691 Shares 8304 views

aggettivi comparativi e superlativi

Aggettivo – la stessa parte del discorso, senza la quale la nostra lingua non può esistere. E non è solo la necessità di rendere le immagini. Senza aggettivi può nemmeno di un'istanza oggetto banale. Se non conosciamo i sintomi esatti di un soggetto, non possiamo immaginare e, quindi, difficilmente può prevedere quali azioni in relazione a questo oggetto, saremo in grado di eseguire.


Tutti comprendiamo che gli oggetti non possono essere uguali. Un altro secondo – meno di un terzo – più pesante, e il quarto – tutto il colore più scuro. Così come si fa descrivere qualcosa che i segni si differenzia da altri oggetti? Come per sottolineare la differenza? E 'per questo e hanno bisogno di grado comparativo e grado superlativo di confronto aggettivi nomi. Cercate di capire di cosa si tratta.

E per che cosa?

Come accennato in precedenza, gli aggettivi comparativi e superlativi devono identificare l'oggetto confrontandolo con un altro oggetto. In genere, originariamente conosciuto come una delle cose che una persona può immaginare che cosa avrebbe dovuto confrontare, e poi trasferiti ai nuovi segni dei dell'oggetto rispetto all'originale, per il confronto, potremmo avere un'idea di quello che noi ancora sconosciuta.

Comparativi e superlativi è veramente necessario in materia di istruzione per aiutare lo studente a capire meglio la natura del soggetto, che ovviamente contribuisce al successo assimilazione del materiale. Tuttavia, il nostro parlare quotidiano sarebbe diventato molto più scarse, se non fosse per queste comparazioni – mentre in una serie di situazioni, semplicemente non sarebbe in grado di esprimere i loro pensieri! Formare gli aggettivi e avverbi comparativi e superlativi (che saranno discussi in seguito) non è difficile. La cosa principale – per essere in grado di applicarle correttamente.

Da cui facciamo?

Prima di tutto, si deve capire che gli aggettivi comparativi e superlativi – un fenomeno tipico solo per la qualità delle parti del discorso. aggettivi possessivi, ad esempio, indicano che il soggetto appartiene a nessuno, non può formare qualcosa di simile: non può la sfera, per esempio, hanno più tannino di Sasha, e la coda – più Lisitsyn di un lupo. Lo stesso si può dire per i relativi aggettivi: la tabella di più di legno che la sedia? Sciocchezze!

Quindi, essere sicuri di ricordare che solo gli aggettivi qualitativi hanno un comparativo e superlativo.

Confronto – Sintetici

Cominciamo con l'aggettivo grado comparativo. In primo luogo, è necessario comprendere che è semplice e complesso, che è formato sia utilizzando suffissi speciali, o aggiungendo alcune parole, sottolinea la distinzione tra oggetti. Facile gradi, è chiamato anche sintetiche, come detto sopra, è formato dalle suffissi formative che vengono aggiunti alla base della parola. La scelta del suffisso dipende da ciò che il suono si conclude questa base stessa. Per la maggior parte consonanti (a parte alcune eccezioni che verranno discussi di seguito) sono adatti suffissi -ee- e -ey-: luce – luce, -Hot caldo e così via.

suffisso -e viene utilizzato in questi casi:

  • Quando aggettivo termina a z, x, d, t (costoso – più costosi a secco – terra ricca – più ricco giovane – più giovane). Tra l'altro, qui, come notato, c'è un alternarsi di consonante e la radice della parola, che è anche un aspetto importante.
  • Quando l'aggettivo termina con il suffisso -k- (alto – superiore, inferiore – sotto).
  • Nei casi, eccezioni che non può essere, purtroppo, nessuna logica (a buon mercato – più economico).

E l'ultimo gruppo di suffissi -she- -zhe- e sono utilizzati anche in alcuni casi, più come eccezioni (sottili – più sottili, più profondo – più profondo).

Inoltre, dobbiamo ricordare che ci sono un certo numero di parole, in cui complessivamente formano la formazione di comparativo e superlativo cambiando la radice di (buona – il meglio male – peggio).

