219 Shares 9543 views

Qual è l'evoluzione in biologia? Guidare forze, leggi, esempi

Oggi parleremo di ciò che è l'evoluzione in biologia, che valore ha. Naturalmente, parlare di questo argomento, non possiamo ignorare la teoria evoluzionistica di Charles Darwin, che ha offerto al mondo, che esiste ancora oggi.


Quindi, qual è l'evoluzione in biologia? Secondo tale concetto è comunemente inteso come un cambiamento graduale, che non è molto sorprendente. Ma come risultato di questo processo ci sono cambiamenti drammatici. L'evoluzione in biologia può anche portare alla formazione di nuove specie di creature viventi, o di un cambiamento radicale e adattare quelle vecchie. Che significato ha l'evoluzione nel campo delle scienze naturali? Naturalmente, la chiave. Questo si vedrà finito di leggere questo lavoro.

evoluzione

Ora parliamo un po 'i concetti chiave di questo articolo. Qual è l'evoluzione in biologia? E 'importante capire che questo fenomeno è irreversibile ed è direttamente collegato con il processo storico, lo sviluppo della fauna selvatica. Si può considerare l'evoluzione delle singole parti o la biosfera in generale, di tutti gli esseri viventi sul nostro pianeta. Ricordate che Evolve può essere solo un organismo vivente.

In precedenza l'evoluzione oppose una cosa come una "rivoluzione". Ma nel corso di studio diligente di questi due processi è stato scoperto: evoluzione e rivoluzione è difficile distinguere gli uni dagli altri. Perché? L'evoluzione di milioni di anni, può prendere o passare in fretta. Poiché il confine tra questi due processi è altamente spalmato.

Alcuni credono che la gente – questo è il risultato dell'evoluzione, cioè, ci siamo evoluti da antiche scimmie. E 'stato sviluppato dal famoso scienziato Charles Darwin. Una teoria chiama evoluzione. Che ci crediate o no, ognuno decide per conto proprio, perché ora ci sono molte altre ipotesi possibili. Ma una volta che siamo andati al nostro lavoro sull'evoluzione, non possiamo ignorare la teoria di Darwin. Offriamo per iniziare subito.

La teoria di Darwin

Charles Darwin è stato in grado per la prima volta a spiegare per l'umanità che è l'evoluzione in biologia. Da ricordare anche il fatto che la sua teoria era basata sugli scritti di T. Malthus, che ha presentato il mondo nel 1778 il suo "Trattato sulla popolazione." Dopo aver esaminato l'operazione, Charles Darwin era in grado di formulare le leggi fondamentali, le forze che guidano l'evoluzione. Qual è il lavoro di T. Malthus? Ha spiegato cosa sarebbe successo a noi se la crescita della popolazione non è vincolata da alcun fattore.

Si noti inoltre che Darwin ha spostato la teoria della Malthus su altri sistemi viventi, la sua principale contributo alla scienza – è una spiegazione di come si verifica l'evoluzione. In primo luogo ha introdotto il concetto di "selezione naturale". Menzione può essere fatta, e che un altro scienziato (AR Wallace) è stato in grado di venire alla stessa conclusione. Poi Darwin e Wallace insieme ed erano insieme in una riunione nel 1858, una relazione congiunta, e nel 1859 Charles Darwin ha introdotto il mondo a lavorare, "L'origine delle specie".

La teoria moderna

Quindi, qual è l'evoluzione in biologia, la definizione della teoria di Charles Darwin, abbiamo già fornito. Ma c'è anche il moderno (chiamato anche sintetico) teoria dell'evoluzione. Offriamo un breve sguardo alla sua.

La teoria del neo-darwinismo è un aggiornamento di nuovo nel 20 ° secolo, la teoria di Darwin – Wallace. Questo è accaduto a causa di aggiornamento e l'aggiunta di nuovi dati in materia di:

  • la genetica;
  • paleontologia;
  • biologia molecolare;
  • ecologia;
  • etologia.

Perché questa teoria chiamato sintetico? Proprio perché si tratta di una sintesi delle principali posizioni rappresentate da Charles Darwin.

leggi di evoluzione

Prima indichiamo le leggi fondamentali, vi consigliamo di considerare ciò che l'evoluzione in biologia, in questo esempio, ci sarà un buon aiuto. Prendere la farfalla blu che vive nelle Isole Samoa. Hanno cominciato a distruggere i parassiti che erano pericolose per individui di sesso maschile. Appena un anno di un tale attacco il numero dei maschi è aumentato al 40 per cento. No, parassiti e vi rimase nel quartiere, non erano farfalle già un ostacolo. Quindi sembra che un'evoluzione.

leggi:

  • il tasso di evoluzione non è la stessa;
  • formazione di nuove specie si verifica in forme semplici;
  • ci sono stati casi di evoluzione regressiva;
  • evoluzione è causa di alcuni fattori (mutazione, selezione naturale, deriva genetica).

fattori evolutivi

Abbiamo imparato che questa evoluzione in biologia e la sua essenza. Parliamo ora circa i fattori. Essi sono stati ricevuti a seguito dello studio e la sistematizzazione delle conoscenze accumulate in materia evoluzione. Solo così si può vedere e capire le forze di guida che permettono molti tipi di (meno adatti alla sopravvivenza) rimangono sul nostro pianeta.

Quindi, ci sono solo tre fattori principali:

  • processo di mutazione ;
  • onde di popolazione;
  • gruppi emarginati.

selezione modulo

Parlando di evoluzione, siamo in grado di distinguere diverse forme di selezione naturale :

  • stabilizzante;
  • guida;
  • dirompente.

Il primo tipo è finalizzata a mantenere la stabilità di un tipo particolare. Si consideri l'esempio di un passero. Durante una violenta tempesta 136 uccelli che muoiono sono stati trovati. 64 di loro sono morti, come aveva le ali sia breve o lungo. Gli individui con una dimensione media sopravvissero, come sembrava essere più durevole.

Motivo appare come segue: la scomparsa degli arti in serpenti o occhi negli animali rupestri, le dita ungulati e così via. Questo è il corpo (o parte di esso), che non ha bisogno di un animale, scompare semplicemente.

Un esempio di selezione dirompente potrebbe essere lumaca (o meglio il loro colore). Se il terreno è marrone, il guscio è tinta marrone o giallo.