l'equatore ed i poli dei due non c'è trama, dove ci sono le condizioni per la vita delle piante, ma angiosperme non trovato. Oltre alla massima diversità geografica possibile, angiosperme caratterizzati da versatilità di forme e metodi di crescita. lenticchia d'acqua in miniatura che attraversa il superficie dello stagno, e un enorme albero di baobab, che vivono centinaia e persino migliaia di anni, cactus spinoso e orchidee, eleganti, modesto e margherita gigante Rafflesia fiori diametro, avente metri – tutti appartengono a questo reparto. Piuttosto un grande gruppo – angiosperme acquatici che abitano acqua dolce (per lo più) e salata (meno spesso) stagni. Tali visualizzazioni non sono primitivi, al contrario, è il risultato di adattamento delle forme terrestri dell'ambiente acquatico.

La caratteristica principale del angiosperme – la presenza di un fiore, organi genitali, responsabili della riproduzione sessuale e attira agenti impollinatori. Quindi, il secondo nome del dipartimento – piante da fiore (Magnoliophita).

La riproduzione delle angiosperme è collegato direttamente con il processo di impollinazione, che coinvolge insetti, uccelli, mammiferi, vento e acqua. Nella maggior parte dei climi pianeta agenti basici sono insetti impollinatori. In latitudini tropicali, questa funzione viene eseguita da uccelli e mammiferi. Erbe in prati, steppe e savane, deserti sagebrush, specie di alberi nella tundra e la corsia centrale, le piante di palude sono vento a impollinazione. Molto più raro l'impollinazione Acqua (idrofila) – è tipico per la specie, i fiori che sbocciano sotto l'acqua (ad esempio Zostera). In tali zone climatiche dove impraticabile uno dei seguenti metodi, si verifica l'autoimpollinazione.

La prossima fase di riproduzione – fertilizzazione e formazione di frutta. Dipartimento di Angiosperme impianti caratterizzati dalla cosiddetta di tipo doppia fecondazione. Il polline che ottiene sullo stigma, "germoglio", e gli uomini ovuli si muovono attraverso il tubo di polline cellule sessuali. Uno degli spermatozoi è coinvolto nella fecondazione dell'ovulo, e l'altro è collegato ad uno speciale strato di cellule – livello embrionale. Come risultato, nel primo caso, un feto, e nel secondo – per i suoi tessuti di immagazzinamento di energia progettati.

C'è un gruppo di piante che non richiedono l'impollinazione (i semi si formano senza la partecipazione di polline) per la formazione di frutta. Questo gruppo comprende i denti di leone, alchemilla, alcuni tipi di ranuncoli.

Ci sono anche piante che si propagano vegetativamente vantaggiosamente, bypassando formazione dei fiori fase, impollinazione e maturazione del seme. Questa bulbosa, rizoma e alcuni altri rappresentanti delle angiosperme.