Ogni giorno è consentito di aggiungere il prefisso al mantenimento dell'aggettivo, era in piedi nel grado comparativo per ammorbidire questa differenza (-svetlEE luce – più leggera, costoso – più costosi – più costoso). L'offerta tale forma di un aggettivo è spesso una parte di un predicato nominale composito. Inoltre, non varia per genere, numero e caso.

Confronto – analista

Svoltiamo a formare un integrale analitico aggettivo grado comparativo. Qui, tutto è molto più semplice: la parola "più" e "meno" sono utilizzati per aggettivo (rischioso – più rischioso formata – meno istruiti). La proposta è pienamente coerente con la forma analitica delle normali funzioni di un aggettivo.

Eccellente – Sintetici

Superlativi show, come suggerisce il nome, l'assoluta superiorità del segno, il più alto grado della sua manifestazione. Essa ha anche una forma analitica (composito) sintetico (singolo) e.

"Sintetico" formato da una serie di suffissi -eysh-, -aysh-, -sh- (semplice – basta tranquilla – il più tranquillo). Inoltre, lo stile letterario consente l'utilizzo di console -nay-, che si aggiunge al aggettivo in grado comparativo (piccola – NAYmenshy semplice – NAYprosteyshy). C'è stato un cambiamento di genere, numero e caso, in contrasto con il grado comparativo.

Eccellente – analista

Con forma integrale tutto facile come con il grado comparativo. Di solito ci sono aggiunti i termini "migliore", "più / meno" insito nella maggior parte di stile del libro (il più riuscito, meno efficiente, più facile), e "tutte / tutti" in collaborazione con l'aggettivo nel grado comparativo, che vengono utilizzati nel linguaggio di tutti i giorni (ALL più intelligente, più interessante ALL).

Gradi di confronto di avverbi

Ora passiamo ad un'altra parte del discorso – avverbio. La necessità e utilità è innegabile. In linea di principio, hanno molto in comune. Comparativi e superlativi avverbi – di solito confrontati con un aggettivo, un molto meno voluminosi e molto più facile.

In primo luogo, va rilevato che il confronto del grado modulo solo avverbi terminano in -o, -e, riferiscono aggettivi qualitativi sono (semplicemente, tranquillamente, profondamente).

In secondo luogo, abbiamo tutti gli stessi due forme, comparativi e superlativi con la divisione nel primo caso, la semplice e complesso. Per la formazione di una semplice laurea comparativo suffissi -ee-, -ey-, -e e -she- aggiunto al dialetto, senza questa caratteristica -o e: facile – più facile, divertente – divertente. Poi, come forma integrale si crea con l'aiuto delle parole già noti "più / meno" ei avverbi modulo originale – meno forte, più liberamente. Con avverbi superlative ancora molto più facile: non ci sono forma sintetica e analitica formano aggiungendo breve "tutto" per il grado comparativo degli avverbi (a bassa voce – hush – hush ALL coraggiosamente – in grassetto – più audace ALL).

generalizziamo

Noi comparativi e superlativi è stato studiato. Tabella che compilare e ripetere il suddetto materiale è presentato di seguito.

aggettivo

avverbio

sintetico

analitico

sintetico

analitico

confronto

Suffissi: lei, lei, E, K, Shae, il

Prefisso: on

+

fondazione

(Bolder costoso)

più / meno

+

aggettivo

(Bolder,

meno costoso)

Suffissi: lei, lei, vale a dire, Chez

+

fondazione

(Abbassa, più veloce)

più / meno

+

avverbio

(Più forte)

eccellente

Suffissi: eysh, Ash, sh

Prefisso: nai

+

sintetico comparativo

(Grassetto, migliore)

la maggior parte, tutte / tutti, più / meno

+

aggettivo

(I più coraggiosi, i più costosi)

tutto

+

sintetico comparativo

(Tutto bello)

conclusione

Comparativi e superlativi – il tema, in linea di principio, l'elementare. C'è abbastanza per sapere un paio di suffissi per eseguire con successo numerosi esercizi di grammatica. Tra l'altro, questa caratteristica di aggettivi e avverbi comuni a molte lingue. Ad esempio, inglese: comparativo e superlativo in questa lingua viene formato aggiungendo un suffisso a monosillabi, o rinforzare una parola polisillabici. Tutto qui è ancora più facile del nostro! Se lo si desidera, si può dominare questa regola senza difficoltà. Pratica, pratica e la pratica di nuovo!